GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

sabato 23 aprile 2011

TRE PUNTI PER UNA PASQUA TRANQUILLA

Adesso si fa sul serio. Adesso conta solo vincere per portare in porto la nave. E il primo ostacolo è rappresentato dalla Lazio che ci segue in classifica a tre punti di distacco e che in caso di vittoria (toccatina, please) ci aggancerebbe. Senza contare che l’Udinese è subito dietro e che… vabbè, basta con questo pessimismo. Guardiamola da un lato positivo, se vinciamo e il Napoli perde o pareggia a Palermo agganceremmo il secondo posto.
Leonardo ritrova Eto’o che ha recuperato dall’infortunio alla caviglia mentre non è stato convocato Thiago Motta alle prese con un problema all’anca. Quasi certamente dunque i nerazzurri giocheranno con Maicon e Nagatomo esterni difensivi, Lucio e Ranocchia in mezzo alla difesa, capitan Zanetti, Cambiasso e Stankovic a centrocampo e Sneijder dietro le punte Eto’o e Milito. Unici dubbi riguardano l’esterno sinistro difensivo con il giapponesino che dovrebbe essere preferito a Chivu e l’attacco con Pazzini che potrebbe giocare dal primo minuto se Milito o Eto'o non fossero in perfette condizioni fisiche.
Dall’altro lato troveremo una Lazio in condizioni fisiche davvero buone e rinfrancata dalle ultime prestazioni. In questo momento i biancocelesti stanno meglio di noi e batterli non sarà per niente facile. Servirà una prestazione pressoché perfetta, un’Inter attenta in difesa come martedì e letale in attacco come succedeva fino a poche settimane fa. Poi come sempre la differenza può farla anche un episodio. Un gol fallito, un pallone che finisce sul palo, un’espulsione, un rigore dato o non dato, una decisione arbitrale discutibile. A proposito di arbitri, a dirigere l’incontro sarà Morganti. Dopo Rizzoli in Coppa Italia un altro arbitro che non sempre ha offerto una buona prestazione quando si è ritrovata a dirigere l’Inter (una su tutti mi viene in mente quel Roma-Inter di un anno fa).
Ma come martedì anche oggi pomeriggio dobbiamo vincere nonostante l’arbitro (che magari oggi mi smentirà dirigendo in modo impeccabile). Voglio una prestazione da Inter, voglio undici leoni che combattono con il sangue agli occhi. Voglio vederli sputare grinta e rabbia agonistica. Voglio vincerla questa partita, anche soffrendo per novanta minuti. Voglio i tre punti per allontanare lo spettro di un quarto posto. Voglio passare una Pasqua tranquilla.
FORZA INTER !!!



VOTA QUESTO POST SU http://www.wikio.it/ E SU

Se ti è piaciuto l'articolo, iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog!

3 commenti:

Nerazzurro ha detto...

Non sarà semplice. Anzi sarà abbastanza difficile riuscire battere la Lazio. Servirà un'Inter in versione "mourinhiana". Speriamo bene...

Winnie ha detto...

Nessuna partita è facile. Anzi se pensi che una partita sia facile finisci che la perdi.
Dobbiamo giocare concentrati e con la giusta grinta. Non è semplice vincere ma non è nemmmeno impossibile.

Matrix ha detto...

Poco fa stavo guardando a "Guida al campionato" alcune immagini dell'andata. Cavolo, giocavamo con Natalino, Biabiany, Alibec, Santon e Pandev unica punta.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails