GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

lunedì 12 ottobre 2015

DE BIASI SCRIVE LA STORIA: L'ALBANIA SI QUALIFICA PER EURO 2016

E’ un giorno storico, e l’Albania è letteralmente impazzita per la sua nazionale di calcio. Per la prima volta nella storia si è qualificata per la fase finale di un grande torneo calcistico, ovvero Euro 2016 che si svolgerà dal 10 giugno al 10 luglio del prossimo anno.
Battendo l’Armenia a Yerevan per 3-0 grazie a un’autorete di Hovhannisyan e ai gol di Xhimshiti e di Sadiku, ha chiuso l’avventura nel girone I in seconda posizione dietro al Portogallo, e si è qualificata così agli Europei per la prima volta in assoluto.
Le aquile di Tirana non hanno mai partecipato a una grande manifestazione internazionale: Mondiale, Europeo o Confederations Cup che fosse. A giugno saranno in Francia.
Festa grande a Yerevan, direttamente a bordo campo; e infinita felicità anche lungo le vie, e nelle strade, del paese. “Nella mia carriera di soddisfazioni ne ho avute tante, ma questa le supera tutte perchè dietro abbiamo un popolo intero. È un sogno insperato. Tre anni e mezzo fa c’erano pochissimi giocatori e io ho detto loro che se avessero seguito le mie richieste e se avessimo creduto nelle nostre possibilità, avremmo ottenuto un successo importante. Qualcuno si mise a ridere, ma adesso ci viene dietro ed esulta con noi” ha confidato De Biasi, emozionato, alla fine della partita.
Secondo De Biasi, “dietro questo successo c’è il lavoro di un team: Tramezzani, Bellè, tutti coloro che hanno partecipato, tutti hanno contributo a raggiungere questo sogno”.

Una vera e propria impresa, quella della Nazionale allenata da Gianni de Biasi, che ha raccolto con tenacia i frutti di una crescita diventata manifesta solo da dieci anni a questa parte, con il crescente esodo dei calciatori albanesi all'estero, e il loro progresso dovuto a un crescente confronto con altri campionati, altre metodologie di lavoro.
Chissà cosa succederebbe, viene da pensare, se la squadra albanese facesse strada anche in Francia. Intanto si gode questa autentica impresa frutto anche, non va dimenticato, dell’allargamento del format del torneo continentale, dal 2016 a 24 squadre. Ecco perché in Francia ci saranno quelle che un tempo erano ‘cenerentole’, come appunto l’Albania, e come Islanda, Irlanda del Nord e Galles, tutte intenzionate a dimostrare l’estate prossima che non si è trattato di un fuoco di paglia. Allora sì che per la Grande Albania il sogno continuerebbe.

Potrebbe interessarvi anche:
EURO 2016, LA FAVOLA ISLANDA E' LA PRIMA A QUALIFICARSI

Inserisci il tuo indirizzo mail 
per rimanere sempre aggiornato sui nuovi contenuti:


Servizio offerto da FeedBurner

2 commenti:

Salvatore ha detto...

Grande De Biasi. Snobbato in Italia, ha dimostrato altrove di che pasta è fatto.

Ciaskito ha detto...

La cosa più incredibile è che questa Albania gioca meglio dell'Italia. Noi teniamoci stretti Conte e intanto gli altri allenatori mietono successi altrove.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails