GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

lunedì 15 maggio 2017

E’ UNA ROMA SPETTACOLARE, LA JUVE DEVE RIMANDARE LA FESTA

Serie A 2016-2017 – 36^ Giornata
ROMA-JUVENTUS 3-1
22' Lemina - 25' De Rossi – 56’ El Shaarawy - 66’ Nainggolan

ROMA (4-2-3-1): Szczesny; Rudiger, Manolas, Fazio, Emerson; De Rossi, Paredes; Salah (48'st Totti), Nainggolan (33'st Juan Jesus), El Shaarawy; Perotti (24'st Grenier). (Alisson, Lobont, Mario Rui, Vermaelen, Bruno Peres, Frattesi, Gerson, Tumminello) All. Spalletti
JUVENTUS (4-5-1): Buffon; Lichtsteiner (19'st Dani Alves), Benatia, Bonucci, Asamoah; Pjanic; Cuadrado (32'st Marchisio), Lemina, Sturaro (24'st Dybala), Mandzukic; Higuain. (Neto, Audero, Barzagli, Chiellini, Alex Sandro, Rincon, Mattiello, Mandragora) All. Allegri
ARBITRO: Banti di Livorno

Appuntamento fallito con lo Scudetto per i Campioni d’Italia. Lemina illude i bianconeri al termine di una bella azione corale, ma quasi subito De Rossi pareggia i conti. Nella ripresa i padroni di casa partono con le idee chiare e El Shaarawy trova il vantaggio con un tiro a giro che coglie impreparato un Buffon non perfetto. Bianconeri senza idee e giallorossi che premono sull’acceleratore trovando il colpo del ko con Nainggolan.
Per una volta la Juventus si è riscoperta fragile in un momento cruciale, distratta da infortuni e due finali da giocare nelle prossime due settimane. Merito anche alla Roma che con una prova d'orgoglio e tecnica ha saputo rinviare l'appuntamento con la storia dei bianconeri, ma soprattutto ha riconquistato quel secondo posto che si contenderà con il Napoli fino a fine stagione.

Roma maggiormente motivata, trascinata dai suoi leader, alla ricerca di un posto in Champions League senza passare dalla giostra dai preliminari. E se nel calcio tutto può accadere, resta difficile pensare ad una rimonta dei giallorossi in chiave Scudetto. Madama, adesso, per festeggiare dovrà archiviare la pratica Crotone. Il tutto, gestendo quattro punti di vantaggio a due giornate dalla fine.
L'Olimpico questa volta non ha portato fortuna a Massimiliano Allegri che sei anni fa trionfò sullo stesso campo ma alla guida del Milan, l'ultima squadra a vincere il tricolore prima dell'egemonia bianconera.
Per la Juve, invece, festa scudetto rimandata a domenica prossima in casa con il Crotone, anche se prima c'è una finale di Coppia Italia (contro la Lazio) da giocare mercoledì prossimo, sempre all'Olimpico di Roma. Il Triplete è sempre più vicino, ma non sarà una passeggiata come si pensava.



 Se ti è piaciuto l’articolo ISCRIVITI AI FEED per rimanere sempre aggiornato  sui nuovi contenuti !!! 

3 commenti:

Anonimo Romanista ha detto...

Esaltati dal cammino in Champions ci è sfuggito il fatto che la Juventus in campionato ha tirato i remi in barca. Due pareggi e una sconfitta nelle ultime tre gare. Ah, se non avessimo sperperato punti qua e là...

Alex ha detto...

Con il campionato saldamente nelle nostre mani è normale avere una flessione e concentrarci su altri obiettivi. Ma non credo che lo scudetto sia in discussione. Domenica prossima infiliamo 4 pappine ai crotonesi e non se ne parla più...

Anonimo Romanista ha detto...

Prima infilatele le quattro pappine al Crotone e poi ne riparliamo...
E' quasi impossibile che perdiate lo scudetto, ma nel calcio non si può mai sapere. E crederci non costa nulla...

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails

AVVISO

Questo è un BLOG NERAZZURRO pertanto rivolto soprattutto ai tifosi dell’Inter. Mi piacerebbe però che diventasse UN BLOG PER TUTTI. Dove gli interisti si sentano a casa ma dove tutti gli altri non si sentano estranei. Un blog rivolto a tutti gli appassionati di calcio non solo a quelli con cui condivido l’amore per i colori nerazzurri. Pertanto tutti i tifosi sono ben accetti a patto che mantengano un comportamento sportivo e civile. Potete scherzare, prendere in giro, fare sfottò purché non si superino i limiti dell’educazione e del rispetto. Questo vale per tutti, interisti e non. Grazie!!!