GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

sabato 22 maggio 2010

E' IL GRANDE GIORNO !!!


E alla fine il grande giorno è arrivato. Per giorni, mesi, anni abbiamo sognato questo giorno. Abbiamo sognato di essere in finale di Champions League, abbiamo sognato di giocarci la coppa più bella, la coppa più prestigiosa, la coppa più...
Ma come cantava Antonacci “a volte il destino ha più fantasia di noi” e stasera non ci giocheremo solo la Champions League, no, stasera ci giocheremo anche una fantastica tripletta. Dopo la Coppa Italia e il quinto scudetto consecutivo manca l’ultimo pezzo del puzzle per entrare nella leggenda del calcio.
Già, incredibile ma vero, stasera abbiamo l’occasione per entrare nella leggenda, per rispolverare quella vecchia definizione di Grande Inter. In realtà grandi lo siamo già ma per potere reggere il confronto con la Grande Inter di Herrera ci manca questo piccolo dettaglio, ci manca la Champions League, quella coppa dalle grandi orecchie che abbiamo sognato per anni e che ora è lì a poche ore (9 ore o poco più) e 90 minuti da noi.
Mi piacerebbe sapere dove sono finiti quelli che per anni ci hanno preso per i fondelli, quelli che cantavano “non vincete mai” e che quando sentivano la parola Inter ridevano come avessero ascoltato una barzelletta molto divertente. Dove sono? Perché non parlano ora? Perché non cantano ora? E soprattutto dove sono le loro formidabili e fortissime squadre? Ve lo dico io dove sono tutti loro. Sono a far la spesa o a lavare la macchina e il loro unico pensiero e dove andranno stasera. Noi invece siamo qui ad aspettare una finale di Champions League. E l’aspettiamo con la stessa trepidante attesa di un appuntamento con una donna bellissima (diciamo Monica Bellucci, giusto perché Winnie l’ha citata ieri sera), con l’inconscia speranza che sia una serata stupenda e che non rimarremo delusi da questo incontro.
Negli ultimi giorni sto cercando di condividere con voi le mie emozioni, le mie sensazioni, ma come si fa? Come si può descrivere cosa si prova ad alzarti un sabato mattina col pensiero del Grande Giorno? Quali parole usare per dirvi cosa ho provato quando ho aperto la finestra e ho visto fuori un bel sole primaverile? Come spiegare il brivido nel respirare l’aria del Grande Giorno?
Comunque vada (toccatina, please) niente potrà toglierci la gioia di essere stati qui, di aver vissuto questa bellissima primavera, di aver lottato fino all’ultimo minuto per vincere tutto. Niente e nessuno potrà mai toglierci le emozioni che stiamo vivendo e che resteranno indelebili nel nostro cuore.
Io rimango sempre del parere che una vittoria è resa speciale dall’attesa che la precede.
Un giorno, fra qualche anno, racconteremo di quel sabato di maggio quando aspettavamo di salire sul tetto d’Europa e con gli occhi lucidi ricorderemo uno per uno questi istanti come se li avessimo vissuti il giorno prima.
FORZA INTER !!!


E' IL GRANDE GIORNO DELLA FINALE DI CHAMPIONS LEAGUE
VOTA QUESTO POST CLICCANDO QUI E QUI OK NOTIZIE




***************************************************************************

Se ti è piaciuto l'articolo
,
iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog!
***************************************************************************

5 commenti:

Matrix ha detto...

Da quanto tempo aspettavamo questo giorno? Ce lo godremo minuto per minuto fino all'ultimo secondo. ci può giurare.

C'èSolol'Inter ha detto...

Porca miseria Entius, sono in apnea, seduto fuori sul balcone, il sole primaverile, che tu stesso descrivi ed una leggere brezza...i minuti corrono...viviamo il nostro sogno...viviamo per queste emozioni!
FORZA INTER!!!
Sergio

Winnie ha detto...

E' una vita che sognavamo questo giorno. A volte i sogni diventano realtà e sono più belli di come li immaginavamo.
Ragazzi, questo sogno è indescrivibile !!!

The Chosen One ha detto...

Caspita, una finale di Champion's fa davvero un brutto effetto a chi non ci è abituato e non sa nemmeno cosa si prova a vivere quei 90 lunghi, interminabili minuti.
Mai vista cosi tanta attesa per una partita!!! Gli altri anni si attendeva la finale con ansia però nessuno ha mai vissuto una vigilia simile agli interisti.
Ad ogni modo in bocca al lupo e che Triplete sia...

Andrea ha detto...

www.pianetasamp.blogspot.com

Giusta, giustissima, comprensibilissima la vosta emozione però cari amici interisti, voi tifate per una squadra che potenzialmente può regalarvi questa adrenalina tutti gli anni: quindi, se stasera andasse male, l'anno prossimo ci potrete subìto ritrovare...
Pensate che io, 18 anni e 2giorni fa, vivevo l'immediata vigilia della finale di Champions League tra Barcellona e Sampdoria: perdemmo al 112' per un calcio di punizione ( inesistente! ) siglato da Ronald Koeman...a distanza di così tanto tempo ahimè ho il timore che un evento del genere difficilmente lo potrò rivivere...ciao!

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails