GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

lunedì 9 ottobre 2017

TRE PUNTI IMPORTANTI PER UNA PESSIMA ITALIA

Qualificazioni Mondiali Russia 2018 – Girone G
ALBANIA-ITALIA 0-1
73’ Candreva

ALBANIA (4-1-4-1): Berisha, Hysaj, Mavraj, Veseli, Agolli; Basha (23' st Lila); Roshi (45' st Ahmedi), Kace, Memushaj (30' st Latifi), Grezda; Sadiku.
A disp.: Hoxha, Kolici, Ndoj, Balliu, Ajeti, Djimsiti, Lenjani, Memolla, Xhaka.
All.: Panucci
ITALIA (4-2-4): Buffon, Darmian (15' st Zappacosta), Bonucci, Chiellini, Spinazzola; Parolo, Gagliardini; Candreva, Immobile, Eder (42' st Gabbiadini), Insigne (46' st El Shaarawy).
A disp.: Donnarumma, Perin, Astori, Rugani, D'Ambrosio, Cristante, Barella, Bernardeschi, Verdi.
All.: Ventura
Arbitro: Moen (Norvegia)

Grazie ad un gol di Candreva l'Italia batte 1-0 l'Albania di Panucci a Scutari nell’ultima gara della fase a gironi delle qualificazioni ai Mondiali di Russia 2018. Gli Azzurri faticano e rischiano ma trovano tre punti fondamentali: ai play-off per accedere al Mondiale, infatti, i ragazzi di Ventura saranno testa di serie.
La gara numero 800 della storia della Nazionale di calcio coincide con la prima visita ufficiale dell'Italia in casa dell'Albania in un girone di qualificazione. Ventura sceglie il 4-2-4 per sfidare la selezione di Panucci con Eder al fianco di Immobile e la spinta, ai lati, di Candreva e Insigne. Parolo e Gagliardini confermati in mezzo al campo, mentre Darmian, Chiellini, Bonucci e Spinazzola formano la linea difensiva.
L'Albania parte bene e crea pericoli dalle parti di Buffon. Dopo 10 minuti Grezda, uno dei più vivaci dei suoi, costringe Buffon al salvataggio in 2 tempi. L'Italia risponde al 21esimo con Immobile che si inserisce in profondità e prova a sorprendere Berisha sul primo palo, ma il portiere albanese è bravo a deviare in corner. Eder e Insigne ci provano con conclusioni da fuori, ma le idee appaiono confuse e non sempre presenti. Episodio dubbio al 40': Eder crossa e chiede il rigore per presunto tocco di Veseli col braccio. Le immagini però dimostrano che il difensore albanese devia col busto. La squadra di casa riceve meritatamente gli applausi del proprio pubblico per aver contenuto a dovere un'Italia che appare ancora frastornata se non spaventata.
La ripresa inizia con una conclusione di Roshi che costringe Buffon a una respinta non semplice con i pugni. Ancora più difficile è il salvataggio che il capitano azzurro compie al 63esimo su un gran tiro da fuori del solito Grezda: il portiere italiano con un colpo di reni respinge. A metà ripresa l'Italia intensifica però la propria manovra: Eder impegna centralmente Berisha, poi lo stesso oriundo e Immobile si vedono respinte le rispettive conclusioni.
L'intraprendenza premia la squadra di Ventura al 73esimo: dalla sinistra Spinazzola scodella un buon pallone in area, buco di Agolli e sul secondo palo arriva Candreva, che con una violenta conclusione insacca sotto la traversa. Il vantaggio trovato da Candreva non scaccia la paura. L'Albania sfiora il pari: su una sanguinosa palla persa da Bonucci serve un anticipo da manuale di Chiellini per sventare ogni pericolo. L'Italia di fatto smette di giocare e aspetta solo di concludere una gara sofferta. In pieno recupero Immobile in contropiede si fa ipnotizzare da Berisha e manca il raddoppio.
Dopo le tante difficoltà, le critiche e i malumori possiamo essere certi della prima fascia al sorteggio per i play-off. Per ora basta. Ma la netta sensazione è che a novembre servirà qualcosa di più.


4 commenti:

Pakos ha detto...

Più guardo questa Italia e più mi faccio due domande:
1 - Come faremo a superare i playoff?
2 - Se andiamo al Mondiale come faremo ad evitare l'ennesima figuraccia?

Entius ha detto...

Belle domande... Se riesci a trovare pure le risposte faccelo sapere.

Stefano ha detto...

Il problema è che purtroppo la Nazionale italiana è questa. Al limite possiamo mettere in discussione Ventura, ma per il resto non credo che si possa fare meglio. Non vedo giocatori esclusi che potrebbero cambiare il volto di questa Italia. Siamo costretti a giocare con Bonucci fuori forma, con Gagliardini che nell'Inter non è nemmeno titolare, e via discorrendo.
Mi dite un giocatore che potrebbe dare molto a questa Nazionale ma che non gioca o che non viene convocato?

Simone ha detto...

E' vero, Stefano. Per dire, l'Argentina ha avuto qualche difficoltà a qualificarsi ma comunque siamo stati a discutere sul mancato impiego di Dybala e Icardi o sulla mancata convocazione di Higuain. Le nostre alternative chi sono? Eder che non gioca nell'Inter? Pellé che fa il fenomeno in Cina?

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails