GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

venerdì 22 giugno 2012

GERMANIA SPETTACOLARE, FA UN SOL BOCCONE DELLA GRECIA

EUROPEI 2012 – Quarti di Finale
GERMANIA-GRECIA 4-2
39' Lahm – 55’ Samaras – 61’ Khedira – 68’ Klose – 74’ Reus – 89’ Salpingidis

GERMANIA (4-2-3-1): Neuer; Boateng, Hummels, Badstuber, Lahm; Khedira, Schweinsteiger; Reus (35' st Goetze), Ozil, Schurrle (22' st Mueller); Klose (35' st Gomez). (Wiese, Zieler, Schmelzer, Howedes, Mertesacker, Gundogan, Bender, Podolski). All. Loew
GRECIA (4-3-2-1): Sifakis; Torosidis, Papadopoulos, Papastathopoulos, Tzavellas (1' st Fotakis); Maniatis, Katsouranis, Makos (27' st Liberopoulos); Ninis (1' st Gekas), Samaras; Salpingidis. (Chalkias, Tzorvas, Malezas, Fortounis, Fetfatzidis, Liberopoulos, Mitroglou). All. Fernando Santos
ARBITRO: Skomina (Slovenia).

Una Germania davvero spettacolare si sbarazza senza particolari difficoltà della Grecia che anche stasera conferma di essere una squadra mediocre arrivata ai quarti più per fortuna che per altro. Un match caricato politicamente come non mai. Germania contro Grecia, tedeschi contro ellenici. L’egemonia del rigore teutonico di fronte all’orgoglio greco. Due scuole di pensiero, due economie agli opposti, Davide contro Golia, banchieri e indebitati: due pezzi di un’Europa che nonostante la crisi si sforza di restare unita. In mezzo una partita di pallone che non c’entra nulla con tanta politica.
Il ct Loew sorprende tutti e rivoluziona centrocampo e attacco. Sulla linea dei trequartisti i due esterni saranno Reus e Schurrle (Podolski e Muller vanno in panchina). Il centravanti non sarà il bomber Mario Gomez, ma l’attaccante della Lazio, Miroslav Klose. Cambiano i fattori ma il prodotto finale non cambia, sono i tedeschi a fare la gara. E al 39esimo vanno meritamente in vantaggio grazie ad un gol del capitano Lahm che al limite dell’area controlla un pallone e fa partire un missile su cui Sifakis può fare ben poco. Germania in vantaggio.

Nella ripresa la Grecia si affaccia in area avversaria e riesce a trovare il gol del pareggio al 55esimo. Lancio per Salpingidis nello spazio, cross in mezzo per Samaras che brucia Boateng e 1-1. Ma l’euforia greca e i timori tedeschi durano poco perché Khedira (grande inserimento centrale e destro al volo su cross di Boateng) riporta in vantaggio la Germania e Klose (colpo di testa su punizione di Ozil con Sifakis a farfalle) e Reus (destro al volo dopo la respinta del portiere greco su Klose) mettono al sicuro il risultato. Il gol allo scadere su rigore di Salpingidis serve solo per il tabellino.
Vittoria rotonda per la Germania in una partita senza storia. Le scelte di Loew sono tanto rischiose quanto azzeccate, Klose, Reus e Schurrle non fanno rimpiangere i vari Muller, Gomez e Podolski, giocando un ottimo calcio grazie anche a un Ozil che ha fatto un lavoro eccelso. Bene anche Khedira e Hummels, quest’ultimo quando è impegnato dagli attaccanti ospiti. Male la Grecia, disastroso il portiere Sifakis, principale colpevole della rete di testa Klose per un’uscita inspiegabile.
Germania dominatrice del gioco e sempre intraprendente, Grecia sulla difensiva e pronta a colpire in contropiede che funziona solo una volta. Gli ellenici confermano le sensazioni espresse nei giorni scorsi, sono una nazionale mediocre che, oggettivamente, non meritavano di arrivare fin qui.
La Germania approda alla semifinale dove troverà la vincente di Inghilterra-Italia. E il popolo azzurro è già avvisato. Battere gli inglesi non sarà facile ma possiamo anche farcela. E se superiamo i britannici ci ritroveremo di fronte i tedeschi. E a quel punto servirà quasi una “mission impossibile”.


Se ti è piaciuto l'articolo, iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog!

3 commenti:

Mattia ha detto...

Finora la Germania è quella che mi ha entusiasmato e convinto di più. Sono davvero un ottimo gruppo e batterli non sarà facile per nessuno.

Pakos ha detto...

15 vittorie consecutive in partite ufficiali. E scusate se è poco...

Rudy ha detto...

Non preoccupatevi per la Germania, tanto l'Inghilterra ci manderà a casa...

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails