GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

mercoledì 8 settembre 2010

UNDER 21, MISSIONE COMPIUTA. SI QUALIFICA PER GLI SPAREGGI


Qualificazione dove essere e qualificazione è stata. Ieri pomeriggio battendo 1-0 il Galles, l’Under 21 di Casiraghi si è qualificata per i playoff (9-13 ottobre) che stabiliranno le squadre qualificate agli Europei 2011 (in Danimarca dal 11 al 25 giugno). Grazie ad un gol di Mustacchio nel primo tempo, gli azzurrini hanno battuto 1-0 il Galles chiudendo in testa il gruppo 3 (a pari punti con i britannici, ma con gli scontri diretti a favore). Un sospiro di sollievo per gli azzurrini, che grazie a questo successo rimangono in corsa anche per le Olimpiadi di Londra 2012.
Compiuta così una rimonta lunga quasi un anno, iniziata dopo la sconfitta subita in terra britannica per 2-1. A quel punto la situazione della nostra nazionale sembrava compromessa e già si facevano i nomi per il successore di Casiraghi. Ma la squadra, pur priva di alcuni elementi importanti come Balotelli, Santon, Paloschi, Poli ha saputo reagire e riuscire a rimontare e risalire la classifica superando prima l’Ungheria e poi, come già detto, agganciare in testa al girone il Galles.
Una bella rivincita per Casiraghi che ha avuto la capacità di costruire un gruppo vincente. Non ci sono grossi campioni ma tanti ragazzi che hanno le carte in regola per diventare titolari in serie A fra qualche anno. Come i due “inglesi” Mannone e Borini, come capitan Ranocchia che ha un futuro nerazzurro, come i due “colered” Ogbonna e Okaka (il terzo Balotelli è già nella nazionale maggiore), e poi ancora Marilungo, Bolzoni, Ariuado, Mustacchio, Marrone, D’Ambrosio, Schelotto, Poli, Paloschi. Insomma i nomi non mancano. Semmai il problema è sempre lo stesso: dove sono le squadre che puntano (o che dovrebbero puntare) su di loro?


VOTA QUESTO POST SU http://www.wikio.it/ E SU

Se ti è piaciuto l'articolo, iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog!

2 commenti:

Nicola ha detto...

E ti sbagli. Alcuni sono titolari come Poli, Paloschi, Schelotto.
E pazienza se non sono titolari in una big.

Pakos ha detto...

Molti ragazzi sembramo dei campioni, poi si perdono per strada. Quanti di questi giocatori saranno sulla cresta dell'onda fra 5 anni?

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails