GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

mercoledì 11 dicembre 2013

MAMMA LI TURCHI CHE TIRO...MANCINI (Juve, ciao Champions)

Champions League 2013-2014 – Girone B Sesta Giornata
GALATASARAY-JUVENTUS 1-0 (gara ripresa dal 31’ p.t.)
85’ Sneijder
GALATASARAY (3-4-1-2): Muslera; Chedjou, G. Zan, Kaya; Eboue (dal 35’ s.t. Bulut), S. Inan, Felipe Melo, Riera; Sneijder (dal 46’ s.t. Gulselam); B. Yilmaz; Drogba. (Ceylan, Nounkeu, Bruma, Kurtulus, Colak). All. Mancini.
JUVENTUS (3-5-2): Buffon; Bonucci (45’ s.t. Giovinco), Barzagli, Chiellini; Lichtsteiner, Vidal, Pogba, Marchisio (dal 41’ s.t. Quagliarella), Asamoah; Llorente, Tevez. (Storari, Caceres, Ogbonna, Padoin, Isla). All. Conte.
ARBITRO: Proença (Por). Assistenti: Miranda-Trigo (IV uomo Tomé).

E’ proprio il caso di dirlo: cose turche ad Istanbul dove la Juventus affrontava il Galatasaray per la sfida valida per la sesta e ultima giornata della fase a gironi di Champions League.
La sfida ieri sera era stata rimandata per la neve che scendeva copiosa e che ha costretto l’arbitro Proenca a interrompere il match dopo 31 minuti.
Gara che è stata rimandata ad oggi pomeriggio alle 14, sebbene la situazione climatica non fosse granché migliorata. Il campo è fangoso e pesante, la neve continua a cadere. La prima occasione è per la Juventus, con Riera che devia in maniera pericolosa un cross dalla destra di Lichtsteiner. Il Galatasatay fa fatica, la Juve ci prova con Marchisio. I padroni di casa si vedono per la prima volta al 42esimo con Chedjou che dà azione da calcio d'angolo mette alto da buona posizione. Si va al riposo dopo un minuto di recupero con Conte e Drogba che urlano all'arbitro Proenca "It's not football", non è calcio, per sottolineare le grandi difficoltà a giocare.
Nell'intervallo smette di nevicare, ma ad inizio secondo tempo riprende. Al 49esimo il primo vero tiro in porta con Pogba che non impegna Muslera. Due minuti più tardi ci prova Bonucci da 30 metri, palla in curva. Al 54esimo prima occasione per Sneijder, che raccoglie una sponda di Drogba ma mette sul fondo. Al 58esimo Buffon salva il risultato con un grande intervento su Drogba. La Juve soffre, all’ora di gioco ci prova su punizione Burak Yilmaz, senza fortuna, due minuti dopo Eboue calcia male dal limite. Con il passare dei minuti la partita cresce di tono. Al 78esimo Marchisio impegna Muslera ad una parata a terra. All'84esimo di nuovo Galatasaray con Sneijder che prova il sinistro a giro. Un minuto dopo l'olandese trova il diagonale vincente che batte Buffon e porta il Galatasaray nel Paradiso degli ottavi e manda la Juventus all’inferno dell’Europa League.
Al di là delle simpatie calcistiche (sarei un bugiardo se non ammettessi che da interista sto godendo come un matto per l’eliminazione dei gobbi) non si può negare che sia un’eliminazione in qualche modo meritata. Se tra Galatasaray e Copenaghen fa appena 5 punti su 12 non puoi certo prendertela con il fatto che oggi si è giocato in condizioni climatiche davvero pessime. Fermo restando che gare del genere andrebbero semplicemente interrotte perché giocare in queste condizioni è davvero impossibile, non capisco le lamentele del signor Conte che ha lasciato quasi intendere che abbia perso per colpa delle condizioni climatiche. Non credo che in caso di vittoria avrebbe usato gli stessi toni invocando il fatto che lui aveva chiesto a gran voce e a più riprese che non si potesse giocare.
Nota di merito a Roberto Mancini che nelle ultime stagioni è andato incontro a premature eliminazioni con il Manchester City ben attrezzato e che stavolta ha conquistato gli ottavi con una squadra tutt’altro che competitiva (fatta eccezione per qualche campione di buon livello come Drogba e Sneijder).
Per la Juventus si aprono le porte dell’Europa League che quest’anno vedrà disputare la finale allo Juventus Stadium. E chissà che i bianconeri non colgano l’occasione di giocare una finale europea in casa.

Se ti è piaciuto l'articolo, iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog!

22 commenti:

Carlo Sandri ha detto...

Eh, è dura da mandar giù per noi juventini, questa coppa è veramente maledetta, però hai perfettamente ragione: la Juve ha colpevolmente perso per strada troppi punti nelle partite precedenti, spesso per... leggerezze (per non usare termini più volgari) difensive.
Lasciami però sottolineare che Conte ha detto anche questo, oltre a lamentarsi del campo. Un po' di amarezza per aver dovuto giocarsi la partita decisiva in queste condizioni penso ci stia. Non mi pare l'abbia usato come unico alibi.
Avrebbe detto le stesse cose sul campo se avesse vinto? Secondo me sì, ma non posso giurarci... però lo ha fatto Mancini, e lo apprezzo.
Ora spero che la Juve dimostri l'umiltà e l'intelligenza di prendere sul serio l'Europa League, perché la finale in casa a me farebbe gola.

Tifosi_si_nasce ha detto...

Bruttissimo scivolone questo, non riesco a spiegarmi come una squadra super in Italia diventi il nulla in Europa, non c'è spiegazione...

Nerazzurro ha detto...

Da un angolo avrei voluto spiarti mentre con tono serio scrivevi questo post e sotto sotto godevi come un riccio. Avrei preferito una Juve fuori da tutto ma va bene anche così.

Winnie ha detto...

E pensare che avevano iniziato a parlare di Triplete... eheheheheh
Tanto i juventini quanto i milanisti appena nominano la fatidica parola vanno incontro a cocenti delusioni.
Il Triplete, miei cari, non è per tutti...

pippo ha detto...

prima due risposte a chi non capisce di calcio.
@winnie,va bene ci vediamo tra 50 anni.
@faziosisinasce,se non capisci la differenza non capisci di calcio e non puoi tenere un blog sul....calcio.
ora rispondo a entius:
premessa,:abbiamo perso per demeriti nostri,come dice chiellini dovevamo andare a istambul in vacanza.anche conte l'ha evidenziato però...
ma io non mi arrabbio per il campo pesante e oltre i limiti di praticabilità,ci può stare,così come ci può stare che il delegato uefa imponga di giocare nonostante il parere contrario dell'arbitro e dei due allenatori.
quello che mi fa arrabbiare è che il delegato uefa dovrebbe quanto meno controllare che le due metà campo siano nelle medesime condizioni.ed invece la metà campo nella quale ha attaccato la juve nel secondo tempo(il primo è durato si o no 15 minuti)era come un campo di patate ,ben diversa dall'altra metà campo(quella dove attaccava il gala).dov' era il delegato uefa?

Anonimo ha detto...

X Pippo:
1) ci vediamo tra 50 anni? cosa vuoi dire? noi l'abbiamo fatto da poco, il Triplete, quindi vuoi dire che voi gobbi invece lo farete tra 50 anni? contento tu, a me va benissimo così...
2) allora spiegacela tu la differenza sul rendimento in campionato ed in champions, visto che capisci così tanto di calcio... noi una spiegazione ce l'abbiamo, e non ci vuole un mago per capirla...
3) il campo pesante dovrebbe penalizzare chi attacca e favorire chi difende, giusto? se non mi sbaglio la Juve aveva a disposizione 2 risultati su 3, chi doveva attaccare e fare la partita era il Galatasaray... quindi anche l'alibi condizioni del campo regge ben poco...
4) Conte ha detto che se si giocava a calcio il risultato sarebbe stato un altro: in base a quale elemento Conte ha tutta questa sicurezza e superbia, dopo che in 5 partite del girone il suddetto suo squadrone è stato capace di vincerne UNA SOLA, in casa e contro la cenerentola del girone, e pure faticando? almeno tacesse...
Sempre forza Inter!!!
Juan

pippo ha detto...

premessa ,ci chiamiamo gobbi e prescritti,rubentini e intertristi o juventini e interisti?
dunque juan andiamo per ordine:
1.ho detto ci vediamo tra 50 anni perchè era da 45 anni che non vincevate una champions e la mia risposta è a chi ragiona come winnie e a questo punto come...te.
2.non mi dilungo troppo nella spiegazione delle differenze,ma diciamo che il 3-5-2 in italia può bastare poichè abbiamo una rosa molto più forte delle altre,in europa ci vuole più coraggio e mentalità più aggressiva.conte,rispetto alla sua prima juve si è italianizzato.benitez,per esempio no ed il napoli strameritava il passaggio.ma se voi già sapete qual'è la differenza non penso di riuscire a convincervi.magari un giorno potremmo tornarci su,e analizzare meglio la storia delle italiane in europa(ma anche in quel caso dubito che ognuno cambierà parere).
3.hai ragione il campo pesante penalizza chi attacca e non chi difende(in genere la juve attacca,quasi sempre),il problema è come prepari le due diverse metà campo,dove attaccava la juve e dove attaccava il gala.vediti le foto...
4.se leggi bene il mio commento la premessa diceva che siamo fuori per nostri demeriti(ed è anche il tenore delle dichiarazioni di conte e dei suoi)ma è innegabile che se si fosse giocata una partita che assomigliasse al calcio avremmo avuto più possibilità,lo dimostra semplicemente la partita d'andata giocata ad una sola porta con due .....gentili regali della nostra retroguardia(e che abbiamo pagato amaramente).paradossalmente le migliori partite del girone le abbiamo giocate contro il...real.forse troppa presunzione.

pippo ha detto...

un'ultima cosa deve essere chiara a tutti.non so per quanto tempo ma nessuna squadra italiana ha la possibilità ad oggi di vincere la champions.se qualcuno pensa il contrario,si illude.giusto per fare un esempio banale ,ad un certo punto contro il real la loro linea d'attacco valeva quanto tutto il nostro fatturato annuo.....puoi avere conte o klopp e puoi sperare in ...miracoli ma non di stare stabilmente ai...vertici.troppa,ad oggi ,la differenza con squadre come real ,psg o,soprattutto,bayern.

Anonimo ha detto...

Caro Pippo, la difficoltà europea della Juve parte dagli anni 60, sei tu un illuso se credi che sia una peculiarità dell'era Conte... il periodo 96/98 è stato l'unico in cui la Juve era OGGETTIVAMENTE la squadra più forte del continente (e nonostante tutto ha vinto un solo trofeo), un po' pochi 3 anni in quasi 120 anni di storia, non pensi? la Juve è in Italia di gran lunga la squadra con il maggior numero di partecipazioni alla Coppa dei Campioni/Champions League data dai molti scudetti vinti, ma ha una media ridicola nel rapporto partecipazioni/finali/vittorie... aveva nei primi anni 80 uno squadrone con sei italiani campioni del mondo più Platini (insieme a Maradona e Zico il migliore del mondo, ma quei due la coppa dei campioni non la giocavano) e Boniek, e nonostante tutto è riuscita a vincere SOLO una coppa, e per di più in condizioni surreali... e questo è solo uno dei tanti esempi... ha fatto entrare nella storia squadre come l'Amburgo ed il Borussia Dortmund (in quegli anni una squadra fatta di scarti bianconeri) che la coppa non l'avrebbero mai vinta... ma di che stiamo parlando? Il Napoli di Mazzarri con il 3-5-2 ha entusiasmato più di voi in Champions, con giocatori come Aronica, Dossena, Gargano, Paolo Cannavaro, Zuniga... non avete proprio il dna europeo, c'è poco da fare, avoglia a lamentarsi ora del campo ora del fatturato... poi qualche altra cosa: 1) se il modo migliore di ragionare è il tuo, preferisco ragionare a modo mio; 2) i tifosi della Juve sono sempre stati chiamati "gobbi" (come gli interisti "bauscia", ad esempio), che è un termine storico e ben poco offensivo... se a te dà fastidio e rispondi con "prescritti", che invece è sì offensivo (ed anche giuridicamente falso nei nostri confronti, ma questa è un'altra storia), è un problema tuo; 3) non paragonare nemmeno per scherzo Conte a Klopp, il Borussia Dortmund migliore, con giocatori per la maggior parte giovani e creati in casa (alla faccia del mega fatturato), ha fatto vedere un gioco stellare che la Juve si sogna, oltre ad aver vinto due campionati contro un avversario monstre come il Bayern Monaco (mentre in Italia la Juve lotta contro il NULLA) ed aver giocato una finale di Champions; 4) come a Perugia, la Juve si lamenta del campo, e come a Perugia solo gli avversari segnano... non sarà che invece di pensare a lamentarsi si pensasse anche a giocare, i risultati sarebbero stati diversi?
Sempre forza Inter!!!
Juan

pippo ha detto...

dunque:
1.non mi offendo se qualcuno mi chiama gobbo,ma non ho mai chiamato altri tifosi se non con il loro vero nome,interisti,milanisti,romanisti,ecc...mi sembra una questione di educazione.così come non ho mai detto che il modo migliore di ragionare è il mio,ognuno porta il suo punto di vista(che è per forza di cosa fazioso,cioè visto dalla propria angolazione)e ci si confronta,e di questo può darmene atto entius a cui riconosco la ....laicità del sito,nel senso che accetta tutti i commenti anche quelli che insultano(io non lo farei).

pippo ha detto...

ora però parliamo di europa.
se una squadra su 28 partecipazioni fa 7 finali(1 ogni 4),ne vince 2,vince 3 coppe uefa su 4 finali,una coppa delle coppe,unica squadra italiana ad aver vinto tutte le coppe europee(e prima in europa),1 coppa intercontinentale,è quarta nella classifica dei trofei internazionali vinti al pari di liverpool(anche se loro hanno vinto più champions),è quarta nel numero di finali champions/coppa campioni dietro real,milan,bayern,non puoi dirmi che la percentuale è ridicola.il rapporto finali champions/partecipazioni dell'inter per esempio è identico.

pippo ha detto...

nè si può dire :ma tu non le vinci,perchè se ci arrivi in finale vuol dire che in europa qualcosa conti.
nè si può ridurre la storia europea della juve al triennio 96-98.l'istituto di statistica del calcio iffhs per esempio,prendendo in considerazione gli anni che vanno dal 90 al 2005(più o meno il periodo moggiano)elegge migliori squadre d'europa la juve e il barca,perchè l'europa non è fatta di sole vittorie (questo chiunque capisca di calcio lo sa).
che il napoli di mazzarri abbia entusiasmato,non sono daccordo,ma è mia opinione personale,così come lo è la tua,secondo me molto meglio quello di benitez(ma forse questo paragone a voi fa venire l'orticaria.)
non volevo paragonare klopp a conte,paragonavo quello che si chiede a juve o dortmund cioè di compiere quello che per me può riuscire solo con un miracolo,vincere la champions.che a te piaccia o no non è una scusa ma la verità,è troppa la differenza con le big europee(praticamente 200-250 milioni di euro).ma non puoi nemmeno dire che la juve non ha vinto contro nessuno(quello al massimo nei vostri anni),il primo anno avevamo contro il milan di ibra e thiago silva,superfavorito e campione d'italia.
sono abituato da sempre ad accettare il verdetto del campo(ammesso che sia un campo di...calcio),spiegavo solo ciò che si è visto,il campo non era uguale per le due squadre.

pippo ha detto...

opinione personale(ma anche di qualche giornalista e opinionista,per quello che vale):la prima juve di conte è stata spesso paragonata come gioco a quel borussia dortmund.
vero,aveva contro il bayern,ma poc'altro.quello che imputo a conte è aver abbandonato quella strada"europea" ed essersi "italianizzato".se conte un giorno dovesse andar via gli direi mille volte grazie ma vorrei sulla nostra panchina mister klopp(secondo me il migliore in europa).
N.B.alla fine di questa discussione interessante se mi dici che non abbiamo il dna europeo ne possiamo discutere anche se con pareri diversi,ma se ,come sembravi far intendere,i motivi delle mancate vittorie in europa sono gli...arbitri,siamo lontani anni luce e allora non mi interessa nemmeno discutere.continueremo a mandarci velenosi messaggi....

Anonimo ha detto...

Pippo, allora se in qualche modo ho urtato la tua suscettibilità con il termine gobbo, me ne scuso, però credo che tu stia esagerando nello sconfinare addirittura nell'educazione... visto che io non ho offeso e tu (parole tue) non ti sei sentito offeso, che cavolo, siamo tifosi...
per quanto riguarda il discorso europeo, qualcosa mi sfugge: premesso che parlavo di Coppa dei Campioni/Champions e non di Coppa Uefa ed altro, mi spieghi come fa l'Inter ad avere lo stesso rapporto della Juve avendo 11 partecipazioni in meno, una vittoria in più e sole due finali in meno? qualcosa non mi quadra, non è opinione, è matematica... comunque il succo del discorso è un altro, e penso tu l'abbia capito: è l'enorme differenza di rendimento tra l'ambito nazionale e quello internazionale della squadra storicamente più vincente (e con un elenco impressionante di fuoriclasse tra le proprie fila durante tutta la sua storia) dentro i confini della nazione storicamente più vittoriosa di tutte se si sommano nazionale e club... nessuno dice che la Juve in Europa è nulla, ma preferisco mille volte avere il palmares in termini di Coppe dei Campioni/Champions di squadre come Milan, Bayern Monaco e Liverpool (o anche Inter, perché no), che un grande slam europeo come la Juve, grande slam in cui 4 trofei su 5 non valgono insieme la metà della Champions...
Sempre forza Inter!!!
Juan

pippo ha detto...

1.quando parlo di educazione mi riferisco a me stesso.
2.le partecipazioni dell'inter sono 18 che diviso per 5 finali fa 1 ogni 3,6,siamo più o meno lì).
3.non paragono la coppa uefa o la coppa delle coppe alla coppa dei campioni ma sono pur sempre europa e quindi entrano nel discorso che stavamo facendo.
4.anche io preferirei avere il palmares del milan ,del real o del bayern.

Anonimo ha detto...

Azz, non avevo letto il messaggio precedente:
1) il veleno nei messaggi lo stai usando SOLO tu;
2) il problema economico si pone quando esci contro Bayern, Real, Barca, non contro il Galatasaray;
3) il Milan di Ibra e Thiago dici? ma se ha avuto un numero impressionante di infortuni... sei fazioso alla grande quando affermi che il Borussia ha come avversario il Bayern (hai detto niente, è un colosso quasi invalicabile) e poco altro, ed affermi di aver battuto uno "squadrone" come il Milan di Allegri...
4) nessuno afferma che l'Inter abbia battuto squadroni in Italia negli anni 2006/2010, stai facendo davvero tutto tu...
5) l'Iffhs è attendibile come il Pallone d'oro (ben poco, per me), poi le finali contano sì, ma se poi le perdi, sarai un Toto Cotugno qualsiasi (sempre secondo a San Remo), e mai un Lucio Battisti... ti auguro a questo punto dieci anni consecutivi di finali perse, e tieniti la tua grandezza aleatoria...
6) solo la fantasia può paragonare Borussia di Klopp a Juve di Conte... le azioni a velocità supersonica in verticale dei vari Reus, Goetze, Lewandowsky, e compagnia bella, alla Juve di Conte non le ho MAI viste fare...
Sempre forza Inter!!!
Juan

Anonimo ha detto...

un'ultima cosa: si chiede a Conte di vincere la Champions e concordo che sia quasi impossibile, ma questo non significa che si possa uscire nei gironi... il Milan, il più scarso dell'era Berlusconi probabilmente, volente o nolente il girone lo passa sempre... e qui torniamo al famoso dna...

pippo ha detto...

due annotazioni,anzi tre:
1.il famoso borussia di klopp(ripeto secondo me il migliore in europa)non ha mai fatto grandissime cose in europa e anche l'anno scorso senza il gol irregolare all'ultimo minuto contro il malaga sarebbe uscito ai quarti.l'europa è fatta di ....episodi.non mi riferivo al bayern quando dicevo poca cosa ma al resto della bundesliga e comunque il milan aveva una rosa ben più ampia della juve(gli infortuni sono un demerito non una fatalità)
2.l'anno scorso siamo usciti proprio contro il mostro bayern e tutti ci prendevano in giro.quest'anno abbiamo sbagliato e non è giustificabile uscire con il gala,sono daccordo.
3.non sono stato io il primo a usare toni velenosi .

Anonimo ha detto...

1) Il gol irregolare del Borussia all'ultimo minuto compensa quello precedente irregolare del Malaga quindi siamo pari... ma sul fatto che contino molto anche gli episodi concordo...
2) L'anno scorso venivate presi in giro perché eliminati, chi lo ha fatto conta poco... non mi risulta che qualcuno abbia affermato che vi abbia eliminato una squadretta;
3) il Milan di Allegri aveva sì una rosa più ampia, ma gli impegni europei ed i numerosissimi infortuni compensavano ampiamente questa maggiore "ampiezza" di rosa;
4) se ti rileggi il tuo primo post, c'è scritto testualmente: "prima due risposte a chi non capisce di calcio" (prima frecciata velenosa); "@winnie, va bene ci vediamo tra 50 anni" (seconda frecciata velenosa); "@faziosisinasce, se non capisci la differenza non capisci di calcio e non puoi tenere un blog sul....calcio" (terza frecciata velenosa). Chi è che ha cominciato per primo? ti ricordo che sei su un blog interista, e quindi cammini su un terreno minato... ho frequentato (o meglio, ho provato a frequentare) diversi blog juventini, e ti garantisco che PER MOLTO MENO sono stato ricoperto di insulti anche piuttosto pesanti, tipici da leoni da tastiera... ora ho notato che comunque sei uno con cui si può abbastanza ragionare, ma l'inizio, diciamo così, è stato da professorello strafottente...
5) ultima cosa: non ho capito per quale motivo noi interisti dovremmo avere l'orticaria per il paragone Mazzarri-Benitez (altra frecciatina velenosa)... stiamo parlando del Napoli, non dell'Inter...
Sempre forza Inter!!!
Juan

pippo ha detto...

1.la mia risposta velenosa viene data a uno sfottò velenoso di winnie,per quanto riguarda tifosisinasce lui sa perchè gli dò quella risposta,il suo commento è tutt'altro che innocuo avendo io frequentato il suo blog.quindi ripeto non comincio io.a entius rispondo non nello stesso tono mi pare.un motivo ci sarà.....ma anche in futuro mi riservo la possibilità di fare commenti velenosi e di .....subirne.come dicevi prima,siamo tifosi.....
2.anche io giro su siti di varie tifoserie e anche io ho ricevuto vari insulti(es.il rumore dei nemici),non che mi creino problemi ma dopo un pò anche io preferisco ritirarmi in buon ordine...entius invece è abbastanza laico e glielo riconosco.questo blog pur essendo interista si può frequentare e mi diverte farlo.non penso sia un campo minato,ma se anche lo fosse mi piace accettare la...sfida se si mantiene sulla discussione delle varie tesi.quando diventerà solo insulti andrò via(naturalmente non te lo auguro entius).
3.siamo alla vigilia di napoli-inter e visto il doppio incrocio di panchine e le parole di qualche tempo fa di de laurentis,mi meraviglio che ti stupisca.se benitez si dimostrerà un ottimo tecnico al napoli e farà meglio di mazzarri all'inter....qualcuno dovrà ricredersi.molti al tempo lo attaccarono per quella famosa conferenza stampa....

Anonimo ha detto...

Non è un paragone onesto, quello che fai... Benitez a Napoli si trova una squadra che ha già iniziato un percorso di crescita ed era seconda solo alla Juve (e questo è tutto merito di Mazzarri, penso sia innegabile)... in più il presidente ha anche investito notevolmente, prendendo, tra gli altri, giocatori dal Real Madrid e quindi già con notevole esperienza... al contrario Mazzarri all'Inter ha trovato solo macerie, una squadra in disarmo finita nona dopo una delle peggiori stagioni della sua storia... in più il mercato è stato fatto solo inserendo qualche giovane ancora immaturo o addirittura non all'altezza, top players nemmeno a parlarne, con in più il futuro societario incerto... premesso questo, mi meraviglierei davvero molto se l'Inter in classifica finisse davanti al Napoli.... capisci perchè non ritengo tu abbia fatto un paragone onesto?
Juan

pippo ha detto...

in parte mi sono espresso male,il vero paragone è tra benitez prima e dopo.ma in italia inevitabilmente il paragone sarà tra benitez e mazzarri(sono daccordo,non giusto).de laurentis ha già iniziato a preparare il terreno....

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails