GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

domenica 28 luglio 2013

SIMPLY THE BEST - I Campioni Del Passato. RONALDO

Viaggio tra alcuni campioni del passato che hanno fatto la storia del calcio
LUIS NAZARIO DA LIMA “RONALDO”
Luogo e Data di Nascita: Bento Ribeiro, 22 Settembre 1976
Nazionalità: Brasiliana
Ruolo: Centravanti
Altezza: 183 cm – Peso: - kg

Ronaldo è stato un giocatore completo, abile con entrambi i piedi, dotato di un gran senso del gol, potente fisicamente e dotato di tecnica e freddezza straordinarie. Nel suo bagaglio tecnico rientravano finte, dribbling e doppi passi. Nel novero delle sue abilità vi erano anche i calci piazzati: era un buon rigorista e tiratore di punizioni. Abile anche di testa, era dotato di una rapidità straordinaria e di un buono scatto. Tuttavia la sua carriera è stata costellata da infortuni, alcuni dei quali molto gravi, che ne hanno in parte limitato velocità e mobilità.

Ronaldo Luís Nazário de Lima, soprannominato Il Fenomeno, è considerato uno dei migliori giocatori nella storia del calcio. Inserito da Pelé nel marzo 2004 nella FIFA 100, la lista dei 125 migliori calciatori viventi, e in 13ª posizione nella lista dei 100 migliori giocatori del XX secolo redatta nel 1999 da World Soccer, con la Nazionale brasiliana vanta 98 presenze e 62 gol e si è laureato per due volte campione del mondo, nel 1994, pur non scendendo mai in campo, e nel 2002.
È stato eletto per 3 volte FIFA World Player (1996, 1997, 2002) e per 2 volte Pallone d'oro (1997, 2002). È il miglior marcatore assoluto della storia dei Mondiali con 15 gol in 19 partite, uno in più di Gerd Müller e Miroslav Klose.
Ha iniziato la propria carriera professionistica nel 1993 tra le file del Cruzeiro per poi trasferirsi in Europa al PSV. Dopo due stagioni nei Paesi Bassi, Ronaldo nel 1996 si traferisce in Spagna, al Barcellona. Nel 1997 viene ceduto all'Inter dove la sua permanenza è condizionata da due gravi infortuni. Dopo cinque anni tra le file dei nerazzurri, il brasiliano torna in Spagna, questa volta al Real Madrid. Trascorre 4 stagioni e mezza nella squadra madrilena e nel 2007 passa al Milan, dove subisce un nuovo grave infortunio. Dal 2009 al 2011, anno del ritiro dal calcio giocato, torna in patria al Corinthians.

PALMARES
CLUB
2 Coppa del Brasile (Cruzeiro 1993, Corinthians 2009)
1 Coppa D’Olanda (Psv 1996)
2 Supercoppa di Spagna (Barcellona 1996. Real Madrid 2003)
1 Coppa di Spagna (Barcellona 1997)
1 Campionato Spagnolo (Real Madrid 2003)
1 Campionato Paulista (Corinthians 2009)
1 Coppa delle Coppe (Barcellona 1997)
1 Coppa Uefa (Inter 1998)
1 Coppa Intercontinentale (Real Madrid 2002)

NAZIONALE
2 Mondiali (1994, 2002)
2 Coppa America (1997, 1999)
1 Bronzo Olimpico (1996)
1 Confederations Cup (1997)

PREMI INDIVIDUALI
2 Pallone d’Oro (1997, 2002)
3 FIFA World Player (1996, 1997, 2002)
3 Calciatore dell’anno World Soccer (1996, 1997, 2002)
2 Pichichi della Liga (1996-97: 34 gol, 2003-2004: 24 gol)
1 Scarpa d’Oro (1997)
1 Capocannoniere del campionato Olandese (1994-1995: 30 gol)
1 Miglior marcatore dell’anno IFFHS (1997)
1 Capocannoniere della Coppa America (1999: 5 gol a pari merito con Rivaldo)
1 Capocannoniere del Campionato del Mondo (2002, 8 gol)

LA CARRIERA DI LUIS NAZARIO DA LIMA “RONALDO”
STAGIONE
SQUADRA
SERIE
PRESENZE
GOAL
1993
CRUZEIRO
A
16
12
Gen – Giu 1994
CRUZEIRO
A
18
22
1994-95
PSV
A
33
30
1995-96
PSV
A
13
12
1996-97
BARCELLONA
A
37
34
1997-98
INTER
A
32
25
1998-99
INTER
A
19
14
1999-2000
INTER
A
7
3
2000-01
INTER
A
0
0
2001-02
INTER
A
10
7
2002-03
REAL MADRID
A
31
23
2003-04
REAL MADRID
A
32
24
2004-05
REAL MADRID
A
34
21
2005-06
REAL MADRID
A
23
14
2006 - gen. 07
REAL MADRID
A
7
1
Gen. – giu. 07
MILAN
A
14
7
2007-08
MILAN
A
6
2
2009
CORINTHIANS
A
30
18
2010
CORINTHIANS
A
20
9
Gen.-feb. 2011
CORINTHIANS
A
2
0

I PRECEDENTI “SIMPLY THE BEST”

Se ti è piaciuto l'articolo, iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog!

4 commenti:

Brother ha detto...

Un fuoriclasse assoluto. Purtroppo dopo una prima parte di carriera strepitosa si é perso un po' per strada. Ma il Ronaldo di Barcellona e del primo anno nerazzurro era un extraterrestre sbarcato sul pianeta Terra. Faceva cose con i piedi che altri neanche pensavano.

Winnie ha detto...

Se gli infortuni non l'avessero frenato sarebbe diventato il migliore in assoluto. Più di Maradona e Pelé. E Messi gli avrebbe fatto un baffo.

Pietro ha detto...

Bastardo traditore. Dopo che l'abbiamo aspettato pazientemente se ne é andato al Real Madrid e poi é tornato in Italia per indossare la maglia dei biretrocessi.
Non merita la nostra stima e il nostro affetto.

Nicola ha detto...

Con noi si é comportato da bimbetto viziato mancando di rispetto a Moratti. Ma come dimenticare le sue giocate strepitose, le improvvise accellerazioni, i gol fantastici? Sarà pure un bastardo traditore ma con il pallone tra i piedi era un fenomeno.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails