GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

lunedì 2 maggio 2016

DA MANCINI A MANAJ: E' COLPA DI TUTTI !!!

Per chi non l’avesse ancora ben chiaro in mente vi ricordo che il calcio è un gioco di squadra. Si vince tutti insieme, si perde tutti insieme. E’ inutile dare colpe a Tizio piuttosto che a Caio, inutile prendersela con Mancini piuttosto che con Handanovic, inutile inveire contro Jovetic piuttosto che contro Murillo. La situazione venutasi a creare è colpa di tutti. Le prestazioni di merda (scusate il francesismo, ma non trovavo un sinonimo che rendesse l’idea) come quella di ieri sera sono figlie delle colpe di tutti. Nessuno escluso.
Un dato dovrebbe far riflettere e preoccupare. A gennaio eravamo a +3 sul secondo posto, stasera siamo a -10 dal terzo. Ecco, Mancini o chi per lui l’anno prossimo dovrà ripartire da questo punto. Dovrà capire come si può gettare a puttane una stagione con un girone di ritorno che fa cagare più di una purga. Facile rispondere. Perché fino a gennaio eravamo una squadra, e dopo siamo diventati una accozzaglia di calciatori senza arte né parte.
Da Inter-Lazio a Lazio-Inter è un campionario di prestazioni orribili, di vittorie gettate alle ortiche, di partite che potrebbero rappresentare la svolta e che si sono rivelate delle pietre, meglio delle lapidi, sulle nostre ambizioni.
Di tutti i punti persi per strada i tre di ieri sera sono forse quelli meno dolorosi (almeno fino a quando la Fiorentina resterà a distanza di sicurezza), ma ciò non vuol dire che accettiamo o soprassediamo su certe prestazioni. Ciò non vuol dire che davanti ad un 0-2 rimediato all’Olimpico facciamo spallucce e diciamo “vabbè, pazienza”. Soprattutto per come è maturata la sconfitta. Ok, abbiamo preso un gol da coglioni, con una difesa che fa ridere e che ha preso una cappellata colossale degna dell’accoppiata Ranocchia-Juan Jesus. Ma il gol da coglioni l’abbiamo preso al minuto 8. Ciò vuol dire che avevamo, recupero escluso, 82 minuti per tentare una reazione. Basteranno 82 minuti per cercare di pareggiare la partita? Saranno sufficienti 37 minuti del primo tempo e tutto il secondo tempo per creare un paio di occasioni pericolose? Probabilmente sì, considerando che una partita dura 90 minuti e che tu ne hai a disposizione 82 per fare quello che devi fare.
Evidentemente i nostri ragazzi non sono dello stesso parere visto che in 82 minuti hanno creato davvero molto molto poco. Come è possibile? Resta un grande mistero.
Come resta un grande mistero il fatto che gli stessi undici titolari due settimane fa hanno superato il Napoli, seconda forza del campionato, e ieri sera sono andati completamente in bambola contro la Lazio, che in classifica sta un bel po’ indietro (mi pare sia ottava, se non ricordo male).
Probabilmente è colpa di Mancini, ma in campo vanno i giocatori. Ma chi mette in campo i giocatori? L’allenatore. E allora è colpa di Jovetic che è irritante come un chihuahua attaccato ad una gamba o di Mancini che lo schiera? E’ colpa di Biabiany che corre senza una logica o di Mancini che lo mette in campo come prima sostituzione? (certo, sperare di risolvere con Biabiany è arduo, anzi direi quasi temerario). E’ colpa di D’Ambrosio e Nagatomo che sulla fascia non combinano nulla o di Mancini che li preferisce a Santon e Telles? (vabbè, in questo caso qualunque scelta fai caschi male). Nel dubbio rispondo col concetto espresso all’inizio. E’ colpa di tutti, nessuno escluso. E tutti, nessuno escluso, vada a fanculo. FORZA INTER !!!

PS: Vi chiedo scusa per aver usato un linguaggio scurrile e termini poco eleganti ma… quanno ce vò, ce vò.


3 commenti:

Nicola ha detto...

Non ho ben capito cosa centra Manaj, poverino. Ha pure giocato poco...

Entius ha detto...

Per ricalcare il "colpa di tutti". È colpa di tutti indistintamente, dall'allenatore all'ultimo dei giocatori. Compresi Manaj e Gnoukouri.

Brother ha detto...

Io una randellata qua e là non la risparmierei a nessuno. Altro che calo di concentrazione e sentirsi già in vacanza...

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails

AVVISO

Questo è un BLOG NERAZZURRO pertanto rivolto soprattutto ai tifosi dell’Inter. Mi piacerebbe però che diventasse UN BLOG PER TUTTI. Dove gli interisti si sentano a casa ma dove tutti gli altri non si sentano estranei. Un blog rivolto a tutti gli appassionati di calcio non solo a quelli con cui condivido l’amore per i colori nerazzurri. Pertanto tutti i tifosi sono ben accetti a patto che mantengano un comportamento sportivo e civile. Potete scherzare, prendere in giro, fare sfottò purché non si superino i limiti dell’educazione e del rispetto. Questo vale per tutti, interisti e non. Grazie!!!