GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

venerdì 13 gennaio 2012

CE LA GIOCHEREMO ALLA PARI (e non ci speravamo...)

Finalmente venerdì, finalmente weekend. Assolti gli obblighi lavorativi e messo da parte per il momento l’affare Tevez possiamo concentrarci sul derby che si giocherà fra circa 48 ore.
Sarà una fine settimana decisivo per il prosieguo della stagione. Una vittoria ci rilancerebbe alla grande per la lotta alla zona Champions (parlare di scudetto mi sembra esagerato), sarebbe una pesante iniezione di fiducia e autorizzerebbe il popolo nerazzurro a sognare in grande. Senza contare che i tre punti spingerebbero Moratti a rinforzare la squadra (apro una piccola parentesi per esprimere tutto il mio disaccordo sulle intenzioni di Moratti che ha più volte dato la sensazione di voler rinforzare la squadra in questa sessione di mercato solo in caso di vittoria nel derby).
Inutile sottolineare gli scenari in caso di sconfitta.
Anche se rimango dell’opinione che questo derby conti più per loro che per noi. Tra le due contendenti infatti io credo che quella che ha meno da perdere è la squadra nerazzurra. Abbiamo avuto un pessimo avvio di stagione, ci siamo risollevati nelle ultime gare ma il nostro obiettivo è la zona Champions League. Sulla carta siamo più deboli e una sconfitta, tutto sommato, potrebbe anche starci (anche se farebbe male come un calcio in mezzo alle palle). Al contrario del Milan costretto a confermare la sua superiorità per continuare a puntare allo scudetto.
Parliamoci sinceramente. Il Milan è favorito, sono loro i più forti, ci sono superiori in tutto. Messe a confronto le due squadre considerando forma fisica e bravura dei giocatori, non c’è proprio paragone. Ma il derby fa sempre storia a sé. Negli anni ’90, quando il Milan vinceva tutto e noi soccombevamo nelle retrovie, ricordo dei derby portati a casa in modo insperato (giusto oggi pomeriggio mi è venuto in mente un derby in cui segnò Branca dopo 5 minuti e portammo a casa la vittoria per 1-0).
Noi siamo meno favoriti ma non per questo siamo già spacciati. Anzi rispetto ad un mese fa è questa la grossa novità: ce la giocheremo. Se avessimo affrontato il derby a metà novembre non ci sarebbe rimasto che sperare in una grossa mano della Dea Eupalla tanto cara a Gianni Brera.
Invece sono convinto che domenica sera ce la giocheremo. Sarà una sfida ad armi pari e se vorranno spuntarla dovranno sputare sangue. Venderemo cara la pelle e usciremo dallo stadio a testa alta, qualunque sia il risultato.
Le ultime due-tre frasi più che una certezza sono un auspicio. Però sono convinto che giocheremo un derby dignitoso e che possiamo anche riuscire a spuntarla. Mi aspetto una grande Inter, che giochi la miglior partita della stagione. Speriamo di non rimanere delusi…



Se ti è piaciuto l'articolo, iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog!

3 commenti:

Winnie ha detto...

Molto dipenderà dal signor Orsato. Speriamo che non sia lui il protagonista. Anche se io sono abbastanza scettico...

Andrea ha detto...

www.pianetasamp.blogspot.com

Entius, ma alla fine sono nettamente favoriti o ve la giocate alla pari?:-) Mica ho capito...
Secondo me il derby invece è più importante per voi, una vittoria vi rilancerebbe alla grandissima un k.o. viceversa vi relegherebbe a un campionato non di primissimo piano...ciao!

Entius ha detto...

Diciamo che sono favoriti ma spero che riusciremo a giocarcela alla pari...

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails