GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

mercoledì 19 luglio 2017

CLAMOROSO CASSANO: SI RITIRA, ANZI NO

Antonio Cassano si ritira, anzi no. Oltre i confini dell'assurdo. Intorno a mezzogiorno la notizia che ha deciso di lasciare il Verona e il calcio: nostalgia di casa e della famiglia. Meglio smettere. “Non gioco più, me ne vado, mi ritiro. Non ce la faccio più a reggere certi ritmi, il ritiro, la fatica degli allenamenti. Dopo un anno fermo, non riesco a star lontano da casa: ho nostalgia di mia moglie e dei figli. Grazie e arrivederci”, è la sparata mattutina davanti all’incredulo direttore sportivo del Verona, Filippo Fusco, e all’allenatore Fabio Pecchia, dopo una notte di crisi nera.

Alle 16,15 la conferenza stampa per dire: "Scusate, ho sbagliato. Ho avuto un momento di debolezza e volevo dire basta, stamattina. Poi i dirigenti del Verona mi hanno aiutato a superare quel momento. E qui annuncio che non smetto, continuo a giocare nel Verona. Ho sbagliato, scusate".

"Voglio comunicare la mia non scelta, è stato un momento di grande debolezza. La scelta non è quella che sapete e che si dice in giro in queste ore, ovvero che lascio Verona e smetto. Io voglio continuare a giocare, ho avuto un momento debolezza stamattina, ho sempre ragionato con la pancia, ma stavolta ho sbagliato a dire basta. Continuo a giocare".
Ovvio lo sconcerto dei presenti in conferenza stampa: "C'è stato un momento, stamattina, che non ce la facevo più. Ho lavorato duro, ho perso sette chili, ho scelto Verona e devo tanto a questa gente. Ma stamattina ero come sfinito, e avevo detto: basta, meglio smettere. A volte ragiono con la pancia, quella era la mia decisione. Che è durata quello che è durata. Ho parlato coi dirigenti, mi hanno detto un sacco di cose belle che mi hanno fatto ragionare con la testa, e la testa mi dice che Verona è la mia grande occasione e che qui devo dare tanto, tutto me stesso, se lo meritano i tifosi, i dirigenti, i compagni".
"Non voglio fare altre c...ate, questa sarebbe stata clamorosa. Qui a Verona sono felice, è arrivata mia moglie a parlarmi, ho sentito il calore della famiglia. Chiedo scusa a tutti per il frastuono, la confusione, chiedo scusa ai tifosi che si sono sentiti traditi, ma io ho il massimo rispetto per loro ed è a loro che voglio rispondere, oggi e i giorni che verranno, sul campo. Se qualcuno si è offeso, mi spiace".

2 commenti:

Ciaskito ha detto...

Un pagliaccio. Ecco cos'è FantAntonio. Uno che non ha rispetto per gli altri. Al posto del Verona gli avrei rescisso il contratto immediatamente.

Ciaskito ha detto...

Come volevasi dimostrare. Un pagliaccio. Dice "mi ritiro", poi dopo mezza giornata ci ripensa, ora dopo qualche giorno il dietrofront. Un buffone che si atteggia a fuoriclasse ma è solo una mezza pippa che in carriera ha combinato molto poco.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails