GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

domenica 3 novembre 2013

TRIS ALL'UDINESE: E' UN'INTER CONVINCENTE

Serie A 2013-2014 – 11^ Giornata
UDINESE - INTER 0 - 3
25’ PALACIO – 29’ RANOCCHIA – 90’ ALVAREZ

UDINESE (3-5-1-1): Brkic; Naldo, Danilo, Domizzi; Widmer, Badu, Allan, Pereyra (Fernandes 11' s.t.), Gabriel Silva; Muriel (N.Lopez 25' s.t.); Di Natale (Ranegie 12' s.t.).
A Disposizione: Kelava, Benussi, Hertaux, Bubnjic, Mlinar, Lazzari, Jadson, Merkel, Zielinski.
All. Guidolin.
INTER (3-5-1-1): Handanovic; Ranocchia (Andreolli 35' s.t.), Samuel (Rolando 37' p.t.), Juan Jesus; Jonathan (A.Pereira 23' s.t.), Taider, Cambiasso, R.Alvarez, Nagatomo; Guarin; Palacio.
A Disposizione: Carrizo, Castellazzi, Zanetti, Kovacic, Mudingayi, Kuzmanovic, Wallace.
All. Mazzarri.
ARBITRO: Massa.

Come un anno fa. L’Inter torna da una trasferta difficile con in saccoccia i tre punti e la consapevolezza di avere disputato una grande partita.
Mazzarri dà fiducia a Ranocchia, che va a destra al posto di Rolando nella difesa a tre completata da Samuel e Juan Jesus. La trequarti la prende Guarin, con Alvarez e Taider interni e Kovacic che torna in panchina.
L’Inter parte a mille. Al 20esimo primo squillo nerazzurro, con un gran sinistro di Cambiasso da fuori area deviato da Brkic sopra la trasversa. Subito dopo è Nagatomo a impensierire la difesa bianconera. Al 25esimo arriva il meritato vantaggio nerazzurro. Punizione dalla trequarti per l’Inter, Taider pennella un pallone per la testa di Palacio che infila Brkic: 1-0. Passano quattro minuti e arriva il raddoppio. Da azione di calcio d’angolo Ranocchia infila la palla in rete con una girata al volo dopo una mancata uscita di Brkic.
L’Inter ha in mano la partita anche se un errore di Samuel (che dà lì a poco uscirà per far posto a Rolando) mette i brividi al popolo nerazzurro. Muriel per fortuna spara al lato. Il primo tempo si chiude con l’Inter in doppio vantaggio.
La ripresa si apre con l'Udinese in avanti e con una grande parata di Handanovic su Di Natale (uscirà poco dopo anche lui per infortunio). Al 59esimo occasione per Guarin e al 62esimo è ancora il colombiano a rendersi pericoloso: questa volta la palla si stampa sul palo. Nel frattempo si infortunano prima Jonathan (entra Pereira) e poi Ranocchia (sostituito da Andreolli che fa il suo esordio stagionale). L’Udinese cerca l’occasione per riaprirla ma al 90esimo su azione di contropiede, Palacio fa l’assistman e Alvarez firma il 3-0.
L’Inter mantiene il ritmo sul treno della vetta e lo fa con una partita giocata in modo magistrale dove le principali lacune di questo inizio di stagione (scarsa vena realizzativa e reparto difensivo in versione groviera) sono state ben coperte.
I nerazzurri torna a non subire gol e a vincere in trasferta (non succedeva dal 22 settembre, 7-0 al Sassuolo) con l’autorità della grande squadra. Ma soprattutto riescono a non farsi rimontare. L’unica nota stonata in una giornata pressoché perfetta è rappresentata dagli infortuni di Samuel, Jonathan e Ranocchia (anche se gli ultimi due non dovrebbero avere niente di particolarmente grave) e il giallo a Juan Jesus (diffidato) che potrebbero aprire un’emergenza difesa in vista del match col Livorno.
Dopo le prestazioni in chiaroscuro viste nelle ultime gare in trasferta finalmente l’Inter dà prova di grande maturità. Certo, una rondine non fa primavera e aspettiamo ulteriori prove prima di parlare di un’Inter finalmente matura. Ma come ricorderete sicuramente, mercoledì mi lamentavo di un’Inter che aveva le capacità ma non si applicava abbastanza. Ecco, oggi l’Inter si è applicata adeguatamente. E se continua su questa scia lì, in quel treno che viaggia spedito in vetta potremo starci anche noi.

Se ti è piaciuto l'articolo, iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog!

3 commenti:

Tifosi_si_nasce ha detto...

si affannano tutti a dire che l'Udinese non è più quella di un tempo, la verità è che siamo stati gli unici a schiantarli in casa dopo anni ed anni...

Brother ha detto...

Non scordiamoci che non più tardi di una settimana fa la capolista Roma qui ha sudato sette camicie per portare a casa i tre punti (immeritati).

Andrea ha detto...

www.pianetasamp.blogspot.com

Scarsa vena realizzativa?
Ma se siete il miglior attacco del campionato...mah...ciao!

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails