GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

domenica 27 giugno 2010

LA CLASSE ARGENTINA VOLA AI QUARTI. MA CHE ERRORE ROSETTI !!!


MONDIALI DI CALCIO 2010 – OTTAVI DI FINALE
ARGENTINA-MESSICO 3-1
26’ Tévez (A) - 33’ Higuaín (A) - 52’ Tévez (A) - 71’ J. Hernández (M)
L’Argentina batte il Messico e si qualifica per i quarti. Finisce come 4 anni fa, al Mondiale di Germania, con i nordamericani costretti a rimandare la vendetta sportiva, ora, anzi, da duplicare. La differenza la fa il punteggio, allora 2-1, e solo ai supplementari, stavolta un più comodo 3-1. Ma il risultato non inganni: proprio come 4 anni fa il Messico impensierisce gli avversari e l’Argentina si trova la strada spianata da un regalo dell’arbitro italiano Rosetti (con la collaborazione del guardalinee Ayroldi) che convalida il gol che sblocca il risultato di Tevez in evidente posizione di fuorigioco.
Prima della rete di Tevez, il Messico si è e reso pericoloso con la traversa di Salcido e le avanzate di Dos Santos. Ma un errore difensivo di Osorio libera Higuain, abile a insaccare la rete del 2 a 0 che lo proietta capocannoniere solitario del torneo.
Ripresa che vede Tevez cogliere la doppietta grazie ad una grande rete, mix di potenza e precisione da fuori area. Messicani arrembanti nonostante le tre reti subite che spingono per tutto il tempo, abili a segnare la rete della bandiera grazie ad un bel gol di Hernandez e uscire a testa alta dal mondiale.
Gli argentini si riconfermano una seria candidata al titolo. Del resto quando puoi contare su bocche di fuoco come Messi, Tevez e Higuain e quando puoi permetterti di tenere in panchina gente come Aguero, Milito, Palermo e Veron è evidente che hai qualcosa in più rispetto alle altre.
Ma sulla strada dell'Argentina di Maradona ora c'è la Germania di Loew. Sabato pomeriggio, Argentina e Germania saranno di fronte in un quarto suggestivo che rievoca ben due finali mondiali (1986 e 1990) e che, come già dicevo nel pomeriggio, si preannuncia come una finale anticipata.
Il Messico, come detto, esce a testa alta. Ha tenuto testa agli avversari, li ha impensieriti ed è stata punita dall’errore arbitrale prima e da quello difensivo dopo. Ha comunque il merito di non aver mollato fino alla fine. Purtroppo, errori a parte, gli avversari erano più forti.
Infine capitolo arbitri. Come nel pomeriggio tra Germania e Inghilterra, anche stavolta arbitro e guardalinee commettono un errore clamoroso su un episodio evidente (il fuorigioco era netto). Dopo la nazionale di Lippi e la figuraccia rimediata da Capello, Rosetti e Ayroldi chiudono il cerchio. Proprio un mondiale da dimenticare per gli italiani.

VOTA QUESTO POST CLICCANDO QUI E QUI OK NOTIZIE



Se ti è piaciuto l'articolo, iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog!

3 commenti:

Ruben ha detto...

Rosetti non ha colpe. In queste situazioni è il guardalinee che deve segnalare il fuorigioco.

Nicola ha detto...

In effetti i demeriti sono del guardalinee ma le decisioni le prende l'arbitro. Rosetti è andato anche a consultarsi con Ayroldi. Evidentemente avevano dei dubbi tutti e due.

Winnie ha detto...

Correggetemi se sbaglio. Ayroldi non è quello che esultò per il pareggio dell'Inter contro la Fiorentina?

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails