GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

sabato 19 febbraio 2011

L'IMPORTANZA DI NON BUTTARE VIA TRE PUNTI

Circa un mese fa scrissi che ci aspettava un tour de force abbastanza difficile con avversari non proprio agevoli. Il tour de force è stato superato abbastanza bene e il distacco dalla vetta è un’accettabile -5. Ora fino al derby abbiamo 5 partite un tantino meno difficili che magari ci permetteranno di rosicchiare punti a chi guida la carovana.
Il primo impegno sarà stasera in casa contro il Cagliari. Leonardo, anche in proiezione dell’impegno di Champions League di mercoledì prossimo, lascia a casa Sneijder e Lucio, che dovrebbe aver recuperato dall’infortunio e che quasi certamente sarà tra i convocati per il match europeo. Ipotizzando che sarà dato un turno di riposo a Cambiasso (panchina per lui), Leonardo dovrebbe schierare Maicon, Cordoba, Ranocchia e Nagatomo in difesa, capitan Zanetti, Kharja e Thiago Motta a centrocampo e Stankovic dietro le punte Eto’o e Pazzini
Difronte avremo un Cagliari molto combattivo. I sardi da quando sono stati presi in mano da Donadoni non conoscono mezzi termini con 8 vittorie e 3 sconfitte. E soprattutto giocano un calcio molto efficace. L’assenza di Matri finora non sta pesando, anche se sono ancora troppe poche le partite senza il bomber passato alla Juventus per poter dare un giudizio concreto.
Come sempre non sarà una partita semplice ma la differenza di valore tra le due squadre è abbastanza evidente e a meno che non ci facciamo distrarre da pensieri europei o facciamo errori di superficialità non credo che dovrebbe essere un problema portare a casa i tre punti. E qui vorrei aprire una parentesi. Continuiamo a parlare di rimonta, dell’importanza dei tre punti per avvicinarci al vertice ma in un campionato molto equilibrato come quello di quest’anno i tre punti sono doppiamente importanti perché da un lato ci avviciniamo alla vetta e dall’altro ci allontaniamo dalle squadre che inseguono. Se diamo una sbirciata alla classifica ci accorgiamo che appena due punti dietro c’è la Lazio, e a seguire l’Udinese e la Juventus. Basta sbagliare un paio di partite per trovartele tutto a ridosso. Ecco perché i tre punti sono importanti sempre e comunque e acquistano doppio o triplo valore.
Ecco perché l’impegno di stasera è alla nostra portata e non possiamo sbagliarlo. Lo scorso anno (toccatina, please) la partita che precedette la sfida d’andata degli ottavi di Champions League (toccatina, please) la pareggiamo in casa (toccatina, please). Era, tanto per intenderci, la famosa partita delle manette di Mourinho. Una partita pareggiata per eccessivo zelo di Tagliavento ma anche perché non l’affrontammo con la necessaria concentrazione. Stasera dovremo evitare quegli errori. Dobbiamo giocare tranquilli, consapevoli della nostra forza e con la determinata concentrazione. Questi tre punti sono fondamentali, guai a buttarli via.
FORZA INTER !!!

VOTA QUESTO POST SU http://www.wikio.it/ E SU


Se ti è piaciuto l'articolo, iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog!

2 commenti:

Winnie ha detto...

Infatti... Le speranze di rimonta non devono farci perdere di vista il fatto che è un campionato equlibrato. Riuscire a conquistare uno dei posti Champions sarà difficile quasi quanto vincere il titolo. Quindi concentrati e non facciamo cazzate.

Matrix ha detto...

Guai a pensare che sarà una partita facile e che possiamo facilmente battere il Cagliari. Ci darà sicuramente filo da torcere.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails