GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

domenica 19 giugno 2011

VILLAS BOAS DICE NO. E ADESSO CHE SI FA?




"Andres Villas Boas non sarà l'allenatore dell'Inter. È doveroso da parte mia fare questa precisazione perché, comprensibilmente, il tutto è nato da valutazioni mediatiche. Tuttavia, è noto da tempo a tutto il mondo del calcio il legame di Villas Boas con il Porto e la presenza nel suo contratto, anche e non solo, di una clausola rescissoria molto alta che esclude l'ipotesi di una sua candidatura alla panchina dell'Inter". (Marco Branca)
Dopo Bielsa e Mihajlovic sfuma anche Andrè Villas Boas. E adesso che facciamo? Chi sarà il prossimo candidato? Con quali motivazioni arriverà sapendo di essere una scelta comunque di ripiego? La situazione si complica sempre più e diventa sempre meno piacevole.


VOTA QUESTO POST SU http://www.wikio.it/ E SU


Se ti è piaciuto l'articolo, iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog!

3 commenti:

Nerazzurro ha detto...

E impazza il toto-allenatore: Hiddink, Capello, Spalletti, Gasperini, Rossi, addirittura Zola.
Bah...

Antonio ha detto...

Pazientiamo, allinearci al giochino del toto-allenatore è inutile, nonchè logorante. Cento nomi, alcuni proprio ridicoli (vedi Zola e Gullit, tanto per dirne due), e altri che mi auguro siano solo fanfare mediatiche (Ranieri): ho rinunciato a starci dietro, aspetto che arrivi la risposta e poi dirò la mia di conseguenza.

Moratti ha detto di avere un favorito: chiunque sia, sarà comunque un tecnico che due anni fa non avremmo preso neanche per fargli lavare le scale ad Appiano Gentile.

Brother ha detto...

La cosa più "divertente" è che non ci stanno più a capire niente nemmeno i giornalisti.
La Gazzetta parla di una corsa a due Hiddink-Capello, il CorSport dà per certo l'arrivo di Mihajlovic (in verità sono 3 giorni che portano avanti questa certezza) mentre SportMediaset addirittura sostiene che per Villas Boas nulla è perduto.
Bah...

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails