GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

giovedì 14 maggio 2015

BARCELLONA-JUVENTUS, LA FINALE CHE NON T'ASPETTI

Dunque sarà Juventus-Barcellona la finale di Champions League 2015 che si giocherà a Berlino il prossimo 6 giugno.
Le due squadre ci arrivano con percorsi differenti. I bianconeri, considerando dagli ottavi in poi, lungo il loro percorso hanno trovato il Borussia Dortmund (che attualmente staziona a metà classifica nella Bundesliga e che due mesi fa, quando incrociò la Juventus era in piena zona retrocessione) che hanno liquidato con un 2-1 casalingo e un 3-0 in trasferta. Ai quarti ecco il Monaco, terzo in Francia. Vittoria a Torino grazie ad un rigore inesistente e pareggio 0-0 nel Principato (con tanto di rigore negato agli avversari). Infine in semifinale è capitato il sempre forte Real Madrid, campione in carica. I bianconeri nell’arco dei 180 minuti hanno meritato di vincere, nonostante al Bernabeu il Real Madrid abbia cinto d’assedio la metà campo avversario (e possa recriminare per un rigore negato).

Di ben altro tenore il cammino del Barcellona che agli ottavi ha eliminato i campioni d’Inghilterra del Manchester City con una doppia vittoria (2-1 a Manchester, 1-0 al Camp Nou), ai quarti si è sbarazzato de Paris Saint Germain, campione di Francia, con un 3-1 in trasferta e 2-0 casalingo e infine in semifinale ha avuto la meglio sui campioni di Germania del Bayern Monaco vincendo 3-0 in casa e rendendo vano il 2-3 subito in terra teutonica. Mancherebbe giusto i campioni d’Italia per fare l’en plein.
Il Barcellona approda all’atto conclusivo della manifestazione quattro anni dopo la vittoria a Wembley contro il Manchester City per 3-1, mentre la Juventus arriva in finale dopo 12 anni (nel 2003 perse ai rigori contro il Milan).
C’è una curiosità che un sito calcistico faceva notare oggi. Considerando gli ultimi vent’anni la Juventus è la squadra, insieme al Bayern che ha disputato più finale: ben cinque, compresa quella del prossimo 6 giugno. Nei quattro precedenti però solo in un’occasione i bianconeri hanno avuto la meglio. Nella stagione 1995-96 in finale ebbero la meglio sull’Ajax ai rigori. Mentre nelle due stagioni successive si dovettero arrendere a Borussia Dortund e Real Madrid e, come già detto, nel 2003 persero il derby italiano col Milan ai rigori. Nello stesso arco di tempo il Barcellona ha disputato tre finali (quattro, compresa quella di quest’anno) vincendole tutte e tre. Nel 2006 avendo la meglio sull’Arsenal mentre nel 2009 e nel 2011 superò il Manchester United.
In totale è per entrambe l’ottava finale ma mentre il Barcellona ne ha vinto 4 su sette, la Juventus ne ha portato a casa solo 2 (con Bayern e Benfica i bianconeri condividono il primato di finali perse: ben cinque).
Mi sono concentrato sui numeri e su queste curiosità statistiche perché è praticamente impossibile fare una disamina tattica di una finale di Champions League. Certo il Barcellona parte favorito ma nei 90 minuti dell’atto finale di una competizione del genere può davvero succedere di tutto. Basti vedere cosa è successo lo scorso anno. Contro ogni pronostico al 90esimo l’Atletico stava portando a casa il trofeo, in pieno recupero Sergio Ramos pareggiò i conti e nei supplementari il Real Madrid dilagò. Oppure nel 2012, quando il Bayern passò in vantaggio al minuto 83, il Chelsea pareggiò al 89esimo, nei supplementari Robben sbagliò un rigore e ai rigori il Chelsea portò a casa il trofeo.
Mai come stavolta sarà una finale incerta. A mio avviso vincerà la Juventus perché le congiunzioni astrali e arbitrali sono tutte per lei. Ma nel calcio non si può mai sapere…

2 commenti:

Alex ha detto...

Finale inaspettata. Un po' come quella del 2010 dell'Inter.
Spero che anche l'esito sia lo stesso, anche se battere il Barcellona non sarà per niente semplice.

Theseus ha detto...

Superare questo Barcellona non è facile ma una finale di Champions League fa storia a sé e spesso le motivazioni o l'entusiasmo possono fare la differenza.
Io vedo leggermente favorita la Juventus per i motivi appena descritti.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails