GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

mercoledì 16 giugno 2010

CILE, TRE PUNTI. SPAGNA, INCREDIBILE KO !!!

MONDIALI DI CALCIO 2010 – GIRONE H

HONDURAS-CILE 0-1
34’ Beausejour
E' bastata una rete di Jean Beausejour al 34' del primo tempo al Cile per battere l'Honduras.
La squadra di Bielsa piace per compattezza, organizzazione e gioco offensivo, tutte doti comunque da verificare di fronte ad avversari più tosti di un Honduras poco più che volonteroso. Anzi, a ben vedere aver realizzato un solo gol a fronte della raffica di occasioni create deve anche far riflettere il Cile, che si conferma comunque fra le possibili outsider del Mondiale.
La rete decisiva è arrivata al termine di una splendida azione di Matias Fernandez, bravo a tagliare a fette con una splendida accelerazione tutta la difesa avversaria. Sul suo cross Beausejour è stato lesto e fortunato a deviare in porta una corta respinta del difensore Mendoza.
L’Honduras si è mostrato solo volenteroso ma ha impensierito poco l’avversario.
Il Cile (che torna alla vittoria in un Mondiale a distanza di 48 anni) invece, come dicevamo, si conferma squadra temibile ed insidiosa. Una vera e propria mina vagante che rischia di creare scompiglio e sorpresa in questo Mondiale.


SPAGNA-SVIZZERA 0-1
53’ Fernandes
Prima grande sorpresa del Mondiale. E che sorpresa!!! La quotatissima Spagna, campione d’Europa e candidata alla vittoria finale, incappa in una sconfitta al termine di una partita in cui ha fatto tanto fumo e niente arrosto.
La Svizzera mette insieme la prima clamorosa sorpresa del Mondiale sudafricano, mandando al tappeto i campioni d’Europa: 1-0. Dopo essere stata messa all’angolo, ma tenuta in piedi da un avversario che non piazzava mai il pugno da ko, la squadra di Hitzfeld a inizio ripresa azzecca la sortita vincente con Gelson Fernandes.
Vittoria meritata quella della squadra della vecchia volpe Hitzfield, che ha chiuso la prima tornata di incontri della fase preliminare con la sorpresa più grande, ridimensionando in modo drastico le ambizioni di Iniesta e compagni. Le Furie Rosse hanno tenuto fede alla loro fama soltanto perché non si sono risparmiati neppure un secondo, ma tutta la loro frenesia si è tramutata in precipitazione in attacco e panico permanente in difesa. Non si è salvato nessuno fra gli iberici, che nel primo tempo hanno avuto sempre l'iniziativa riuscendo però sempre ad andare a sbattere contro il muro svizzero. Nel secondo tempo, sono bastati un paio di contrattacchi elvetici per far tremare le gambe a Puyol e compagni, celebrati titolari di un reparto arretrato addirittura inguardabile. Ottima la Svizzera, veloce ed efficace a centrocampo con l'udinese Inler, Derdiyok davanti che è sembrato imprendibile e una retroguardia fondata su un ottimo Grichting. Straordinaria la rete segnata da Fernandes, un ragazzo di Capo Verde che si era messo già in luce nell'ultima amichevole contro gli azzurri.
E il prossimo turno sarà decisivo. La Spagna è attesa dal pronto riscatto e la Svizzera, dopo la sorpresa, dovrà misurare le proprie ambizioni col Cile.


VOTA QUESTO POST CLICCANDO QUI E QUI OK NOTIZIE





Se ti è piaciuto l'articolo, iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog!

2 commenti:

Winnie ha detto...

Incredibile la sconfitta della Spagna. Sinceramente non me l'aspettavo.

Nella giornata d'esordio hanno deluso più o meno tutte le big. Ne guadagna lo spettacolo e chissà che non assisteremo a qualche sorpresa.

Entius ha detto...

Onestamente tutto questo spettacolo non l'ho visto. Molte partite sono state al limite della noia.
Sono sicuro che qualche sorpresa arriverà. Come del resto arriva in ogni Mondiale.
Sulle big, alcune vanno riviste (Spagna, Italia e Francia su tutte), altre non mi sembra che abbiano deluso più di tanto (vedi Argentina, Brasile e Germania)

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails