GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

lunedì 19 luglio 2010

ECCO COUTINHO, CAMPIONE NERAZZURRO DEL FUTURO


E’ stato presentato oggi alla stampa Philippe Coutinho Correia, giovane brasiliano (classe ’92) dal futuro assicurato. Ricordiamo che l’Inter lo ha comprato all’età di 16 anni costretta a giocare d’anticipo per battere la concorrenza delle principali squadre europee (firmerà prima con l’Inter che con la Nike, caso più unico che raro). I 3,8 milioni di euro pagati per assicurarsi (a distanza di due anni) le prestazioni di un adolescente fanno scalpore, ma chi ha visto giocare il giovane Philippe con i pari età non ha dubbi: il tocco di palla, l’imprevedibilità, la personalità, la capacità di essere decisivo fanno pensare a un futuro luminoso per questo ragazzino.
Del resto l'Inter non avrebbe investito 4,2 milioni di euro strappandolo alla concorrenza del Real Madrid, la Nike non ne avrebbe fatto il suo testimonial giovane in Brasile (in Italia è Balotelli), la stampa brasiliana non l'avrebbe eletto come simbolo della rifondazione brasiliana per i Mondiali 2014 se non fosse un ragazzo di straordinario potenziale.
Non mi aspetto il campione assoluto, il Pato capace di entrare subito in pianta stabile fra i titolari. Il ragazzo è forte ma deve ancora crescere. Credo che farà molta panchina e tribuna e che Benitez lo farà giocare col contagocce almeno all’inizio. Ma avrà la possibilità di allenarsi e stare a contatto con campioni di assoluto livello come Zanetti, Cambiasso, Sneijder, Milito, Eto’o, Lucio, Samuel. Se avrà l’umiltà e l’intelligenza di osservare i suoi compagni di squadra, di carpirne i segreti e di ascoltare i loro consigli, potrà solo crescere e migliorare.
Sarà una stagione transitoria per la sua carriera. Una stagione in cui dovrà prendere confidenza con la nuova realtà del calcio europeo. Del resto ha solo 18 anni. C’è tutto il tempo per crescere e per diventare nell'arco di due-tre anni un campione affermato o un fuoriclasse. Ha buoni doti tecniche e grandi potenzialità ma non sempre sono sufficienti (vedi Balotelli…). Bisognerà vedere come andrà il suo percorso di crescita e soprattutto se non si perderà per strada. E speriamo che non venga distratto dalla movida milanese.
Philippe Coutinho è in questo momento una grande scommessa. E per vincerle le scommesse vanno giocate.


VOTA QUESTO POST CLICCANDO QUI E QUI OK NOTIZIE

Se ti è piaciuto l'articolo, iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog!


3 commenti:

Matrix ha detto...

Dovrà essere bravo Benitez a gestirlo. Bisognerà dargli fiducia anche se sbaglia una partita e dargli tempo e modo di crescere. La classe c'è, speriamo non si perda per strada.

Ricky ha detto...

Può essere l'anti-Pato, il nuovo Balotelli, il Ronaldo del futuro.
E se invece diventa un Caio qualsiasi, un Rambert brasiliano, un Martins?
Non cantate vittoria troppo presto...

R-J ha detto...

Maybe, the best thing for Coutinho is to play on loan during one or two season and later be an Inter´s star
Saluti,
http://transfersaqueneutral.blogspot.com/
(a blog about Football and NBA transfers)

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails