ARTICOLI RECENTI

venerdì 23 novembre 2007

QUEL GOL DI BERTI...

Certi gol ti rimangono dentro, nel cuore, nell’anima. Certi gol li puoi vedere 100 volte ma ogni volta ti emozioneranno come fosse la prima. Certi gol ti fanno venire le lacrime agli occhi solo a pensarci.
Certi gol. Era il novembre del 1988, il 23 novembre per la precisione, 19anni fa. Avevo meno di 10 anni e avevo iniziato a seguire l’Inter da poco, di calcio ne capivo pochissimo. Non c’era Sky né Mediaset Premium all'epoca. Per vedere l’Inter dovevi aspettare le serate di calcio europeo. Quel mercoledì mi piazzai davanti al televisore insieme a mio fratello, contenti di poter vedere l’Inter. Era una delle prime volte che la vedevamo giocare (forse addirittura la prima in assoluto). Ottavi di finale di Coppa Uefa. Giocavamo in Germania a Monaco di Baviera contro il temibile Bayern Monaco. Al 60' Serena porta in vantaggio l'Inter: 1-0. In trasferta era un risultato buono. Ma poi arrivò il minuto 71. Nicola Berti prese palla nella propria area e se ne andò via da solo per 70 metri in una fuga solitaria. Superò gli avversari ad uno ad uno come birilli, si presentò davanti al portiere e lo trafisse: 2-0. Un gol bellissimo, anzi straordinario. Un gol di contropiede, dissero. Contropiede? Cosa vuol dire? mi chiesi stupito e mi ci vollero un po' di giorni prima che qualcuno me lo spiegasse.
Fu una serata indimenticabile anche se poi al ritorno perdemmo 3-1 e venimmo eliminati. Ancora oggi ricordo con emozione e gioia quel fantastico gol e lo considero uno dei gol più belli tra quelli che ho avuto la fortuna di vedere.
I gol non sono tutti uguali. Certi gol ti rimangono dentro, nel cuore, nell’anima. Per sempre.
Per chi quella sera c'era e per chi non ha avuto la fortuna di vederlo.
Per chi ancora si emoziona nel vederlo e per chi lo considera un bel gol e basta.
Per chi lo porta nel cuore e per chi l'ha già dimenticato.
Ecco il video del gol.

1 commento:

FscoMisc_adm quellichelinter.it ha detto...

Un gol che ricordo molto bene, ma ricordo molto bene anche il ritorno di quella partita, ero sugli spalti anche io.
ciao
francescomisc