GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

giovedì 1 settembre 2011

MERCATO INTER, TUTTO SOMMATO NON CI SIAMO MOSSI MALE

Con la conclusione del calciomercato possiamo tirare un primo bilancio. Non è stato una sessione di mercato all’insegna dell’immobilismo totale come lo scorso anno. Anzi, abbiamo comprato giocatori e rinnovato la rosa anche se non tutte le operazioni della dirigenza nerazzurra mi trovano daccordo.
Partiamo dalle cessioni. Su Eto’o credo che si sia detto tutto. Un affare dal punto di vista e
conomico, un po’ meno dal punto di vista sportivo. Un giocatore come il camerunese non è sostituibile e la sua assenza peserà sulla nuova Inter. Non ho condiviso nemmeno la cessione di Santon. E’ un giovane promettente, reduce da due anni non al top ma ha solo 20 anni. Un’altra possibilità gli andava data. Un anno in prestito e poi decidere il da farsi. La cessione a titolo definitivo al Newcastle mi è sembrata una mossa azzardata, il tempo ci dirà se la dirigenza nerazzurra aveva visto giusto. Infine non sono molto daccordo sul prestito di Pandev al Napoli. Lì davanti le alternative non mancano e darlo via può starci ma almeno potevamo provare a monetizzare la cessione del macedone.
Decisamente meglio è andata la campagna acquisti. Forlan è un ottimo attaccante, Zarate può dare molto a questa Inter se si riesce a disciplinarlo, Alvarez, Poli e Castaignos in chiave futura potranno essere delle colonne di questa Inter. Anche se Alvarez e Castaignos giocano in un ruolo in cui c’è parecchia concorrenza.
Nei giorni scorsi non ero molto soddisfatto di questo mercato e sembrava che invece di rinforzarsi ci fossimo indeboliti. Ma un po’ alla volta mi sto rendendo conto che tutto sommato non ci siamo mossi male. Purtroppo una stagione calcistica ruota sui frutti che daranno i nuovi arrivi (e anche chi è già in rosa). Prendiamo ad esempio il mercato di due estati fa. La cessione di Ibrahimovic sembrava una mossa assurda e invece
tutto sommato non è stata una scelta sbagliata. Sneijder? Un buon giocatore niente più. Eto’o? Se il Barcellona se n’è liberato un motivo ci sarà. Milito? Nel Genoa giocavano tutti per lui, qui non segnerà così tanto, era meglio tenere Acquafresca. Com’è finita lo sappiamo tutti.
Lo stesso vale per i giocatori presi in questa sessione di mercato. Se Forlan segnerà un discreto bottino di gol, se Zarate diventerà l’arma in più, se Poli riuscirà ad entrare nel turnover di centrocampo, se Alvarez troverà una sua colloc
azione, allora potremo parlare di un mercato positivo e tesseremo le lodi dei nostri dirigenti. Viceversa se le cose andranno nel ve
rso opposto pioveranno critiche a raffica sulla dirigenza nerazzurra.
Ora la palla passa a Gasperini, toccherà a lui far fruttare al meglio il potenziale messogli a disposizione. La prima mossa, a mio avviso, dovrà essere il modulo. La difesa a tre non convince e si spera che il nostro tecnico se ne renda conto al più presto. Anche Mourinho partì con la sua idea del 4-3-3 ma poi, visto l’organico, si adattò a giocare col rombo. Lo stesso dovrebbe fare Gasperini. Non abbiamo gli uomini adatti per un 3-4-3. Bisogna giocare con i 4 dietro. Che sia un 4-3-3 oppure un 4-3-1-2 o un 4-2-3-1 poco importa, l’importante a mio parere è coprirsi dietro.
Vedremo cosa succederà. Peccato che bisognerà aspettare ancora 10 giorni prima di vedere all’opera la nuova Inter. 10 giorni, saranno troppi?



VOTA QUESTO POST SU http://www.wikio.it/



Se ti è piaciuto l'articolo, iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog!

5 commenti:

Winnie ha detto...

Io continuo a rimanere del parere opposto. Secondo me il nostro mercato è stato sotto tono e non ci siamo per niente rinforzati.
Spero di essere smentito dai fatti.

Matrix ha detto...

Siamo sicuramente usciti indeboliti ma se tutto andrà come deve andare riusciremo a dire la nostra. Non pensate che le altre siano messe meglio di noi...

Antonio ha detto...

Aspetto il campo, ma Forlan-Zarate sono colpi che se riescono possono portare notevoli benefici..a patto che l'argentino (il suo arrivo in coppia col Cacha e a costi ridicoli va benissimo) dimagrisca di 5-6 chili e inizi a passare il pallone..

Per me siamo pari al Milan, rose alla mano..resta da vedere come procederà l'esperimento della difesa a 3, che per ora come unica nota da segnalare sta dando quella di un'enormità di pedine fuori ruolo..speriamo bene, Gasp prima o poi prenderà le sue decisioni anche tatticamente..

Andrea ha detto...

www.pianetasamp.blogspot.com

Ma chi saranno gli esterni offensivi del tridente? Ricordiamoci che solitamente nel modulo di Gasp devono dare man forte a centrocampo, Forlan e Zarate hanno queste caratteristiche? Sono dubbioso...ciao!

Entius ha detto...

X Andrea. Io spero che Gasperini cambi idea sul modulo. Difesa a quattro e due punte sorrette da un trequartista. Non abbiamo i giocatori adatti per il modulo di Gasp.

X Antonio. Troppi giocatori fuori posizione e adattati a ruoli non naturali. Bisognerà che cambi idea prima o poi.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails