GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

martedì 1 novembre 2011

E' ORIALI IL PRIMO ACQUISTO DELL'INTER?

Non siamo ad agosto. E nemmeno a gennaio. Però non si fa altro che parlare del mercato nerazzurro. Da Hazard (che a me piacerebbe tantissimo) alla novità di giornata Vidic (con Chivu ceduto in Inghilterra) passando per Fernando, Montolivo, Verthogen e altri mille nomi.
Mercato in gran fermento per riuscire a mettere una pezza a questo inizio di stagione tribolato. In effetti, la situazione è grave e a mio parere a gennaio dovremo prima di tutto dare una rinfrescata al centrocampo che rimane il reparto più critico e più bisognoso d’innesti (Cambiasso, Zanetti, Thiago Motta e Stankovic hanno bisogno di validi sostituti).
Ma il primo acquisto potrebbe essere a livello dirigenziale. Infatti si fa sempre più insistente la voce secondo la quale Gabriele Oriali potrebbe tornare nello staff dirigenziale nerazzurro.
La bravura e la competenza di Oriali non sono mai state messe in discussione. Sia nell’Inter di Mancini che in quella di Mourinho, l’ex mediano nerazzurro è stato una sorta di raccordo tra squadra e società. Un anello mancante in questa Inter. Non a caso che le nostre disavventure siano cominciate sedici mesi fa quando Oriali lasciò i nerazzurri.
Il mercato dell'Inter non è stato eccelso, complice anche il Fair Play finanziario, ma a questo si aggiungano cadute su situazioni che andavano studiate in precedenza (vedi caso Forlan-Champions) e un silenzio assordante e duraturo della dirigenza anche in situazioni in cui ci si aspettava l’intervento dello staff dirigenziale.
Da qui l’idea della società nerazzurra di riportare a casa il figliol prodigo. Scelta caldeggiata non solo dalla dirigenza ma anche dai tifosi che non hanno mai smesso di invocare il ritorno di Oriali all’Inter. C'è addirittura un gruppo su Facebook denominato "Quelli che rivogliono Oriali all'Inter"; totale iscritti finora: oltre 4.000, non pochi.
Da parte sua credo che l’ex dirigente nerazzurro tornerebbe di corsa in via Durini e, probabilmente, non aspetta altro che essere richiamato dal presidente Moratti "Vorrei tornare in nerazzurro, l'Inter è casa mia e mantengo una speranza" disse qualche tempo fa lo stesso Oriali dagli studi di Mediaset Premium dove attualmente fa l’opinionista (ruolo che gli si addice poco).
In effetti Gabriele Oriali, 59enne cuore nerazzurro, ha un bagaglio di competenze ed abilità dirigenziali invadibili che farebbe comodo a Moratti. Ed è proprio il Presidente che dovrà dire l’ultima parola valutando la candidatura di Oriali, uno che all'Inter ha dato tanto e che è stato mandato via per scelta di Rafael Benitez, il quale si portò dietro lo scudiero Amedeo Carboni, tutt'altro che fortunato nella sua esperienza nerazzurra così come il tecnico spagnolo. D'altronde, lo stesso Moratti in quel momento offrì un altro incarico a Oriali confermando di credere in lui, ma l'ex mediano rifiutò perché voleva rimanere al suo posto, sempre vicino alla squadra. Lo stesso posto che, speriamo, possa riprendere al più presto.





VOTA QUESTO POST SU http://www.wikio.it/



Se ti è piaciuto l'articolo, iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog!

5 commenti:

Nicola ha detto...

Periodicamente questa notizia ritorna in auge ma secondo me non c'è nulla di vero e di concreto.

Brother ha detto...

Se fosse vero sarebbe davvero un acquisto importante.
Se non altro finalmente ci sarebbe qualcuno di competente nella nostra dirigenza.

Nerazzurro ha detto...

A parte le competenze dirigenziali non sfigurerebbe affatto in un centrocampo con Zanetti e Cambiasso... :-)

Andrea ha detto...

www.pianetasamp.blogspot.com

Non sapevo che Oriali fosse stato accantonato per decisione di Benitez, davvero assurdo che Moratti abbia accettato una cosa del genere e se fossi in Oriali per orgoglio non tornerei...ciao!

Winnie ha detto...

Me lo auguro. Uno come Oriali manca in questa dirigenza. Sarebbe sicuramente un ritorno gradito.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails