GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

lunedì 28 giugno 2010

ROBBEN-SNEIJDER, L'OLANDA AI QUARTI


MONDIALI DI CALCIO 2010 – OTTAVI DI FINALE
OLANDA-SLOVACCHIA 2-1
17' Robben (O) - 83' Sneijder (O) - 92' Vittek (S, rig.)
Una magia di Robben e una rete di Sneijder regalano i quarti all'Olanda. Il fantasista del Bayern Monaco, dopo l'incoraggiante rientro in campo contro il Camerun, fa ancora una volta la differenza in una partita in cui gli uomini di Van Marwijk hanno trovato una Slovacchia tutt'altro che arrendevole.
La rete su rigore di Vittek, proprio lui, al 94', è un doveroso omaggio alla sorprendente squadra di Weiss che saluta il Sudafrica a testa alta dimostrando che in fondo non erano così deboli come si pensava.
L’Olanda, quarta vittoria in quattro partite giocate fin qui, ha legittimato il vantaggio sfiorando più volte il raddoppio. Sneijder si è confermato sui livelli (alti) di questo Mondiale sudafricano, ma dopo Robben l’uomo in più dell’Olanda è stato Kuyt, forse la pedina fondamentale degli arancioni per quanto riguarda l’equilibrio di squadra. Il 2-0 segnato dall’interista Sneijder è tutto merito suo.
E la Slovacchia? Ha fatto quel che ha potuto, ma non è stata aiutata da Marek Hamsik, apparso piuttosto sottotono per tutta la gara. Unica magra consolazione per gli slovacchi: Vittek, il centravanti che con i suoi go ci ha spedito a casa, in pieno recupero ha segnato il suo 4° gol del Mondiale, affiancando in cima alla classifica dei cannonieri l’argentino Higuain. Olanda di nuovo ai quarti di finale dopo dodici anni. Era da Francia '98, quando agli ottavi gli arancioni eliminarono la Jugoslavia per 2-1, che gli olandesi non approdavano tra le prime otto del mondo. Stavolta ci sono. E non intendono più fermarsi.
Rispetto al passato, è un'Olanda magari poco spettacolare ma tremendamente concreta; attenta in difesa, robusta a metà campo e ai ghirigori ci pensa il duo Robben-Sneijder.
Il Brasile, che affronteranno ai quarti salvo sorprese cilene, dovrà stare attento a questa squadra. Soprattutto perché così cinica e concreta non l’abbiamo mai vista. Le avversarie sono avvisate. Per vincere il titolo bisognerà superare gli olandesi. E non è certo un’impresa da ridere.


VOTA QUESTO POST CLICCANDO QUI E QUI OK NOTIZIE



Se ti è piaciuto l'articolo, iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog!

2 commenti:

Stefano ha detto...

Il Brasile deve temere questa Olanda?? Semmai è il contrario...

Entius ha detto...

Dovranno stare attente entrambe. L'errore potrebbe essere fatale sia ai verdeoro che agli orange.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails