GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

sabato 6 novembre 2010

SENZA CENTROCAMPO MA CON TANTA VOGLIA DI VINCERE

Messa da parte (ma non dimenticata, mi raccomando) la sconfitta di Londra e superato il nostalgico ritorno di Mourinho, ci concentriamo sul campionato e sull’inseguimento alla Lazio capolista. La nostra tappa odierna si chiama Brescia, che affronteremo stasera a San Siro.
Rafa Benitez, manco a dirlo, è alle prese con gli infortuni. Mancheranno Julio Cesar, Thiago Motta, Cambiasso, Mariga, Muntari e Stankovic (ho dimenticato qualcuno?). In porta dunque ancora fiducia a Castellazzi. Ma è in mezzo al campo che siamo messi malissimo.
A centrocampo infatti c’è disponibile il solo Capitan Zanetti e dunque il tecnico spagnolo dovrebbe affidarsi a qualche soluzione d’emergenza. Potrebbe arretrare Sneijder e lanciare Coutinho trequartista, oppure avanzare Chivu a centrocampo con Santon sulla sinistra oppure schierare dal primo minuto uno dei due baby Obi e Nwanko. Probabile infine che Milito ritrovi una maglia da titolare al centro dell’attacco con Eto’o che torna in posizione più defilata.
I nerazzurri sono chiamati ad una riscossa dopo la deludente prestazione di Londra e dopo che gli ultimi due match casalinghi sono finiti in parità. La Lazio là davanti ha preso un discreto margine e dietro il Milan sgomita, ecco perché non sono ammessi errori. Servono i tre punti e tre punti devono arrivare. Anche perché se davvero vogliamo puntare al titolo, è impensabile che non si riesca a fare bottino pieno contro una neopromossa in casa.
Certo, sarebbe un errore sottovalutare l’avversario. Soprattutto perché le provinciali vengono a Milano e si chiudono creando non pochi problemi. Per scardinare il muro delle rondinelle servirà la fantasia di Sneijder, gli inserimenti di Maicon e Chivu (o Santon), e ovviamente i gol. Che segni Milito o Eto’o, Sneijder o Coutinho, l’importante che qualcuno la butti dentro e che usciamo vittoriosi dal campo.
Vogliamo i tre punti e pazienza se, come otto giorni fa, riusciremo a conquistarli solo grazie ad un colpo di fortuna e alla papera del portiere avversario. La fortuna e gli errori degli avversari fanno parte del gioco. Sempre, non solo quando capitano agli altri.
Pertanto miei cari ragazzi che stasera scenderete in campo, armatevi di concentrazione e rabbia agonistica e andate a conquistare questi benedetti tre punti. Noi vi aiuteremo sostenendovi dal primo all’ultimo minuto, voi ringraziateci regalandoci una vittoria.
Forza Ragazzi !!!
FORZA INTER !!!

VOTA QUESTO POST SU http://www.wikio.it/ E SU

Se ti è piaciuto l'articolo, iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog!

2 commenti:

Vincenzo ha detto...

Bisogna vincere!

Forza ragazzi!

Winnie ha detto...

Diamo una bella risposta a chi critica i giocatori e l'allenatore.
Facciamogli vedere chi siamo.
FORZA RAGAZZI!!! FORZA INTER!!!

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails