ARTICOLI RECENTI

giovedì 26 aprile 2007

VIVA LA LONGOBARDA

Noi appassionati di calcio nati e cresciuti negli anni '80 abbiamo due o tre punti fermi. Colonne portanti della nostra passione che prescindono da ogni colore e tifo. Da bambini c'era Holly e Benji (cartone animato mitico a cui prima o poi dedicherò un post). Siamo cresciuti cercando di emularli senza capire come fosse distorta la realtà. Poi appena entrati nella fase adolescenziale abbiamo conosciuto il film della nostra vita (sportivamente parlando): L'allenatore nel pallone con Lino Banfi. Alzi la mano chi non l'ha mai visto almeno un paio di volte, alzi la mano chi non conosce Oronzo Canà e la sua bi-Zona, la Longobarda e il suo bomber Aristoteles, chi non ha riso vedendo questo film e cercando di imparare le battute a memoria.
Ebbene, la Longobarda esiste. La notizia è apparsa sul sito della Gazzetta e mi sembrava doveroso informarvi. Certo l'originale è tutt'altra cosa. Però mi è sembrata una cosa simpatica e divertente e soprattutto mi ha dato l'occasione per citare uno dei miei film preferiti.
Adoro queste piccole realtà. Dimostrano che il calcio è ancora quello sport semplice e genuino che ci ha conquistati in tenera età. Forza Longobarda. Viva il Calcio.

2 commenti:

Winnie ha detto...

Grande Longobarda!!! Mi trovi daccordo, anche se in tema calcistico "Febbre a 90" è più bello, lo preferisco.

Entius ha detto...

Sono due film completamente diversi. Febbre a 90 è un punto di vista da tifoso. Molto bello come film (e tutti ci identifichiamo nel protagonista...)
L'allenatore nel pallone è una presa in giro del mondo del calcio in Italia.
Sono due generi diversi. Entrambi da vedere e rivedere. Mal'allenatore nel pallone è di un altro pianeta.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails