GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

venerdì 7 ottobre 2016

ICARDI-INTER, LA STORIA CONTINUA (Wanda permettendo)

F.C. Internazionale è felice di annunciare di aver raggiunto l’accordo con Mauro Icardi per il rinnovo del contratto: Mauro continuerà a vestire i nostri colori fino al 2021. Nato a Rosario il 19 febbraio 1993, Icardi è arrivato all’Inter dalla Sampdoria nella stagione 2013-­2014: da allora ha collezionato 114 presenze tra campionato e coppe e 58 reti, mantenendo una media realizzativa tra le migliori della storia nerazzurra.
E la storia continua…”.
Con questo comunicato oggi pomeriggio l’Inter ha ufficializzato il rinnovo del contratto di Mauro Icardi. Rinnovo (con relativo ritocco) fortemente voluto dal giocatore e dalla moglie-manager che questa estate hanno rotto i cabasisi (scusate il francesismo…) con questa storia, minacciando addirittura di cambiare maglia (e c’erano stati dei contatti anche con la Juventus).
Icardi guadagnerà 4,5 milioni di euro a stagione, più bonus fino a 5,5 milioni a stagione. La clausola rescissoria è fissata a 110 milioni e, cosa molto importante, sarà valido solo per l’estero. Dunque scongiurato il pericolo di un altro caso-Higuain.
Queste le prime parole del giocatore dopo l’ufficialità del rinnovo contrattuale "Come ho detto sempre è quello che volevo. Si è parlato tantissimo, normale nel mercato, ma ho sempre detto di voler restare e ci siamo messi d'accordo con la società. Oggi diventa tutto ufficiale. Io sono sempre stato tranquillo, nelle interviste fatte finora l'ho detto. Qui mi sono sempre trovato bene anche con la gente, penso solo a fare le cose bene. Spero di per alzare trofei, non sarà facile replicare quello che ha fatto Zanetti. Sono qui per fare gol e aiutare la squadra, se vinciamo qualche coppa è meglio. Ringraziamenti? La mia famiglia che mi accompagna ogni giorno e Wanda che ha sistemato tutto come mia manager. Sono il capitano e da sempre legato a questa squadra. Per me è un onore e un piacere rimanere a lungo in questo club. L'Inter come l'anno scorso vuole tornare in Champions League. In Italia si parla di Totti, Zanetti e Maldini, campioni che hanno fatto bene con le loro squadra. io sono ancora giovane e non posso promettere di rimanere qui 20 anni, ma sicuramente sarà un obiettivo".
Frasi e parole che, in tutta onestà, lasciano il tempo che trovano se messe a confronto a ciò che è successo questa estate. E’ vero che Icardi non si è mai espresso ufficialmente ma un procuratore non “cinguetta” a caso. Se poi il procuratore in questione è tua moglie, è quasi ovvio che le sue parole e i suoi tweet non sono frutto del caso o di esternazioni soggettive.
Riconosco che Icardi sia un talento assoluto, un bomber di grande valore che può fare la differenza come pochi (in Italia e in Europa ce ne sono pochi che tecnicamente gli sono superiori), ma l’atteggiamento avuto per la questione rinnovo mi ha dato parecchio fastidio. E sono ancora più infastidito del fatto che alla fine l’abbiano spuntata i coniugi Icardi.
Vabbè, speriamo almeno che questi soldi si rivelino poi ben spesi. Maurito, volevi i soldi? Ti sono stati dati. Ora cerca di dimostrare che te li sei guadagnati meritatamente.


2 commenti:

Nerazzurro ha detto...

Finché la butta dentro non possiamo dirgli nulla. Certo, la tempistica (questa estate) non è stata delle migliori, ma credo che alla fine questi soldi li valga tutti.

Mark della Nord ha detto...

Se le cifre di cui si è parlato questa estate erano vere (65 milioni + bonus da parte del Napoli, almeno così pare) io lo avrei lasciato andare e avrei reinvestito su qualcuno di alto profilo e di sicuro rendimento, facile da raggiungere con quella vagonata di milioni a disposizione.
A me è sempre piaciuto tantissimo Jackson Martinez: grande fisico, grande stacco, grande mobilità in attacco.
In ogni caso Icardi non sarà mai il mio capitano.
E questo non per demeriti, ma perché chi ha l'onore (e l'onere) di portare la fascia che è stata di Facchetti e di Zanetti (due per tutti) non può e non deve assumere certi atteggiamenti.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails