GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

lunedì 12 novembre 2012

A VOLTE CAPITA ANCHE DI PERDERE (non facciamone un dramma)

Doveva succedere prima o poi. E’ successo ieri sera. Non ditemi che pensavate di vincerle tutte da qui fino a fine stagione (anche se l’idea non ci sarebbe dispiaciuta).
Dopo una vittoria in quel di Torino e una qualificazione al turno successivo di Europa League può starci che molli un po’ la presa, che ti rilassi un attimo. E che perdi la prima partita in trasferta della stagione. La prima dopo 10 vittorie consecutive. E questa cosa la sottolineerei, soprattutto per i soliti pessimisti che si piangono addosso. Un passaggio a vuoto ogni 10 vittorie ci può stare, anzi quasi ci metterei la firma per perdere una partita ogni 10 vittorie (per dire, in campionato vorrebbe dire perderne 3 con la seria possibilità di portare a casa quel famoso triangolino…).
L’Inter vista ieri sera mi è piaciuta poco e l’ho anche scritto a caldo. Però non ne farei un dramma. Capita. Capita che fai un po’ troppi errori difensivi, capita che un tuo difensore centrale sbagli tutto per 90 minuti, capita che l’arbitro assegni un rigore che poteva starci ma che non era scandaloso non assegnare (mi auguro che magari la prossima volta in un episodio uguale a nostro sfavore il rigore non venga fischiato), capita che per una sera tutto giri male e che torni a casa a mani vuote.

Soprattutto perché di fronte avevamo un’Atalanta ben messa in campo, che ha interpretato meglio la gara, che ha saputo metterci in difficoltà e ha saputo sfruttare i nostri errori. I bergamaschi hanno fatto una signora gara e, ahimè, hanno anche meritato di vincere. Probabilmente avessimo trovato sulla nostra strada un Pescara ieri sera non avremmo perso, nonostante fossero più i giocatori in infermeria che quelli abile e arruolati.
Non so quanto abbiano pesato gli infortuni sulla sconfitta di ieri sera. Magari avremmo perso anche con Ranocchia e Samuel in campo. Ma non possiamo saperlo. Come non possiamo sapere se la gara sarebbe potuta cambiare se Stramaccioni avesse avuto in panchina alternative più valide ai Pereira, Alvarez e Livaja entrati in campo. E come non potremo sapere se e quanto ha pesato l’impegno europeo del giovedì. Tutto sommato Napoli e Lazio che sono nella nostra stessa situazione ieri hanno vinto ( i biancocelesti hanno addirittura portato a casa il derby).
Come già scrivevo ieri sera credo che questa sconfitta possa essere salutare. Molti non sono affatto d’accordo con questa affermazione, ma ci sono dei momenti in cui le vicissitudini favorevoli ti fanno fare voli pindarici e ti illudono più del dovuto. “Volare è utile atterrare è necessario” diceva Eros Drusiani. E se la vittoria di Torino ci aveva fatto volare, questa sconfitta ci fa atterrare con i piedi per terra e ci ricorda quello che siamo al momento. Ovvero una buona squadra, con ottime potenzialità, che può diventare grande nell’immediato futuro ma che ancora è “work in progress” (vi ho stancato con questa definizione? giuro che non la userò più per un bel po’).
Ieri sera ero molto incazzato per la sconfitta mentre oggi sono più tranquillo. Ecco i miei due stati d’animo contrastanti sono lo specchio della nostra situazione. Se ti incazzi per una sconfitta lo fai perché sai che potevi dare di più, che avevi le potenzialità e i mezzi per riuscirci. E se sei tranquillo vuol dire che già sai che puoi rialzarti e che lo farai. Ho letto ben pochi commenti sul web del popolo nerazzurro ma dubito che circoli un sentimento di sfiducia, di delusione. Anzi credo che tutti la pensino più o meno come me. Siamo caduti? Pazienza. Ora ci rialziamo e riprendiamo il nostro cammino. Cosa sarà mai una sconfitta dopo 10 vittorie?

Se ti è piaciuto l'articolo, iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog!

4 commenti:

Winnie ha detto...

Porca zozza, si é infortunato anche Guarin. Se non é sfiga questa...

Anonimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Anonimo ha detto...

he he he, a volte capita anche di perdere....., sbaglio o sono già tre dall'inizio campionato? A volte dovrebbe essere meno, o sbaglio? Forse hai copiato il titolo da qualche sito bianconero! Non c'è limite all'indecenza.

Entius ha detto...

Scusa, ma certi siti io non li visito :-) E se proprio devo copiare un titolo lo faccio da siti di qualità. eheheheheheheh

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails