GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

domenica 24 agosto 2014

STORIE DI BIDONI - SERGEIJ ALEJNIKOV

Acquistati con la fama di campioni in grado di fare la differenza e finiti presto nel dimenticatoio. Sono tanti i bidoni arrivati in Italia preceduti e/o seguiti da grandi titoli di giornali e grandi aspettative dei propri tifosi e andati via senza troppo rimpianti. Elencarli tutti è impossibile, in queste domeniche d’estate proveremo a ricordarne qualcuno.

SERGEIJ ALEJNIKOV
Luogo di Nascita: Minsk (Bielorussia)
Data di Nascita: 07/11/1961
Ruolo: Centrocampista
Squadra: Juventus, Lecce.

A quell’epoca alla Juve andavano di moda i russi, e quindi ecco spiegato il suo ingaggio: infatti, Alejnikov arrivò in quel di Torino sulla scia del connazionale Zavarov, un altro che di certo non fece furore. Del resto le mode sono così, un oggetto è desiderato non perché sia effettivamente utile, ma semplicemente perché il fatto di possederlo è sinonimo di prestigio. Dopo diverse giornate di campionato, molti tifosi coniarono per lui l’appellativo di “Alentikov”, a causa delle sue non certo fulminee progressioni con la palla al piede. In quella Juventus, per giocando da titolare, non riuscì ad integrarsi – nonostante la doppia affermazione in Coppa Uefa e in Coppa Italia - e a fine stagione venne quindi ceduto al Lecce, squadra di modesta caratura. Con i pugliesi disputò un altro campionato di A, concluso con la retrocessione, e uno di B, ove non riuscì a centrare l’obiettivo promozione.
A fine stagione emigrò allora in Giappone, dove lo attendeva una meritata pensione dorata. Tuttavia, rimase legato all’Italia, e dopo una breve esperienza in Svezia, vi tornò per chiudere la carriera: nel 1997, all’età di 36 anni, scese in Serie D al Corigliano, in Calabria, per dire basta con il calcio giocato.
Ha poi intrapreso la carriera di allenatore e, a parte una breve parentesi a Mosca (2003), ha sempre lavorato in Italia, in formazioni dilettantistiche: prima all’Anagni (1998), poi al Pontedera (2000) e al Copertino (2003), infine con le giovanili della Juventus, dal 2005 al 2007. Nella stagione 2007-2008 allena il NK Kras di Monrupino (Friuli), per poi tornarci nel 2011, vincendo il campionato di Eccellenza.
Articolo tratto da: www.calciobidoni.it/

Se ti è piaciuto l'articolo ISCRIVITI AL FEED 
per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog


Servizio offerto da FeedBurner

1 commento:

Tifosi_si_nasce ha detto...

La Juventus del periodo post Champions fece incesta di bidoni...

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails