GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

lunedì 2 aprile 2012

11 CONSIDERAZIONI SULLA PRIMA INTER DI STRAMACCIONI

1 – Non vincevamo in casa dal 22 gennaio. Due mesi abbondanti. Forse troppi. Con qualche punto in più avremmo potuto giocarcela per il terzo posto. E in casa abbiamo affrontato Palermo, Novara, Bologna, Catania e Atalanta. Tutte avversarie abbordabili. Con 12 punti in più saremmo terzi con 5 punti di vantaggio sulla quarta. Non male, vero?
2 – Mi è piaciuta la prestazione della squadra. I ragazzi ci hanno messo grinta, entusiasmo, voglia di giocare. La rosa rimane molto lacunosa e piena di limiti però se non altro ce la siamo giocata.
3 – Il primo tempo è stato molto simile a quello contro la Juventus. Solo che stavolta sulla nostra strada abbiamo trovato un Buffon in meno e una difesa ballerina in più.
4 – Finalmente abbiamo visto sostituzioni sensate. Guarin e Obi per Stankovic e Forlan sono scelte intelligenti e che hanno un senso. Come ha avuto un senso tenere in campo Poli per tutta la partita. Capito sor Claudio?

5 – In questa stagione così sciagurata abbiamo ritrovato un Milito in versione Triplete. Peccato che sia un’arma pericolosissima che ci serve a poco vista la mancanza di obiettivi. Positivo il fatto che, dopo due errori consecutivi, si sia presa la responsabilità di tirare un calcio di rigore. E che l’abbia segnato.
6 – Ragionandoci bene, la scelta di Stramaccioni di non stravolgere la formazione iniziale non è poi così sbagliata. Avrà bisogno dei senatori in questo finale di stagione e, se dovesse restare, anche nella prossima stagione. Meglio tenerseli buoni.
7 – La difesa continua a fare acqua da tutte le parti. Non si possono prendere gol in quel modo. E non si possono concedere tre rigori agli avversari. Bisogna lavorare su questo aspetto.
8 – Tre rigori contro. Se non è un record poco ci manca (mi pare di ricordare un Inter-Verona in cui ce ne concessero quattro). Se sulla panchina nerazzurra ci fosse stato Mou ne avremmo sentito delle belle sull’arbitraggio.
9 – Forlan, Stankovic e Zarate non li avrei fatti giocare. I primi due sono ormai alla frutta (e si è anche visto), mentre l’argentino non rientra nei piani nerazzurri pertanto è inutile puntarci sopra.
10 – Ci sono voluti tre mesi per vedere all’opera Guarin. Direi che le premesse sono buone. Ma serve altro per meritarsi la riconferma.
11 – Buona la prima. Abbiamo vinto con la vecchia guardia. Ma dalla trasferta di Cagliari mi piacerebbe vedere qualche giovane in più (giocherà sicuramente Ranocchia per la squalifica di Lucio).


Se ti è piaciuto l'articolo, iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog!

2 commenti:

Nerazzurro ha detto...

Da Interisti.org:
Squadra nuova, spogliatoio domato, personalità straripante e scelte coraggiose. Tutto rimandato, ma almeno ha culo.

Sul 4-2 prendiamo gol in contropiede, con calcio di rigore e espulsione del portiere. Quando investi così tanto sui giocatori giovani è naturale pagare qualche ingenuità.

Brother ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails