GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

lunedì 25 novembre 2013

E’ STATA SOLO SFORTUNA?

Siamo stati sfortunati. Questo il ritornello ripetuto dai tifosi nerazzurri tra ieri sera e oggi. Sì, è vero, siamo stati sfortunati. Lo testimonia la traversa colpita da Juan Jesus in pieno recupero che ha strozzato in gola l’urlo dei tifosi nerazzurri che già pregustavano la rete e i tre punti. Ma lo testimoniano soprattutto le tante occasioni da rete che non siamo stati capaci di sfruttare.

Proprio le occasioni non sfruttate sono però un campanello d’allarme sul fatto che non è stata solo colpa della sfortuna se non siamo riusciti a tornare da Bologna con i tre punti. Se ti capitano X occasioni da rete e non riesci a sfruttarne nemmeno una è prima di tutto colpa tua.
Più che la sfortuna ieri sera hanno influito sull’esito della gara alcune scelte di mister Mazzarri. Innanzitutto l’ostinazione nel preferire Taider a Kovacic. Il croato è un giocatore straordinario e non capisco come si faccia a tenerlo in panchina. Misteri mazzarriani. Tra l’altro Taider ha giocato una pessima partita e abbiamo rischiato, a causa di una sua leggerezza, di rimanere in 10 dopo nemmeno un quarto d’ora di gioco. Paradossalmente siamo stati salvati dal gol di Kone, altrimenti sarebbe scattata la seconda ammonizione e la conseguente espulsione.

Non capisco poi l’esigenza di spostare Alvarez a centrocampo visto che nel suo ruolo di trequartista dietro l’unica punta stava dando il meglio di sé in questo primo scorcio di stagione. Anche in considerazione del fatto che Guarin spostato più in avanti si è rivelata una scelta azzeccata a Udine, ma già contro il Livorno il colombiano non ha reso come avrebbe dovuto e ieri sera è stato abbastanza confusionario.
Altro grave errore da matita blu del tecnico livornese è stato quello di far entrare Belfodil quando ormai mancavano solo cinque minuti più recupero alla fine della gara. Cosa mai potrà fare un giocatore in cinque minuti? Probabilmente neanche Messi o Cristiano Ronaldo sarebbero capaci di cambiare la partita in cinque minuti. Se hai veramente intenzione di provare a vincere la gara butti dentro il secondo attaccante ad un quarto d’ora dalla fine non nei minuti finali quando ormai il più è fatto.

Forse pretendo troppo ma credo che un allenatore d’esperienza come Mazzarri non possa perdersi in un bicchiere d’acqua facendo errori alquanto banali. E soprattutto in certe situazioni devi osare un tantino in più. Un Kovacic dal primo minuto o un Belfodil buttato nella mischia a metà ripresa e non a fine partita sono operazioni naturali che qualsiasi allenatore avrebbe fatto. Anche perché non stiamo parlando di scelte estreme alla Mourinho che, in caso di necessità, buttava dentro anche 4-5 attaccanti, ma di scelte ovvie, quasi naturali. Sei l’Inter, stai pareggiando e a 15-20 minuti dalla fine metti dentro il secondo attaccante per cercare di portare a casa i tre punti. E’ forse fantascienza?
Poi, certo, subentrano i soliti discorsi ottimistici. Va bene così, non possiamo vincerle tutte, un pareggio può starci, la zona Champions è a solo due punti, l’importante essere terzi a maggio, siamo una squadra in costruzione, abbiamo fatto un buon secondo tempo, la grinta non ci manca, la reazione è stata da grande squadra, che sfortuna per quella traversa. Ne ho dimenticato qualcuno? Sicuramente sì. Le giustificazioni non mancano mai. Intanto siamo già ad otto-punti-otto gettati alle ortiche, anzi nel cesso. E dopo abbiamo tirato lo sciacquone. Ricordatevi di questi otto punti a maggio. E poi vedremo se potremo ancora dire. Va bene così. In caso contrario sarà stata colpa della sfortuna. O no?

Se ti è piaciuto l'articolo, iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog!

3 commenti:

Nicola ha detto...

Mi sembra che tu sia un tantino eccessivamente critico. É vero non siamo stati perfetti ma certe battute a vuoto erano prevedibili. E poi l'importante é il risultato finale, questa Inter può tranquillamente arrivare terza.

Tifosi_si_nasce ha detto...

Punti persi con le piccole? Ce la siamo giocata, a volte in 10, a volte con un mancato rigore, noi non abbiamo reti in fuorigioco inesistenti, non potete pretendere da questa squadra che sia sempre più forte di tutto. Se la sta giocando come meglio può, con le sue forze, queste critiche eccessive su una squadra costruita per il terzo posto sono inspiegabili. Mi sono stufato di sentire incensare i vari constant e zapata perchè giocano in una squadra che ha 20 rigori l'anno e i nostri che stanno sputando sangue sono sempre bersagliati, soprattutto da noi, incredibile come ci manipolano la mente i media, facendoci credere che il problema sia sempre e solo il nostro

pippo ha detto...

@faziosisinasce,lascia perdere la manipolazione dei media.tu sul tuo blog non hai eguali nella manipolazione e nella censura.entius fa critiche giuste e mai distruttive,non ha i paraocchi ed è lucido(anche se non sempre sono daccordo con lui ).ma voi siete abituati sempre a crearvi alibi.....

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails