ARTICOLI RECENTI

mercoledì 23 aprile 2008

IL FAIR-PLAY DI CAMPAGNOLO

Ormai il mondo del calcio è circondato da truffatori e simulatori. Gente che finge un contatto e stramazza a terra per perdere tempo. Approfittatori che mentre c'è un'azione da gol per la squadra avversaria si accasciano dolorosi a terra, salvo rialzarsi scattanti appena l'arbitro interrompe il gioco.
Per fortuna esistono le eccezioni ed è bello sottolinearle ed evidenziarle quando avvengono. L'ultima in ordine di tempo si è vista domenica durante Milan-Reggina. Tiro di Pirlo, deviato da Campagnolo in calcio d' angolo: l'arbitro concede la rimessa dal fondo. Un altro giocatore, magari più furbo ma assolutamente meno onesto, avrebbe pensato (visto che a Milano erano in palio comunque punti essenziali per la salvezza) di ringraziare e battere la rimessa dal fondo. Invece con grande sportività e collaborazione, Campagnolo (portiere della Reggina) va dall' arbitro e ammette di aver deviato il tiro e quindi invita ad assegnare il calcio d'angolo.
Questi gesti non possono che strappare un applauso, perché vuol dire che qualcuno crede ancora nella giustizia e nell'onestà di un gioco così passionale come quello del calcio.
Questi sono esempi da seguire e mi piacerebbe raccontarne più spesso di episodi del genere.

SOSTIENI IL FAIR-PLAY DI CAMPAGNOLO.
VOTA QUESTO POST

2 commenti:

Francio McLintock#5 ha detto...

di questo abbiamo bisogno!standig ovation x campagnolo!

FscoMisc_adm quellichelinter.it ha detto...

condivido a pieno,francio.