GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

giovedì 14 giugno 2012

POKER SPAGNOLO, TRAP ELIMINATO

GIRONE C
SPAGNA-IRLANDA 4-0
4’ Torres – 49’ Silva – 70’ Torres – 82’ Fabregas

SPAGNA (4-2-3-1) Casillas; Arbeloa, Piqué, Sergio Ramos, Jordi Alba; Busquets, Xabi Alonso (dal 20’ s.t. Javi Martinez); Silva, Xavi, Iniesta (dal 35’ s.t. Santi Cazorla); Torres (dal 28’ s.t. Fabregas). (Valdes, Reina, Albiol, Juanfran, Pedro, Negredo, Mata, Llorente, Navas). All. Del Bosque.
IRLANDA (4-4-2) Given; O’Shea, Dunne, StLedger, Ward; Duff (dal 29’ s.t. McClean), Andrews, Whelan (Dal 35’ s.t. Green), McGeady; Keane, Cox (dal 1’ s.t. Walters). (Westwood, Forde, Doyle, Kelly, McSheane, Gibson, Hunt, O’Dea, Long). All. Trapattoni.
ARBITRO: Proenca (Portogallo).

La Spagna c’è. Liquida con un netto 4-0 l’Irlanda e in un solo colpo rilancia le proprie ambizioni e manda a casa il caro vecchio Trap.
Partita che si mette subito male per la nazionale dell’allenatore di Cusano Milanino. Dopo 4 minuti è Fernando Torres a portare in vantaggio le Furie Rosse. Primo tempo a senso unico con gli spagnoli che dominano la partita ma non riescono a fare il bis.
Bis che arriva in apertura di ripresa con un tocco di precisione di Silva. Ci pensano poi ancora Torres e nel finale Fabregas ad arrotondare il risultato. Finisce 4-0.
L’Irlanda è la prima nazionale matematicamente eliminata. Gli irlandesi erano arrivati in Polonia e Ucraina con altri obiettivi e altre aspettative ma alla fine tutti i limiti sono usciti fuori.
Certo contro questa Spagna c’è ben poco da recriminare, semmai i rimpianti riguardano l’esordio contro la Croazia.

La Spagna dal canto suo aveva iniziato questo Europeo col freno tirato contro l’Italia ma stasera ha dimostrato di non essersi smarrita per strada. Anche perché Del Bosque è stato bravo a correggere l’unico difetto che aveva questa nazionale: la mancanza di un attaccante di ruolo. Et voilà, schierato Torres che lo ha ripagato con una doppietta. Il resto lo fa un collettivo che sarà difficle da battere per tutti.
Per quando riguarda il discorso qualificazione, a questo punto l’ipotesi biscotto prende forma. Con spagnoli e croati che con un pareggio per 2-2 o superiore andrebbero a braccetto agli ottavi vanificando un’eventuale vittoria dell’Italia. Improbabile che succeda? Sembrava improbabile anche 8 anni fa quando all’Europeo in Portogallo ci ritrovammo nella stessa situazione. E poi ricordiamo tutti come è finita.


Se ti è piaciuto l'articolo, iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog!

2 commenti:

Rudy ha detto...

Grande Spagna. Ottima partita delle Furie Rosse.

Biscotto? Secondo me lo stanno già impastando...

Michele ha detto...

La Spagna vincerà, non mi pare squadra che si pieghi a fare biscotti.
Ma noi? Saremo capaci di fare altrettanto?

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails