GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

domenica 14 novembre 2010

BENITEZ FA LA FRITTATA, I GIOCATORI LA CUCINANO: DERBY PERSO!!!

Serie A 2010-2011 – 12^ Giornata
INTER - MILAN 0 - 1
5’ Ibrahimovic (rig.)


INTER: Castellazzi; Cordoba, Lucio, Materazzi (dal 22’ s.t. Biabiany), Chivu; Zanetti, Stankovic, Obi (dal 36’ p.t. Coutinho); Sneijder; Milito (dal 1’ s.t. Pandev), Eto’o
A disposizione: Julio Cesar, Santon, Nwanko, Cambiasso, Biabiany.
All. Benitez.
MILAN: Abbiati; Abate, Nesta, Thiago Silva, Zambrotta; Gattuso (dal 1’ s.t. Pirlo), Ambrosini, Flamini; Seedorf (dal 28’ s.t. Boateng); Ibrahimovic, Robinho (dal 17’ s.t. Antonini)
A disposizione: Amelia, Bonera, Yepes, Ronaldinho.
All. Allegri.
ARBITRO: Tagliavento (Terni)



Bè, l’avevo detto. Non è per fare il sapientone però io l’avevo preannunciato che l’Inter in questo periodo è poca roba e che stasera avrebbe perso il derby. Tutto prontamente avvenuto.
La svolta arriva al primo minuto, anzi al primo secondo. Ovvero quando Benitez decide di schierare Materazzi per fermare Ibrahimovic e di cambiare modulo adottando un 4-3-1-2. L’Inter della prima mezzora è orribile. Dopo 5 minuti Materazzi fa la frittata entrando male su Ibrahimovic e causando il rigore che lo stesso svedese realizza e che risulterà il gol partita.
L’Inter è in balia degli avversari e ci vuole l’infortunio di Obi per cambiare qualcosa. Benitez infatti inserisce Coutinho e varia il modulo nel consueto 4-2-3-1. La squadra nerazzurra cambia volto. Giocando di più la palla e cercando di rendersi pericolosa.
Ad inizio ripresa Pandev sostituisce Milito che nel finale di primo tempo ha accusato un problemino fisico. L’Inter cerca di arrivare al pareggio e quando a metà ripresa viene espulso Abate per doppia ammonizione, i nerazzurri cercano di stringere d’assedio la porta avversaria. Cercano perché in realtà non ci riescono mica. Anzi è proprio il Milan a sfiorare il raddoppio con Seedorf.
Finisce con una sconfitta. Annunciata ed inevitabile. Vorrei sottolineare l’arbitraggio di Tagliavento che ha lasciato correre sui falli di Gattuso, che nel primo tempo ha picchiato come un fabbro, o sull’intervento di taekwondo di Ibrahimovic su Materazzi (il difensore nerazzurro è dovuto usicre in barella ed è stato trasportato in ospedale). L’inflessibilità vista in Inter-Sampdoria stasera è sembrata solo un lontano ricordo.
Ma sarebbe sbagliato attribuire colpe all’arbitro per la sconfitta. La frittata l’ha fatta Benitez e l’hanno cucinata i giocatori. Una squadra che fa due miseri punticini con due neopromosse non può certo sperare di arrivare al derby e riuscire ad imporsi. Se poi si pretende di pareggiare o vincere senza tirare in porta siamo veramente fuori strada.
C’è tempo e modo per recuperare ma questa Inter non mi sembra in grado di potersi rialzare e riprendere a correre. Mancano gli stimoli, manca la grinta, manca tutto. Bisogna svegliarsi, subito. Ci riusciremo?
FORZA INTER!!!


VOTA QUESTO POST SU http://www.wikio.it/ E SU


Se ti è piaciuto l'articolo, iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog!

4 commenti:

Vincenzo ha detto...

Ieri di sbagliati c'è stata soprattutto la formazione iniziale...

Il rombo con 4 difensori centrali è una assurdità tattica...

Sono ancora perplesso.

Ciao.

yashal ha detto...

Ma come si schiera Obi in un derby????mah! basita....dispiace a tutti.

Andrea ha detto...

www.pianetasamp.blogspot.com

Pur nelle difficoltà l'Inter vista nella ripresa avrebbe meritato il pareggio, non mi sembra che il Milan abbia fatto granchè, avete troppi infortunati, certo però che quel Corodoba sulla fascia...mah...ciao!

LeNny ha detto...

Cacciamo il Pupazzo in panchina, poi torniamo a parlare di calcio.

LeNny

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails