GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

martedì 20 luglio 2010

ZITTI TUTTI, PARLA ER PUPONE

A volte certe persone decidono di parlare. Ma dopo che hanno aperto bocca ti rendi conto che era meglio se stavano zitti. Oggi ha parlato sua maestà il “Pupone de Roma” Francesco Totti e, tanto per cambiare, ha detto un cumulo di stupidaggini. Eccone alcuni assaggi.
“C'è stato un momento in cui ho pensato di smettere per quello che era successo però alla fine parlando con delle persone importanti mi hanno fatto cambiare idea perché quando c'è la passione è difficile andare su altre strade”
Ed era pure ora che si ritirasse. Tanto ha il futuro assoluto con gli spot della Vodafone.
“Alla fine sono un buono, non capisco perché sono antipatico a tante persone, forse è perché sono romano".
E io che pensavo che fosse antipatico per via di calci assassini, sputi gratuiti, insulti, scene di isterie, sfottò fuori luogo agli avversari, piagnistei vari.
Su Burdisso: "10 milioni mi sembrano troppi, 4-5 possono andare bene. L'Inter potrebbe farci un regalino, visto che hanno trenta giocatori tutti di altissimo livello...”
Massì, diamoglielo gratis. Anzi diamogli 5-6 milioni di euro per prenderselo. E a chi lo regaliamo? A chi getta fango su di noi con dichiarazioni discutibili?
"L'anno scorso ci è mancato il secondo tempo con la Sampdoria, lì abbiamo perso lo scudetto, dovevamo chiudere nel primo tempo. Gli altri sono più forti e hanno un piccolo privilegio, sono tutelati, dai, da tutti, ma lo scudetto dell'anno scorso l'abbiamo perso noi, ma prima ce ne hanno rubati due.”
Quest’anno hanno iniziato presto a fare i piagnina. Si portano avanti con il lavoro così gli arbitri partono già predisposti ad aiutarli. E quale sarebbe il primo scudetto rubato?
"Non credo che il calcio italiano sia in crisi, perché l'Italia ha vinto la Champions grazie all'Inter che è una squadra italiana. Quali giocatori italiani ha? Balotelli, Thiago Motta, che sono quelli che dovrebbero andare in Nazionale il prossimo anno".
Dicesi rosicamento in fase acuta dopo una stagione in cui gli altri hanno vinto per l’ennesima volta mentre tu sei rimasto a guardare (e rosicare).
Su Mourinho "Se il calcio italiano perde qualcosa senza di lui? No!”

E senza Totti il calcio italiano perderebbe ancora meno.
“Altre squadre sono più forti e hanno anche dei piccoli privilegi. L'Inter è tutelata. Da tutti”
Tutelata?? Come? Giocando in 10? In 9? E da chi? Da i Rosetti, i Rocchi e i Tagliavento? O col fatto che per ogni mezza parola o comportamento di Mourinho, Moratti, Oriali, Silvino e Cambiasso si attiva Palazzi mentre per queste frasi non arriverà il deferimento per il Pupone più viziato della capitale?

VOTA QUESTO POST CLICCANDO QUI E QUI OK NOTIZIE


Se ti è piaciuto l'articolo, iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog!

2 commenti:

Winnie ha detto...

La connessione Internet (Vodafone) tra testa e bocca funziona malamente. Come sempre.

Andrea ha detto...

www.pianetasamp.blogspot.com

Non un minimo cenno di autocritica: la solita presunzione, la solita strafottenza,insomma il solito Totti...ciao!

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails