GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

giovedì 9 febbraio 2012

CAPELLO, ADDIO INGHILTERRA. ORA ANDRA' ALL'INTER?

Fabio Capello non è più il c.t. dell'Inghilterra. Il tecnico italiano ha rassegnato le sue dimissioni in seguito ai contrasti con la Football Association sul caso relativo a John Terry. La federazione, che ha confermato ufficialmente la notizia, aveva deciso di togliere la fascia da capitano della nazionale al difensore del Chelsea, in attesa che, in luglio, il tribunale competente faccia luce sulle presunte accuse di razzismo rivolte da Terry ad Anton Ferdinand (difensore del Queens Park Rangers).
Le dimissioni del tecnico italiano sono arrivate dopo un incontro con il presidente della FA, David Bernstein e il segretario generale Alex Horne allo stadio di Wembley. Incontro tenutosi dopo le dichiarazioni di Capello in merito alla decisione del consiglio della Football Associaton di togliere la fascia di capitano a John Terry ("Terry? Non sono d'accordo sulla decisione di togliergli la fascia di capitano. Non può essere sanzionato finché non viene giudicato dagli organi competenti").
La Federazione inglese ha accettato le dimissioni di Capello che, dunque, lascia il suo ruolo di Ct con effetto immediato.

Nonostante i buoni risultati (Mondiali sudafricani esclusi) il tecnico friulano non era ben visto nel Regno Unito. I sudditi di Sua Maestà avrebbero preferito un tecnico inglese e ora finalmente saranno accontentati. L’erede di Don Fabio dovrebbe essere Redknapp, attuale allenatore del Tottenham. E sarà interessante vedere se saprà ripetere i buoni risultati del suo predecessore.
Incerto appare il futuro di Capello. Molti rumors lo danno all’Inter a giugno. Soluzione che non mi dispiacerebbe affatto. E’ vero che ha un passato milanista-bianconero ed è anche vero che non ha mai rinnegato la Juve moggiana, anzi l’ha pure difesa. Però stiamo parlando di un allenatore in gamba, un sergente di ferro alla Mourinho che porterebbe ordine e disciplina all’interno del club nerazzurro. L’Inter avrebbe bisogno di uno come lui. Uno che si faccia rispettare nello spogliatoio e con la dirigenza e che possa fare la voce grossa all’esterno. Molti tifosi nerazzurri lo odiano sportivamente parlando, rifiutano a priori l’idea che uno come lui possa sedersi sulla nostra panchina. Non hanno tutti torti. Neanche a me Capello sta simpatico e anche a me l’idea che possa venire all’Inter mi fa ribrezzo. Ma c’è qualcuno che non sia l’eterno Mourinho o l’utopia Guardiola che possa venire all’Inter e prendere in mano la situazione con l’autorità che il momento richiede? Non mi pare. Dunque che ben venga l’odiato Don Fabio. Tanto, inutile nasconderlo, alle prime vittorie l’odiato tecnico ci diventerà simpatico.



Se ti è piaciuto l'articolo, iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog!

3 commenti:

Nerazzurro ha detto...

Capello all'Inter??? Mai. Piuttosto preferisco riprendere Gasperini.

inter ha detto...

dubito che succederà... magari se ne parla da giugno, ma bisognerà vedere. a me non piace neanche, ma come allenatore è indiscutibile.

Brother ha detto...

Non penso proprio che Capello venga all'Inter per fare l'Europa League, nè tantomeno senza garanzie di rafforzamento della rosa. Sto matrimonio non si farà.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails