ARTICOLI RECENTI

venerdì 2 agosto 2019

E SE REINTEGRASSIMO ICARDI?

Antonio Conte nella sua conferenza stampa di presentazione ha promesso che l’Inter avrebbe ridotto il gap dalla Juventus. Gap che, ad oggi, è tutt’altro che ridotto considerando che: 1) Icardi è fuori squadra; 2) Naingollan è stato mandato in prestito al Cagliari; 3) Perisic e Politano non si è ancora capito che fine faranno; 4) Sono arrivati Sensi, Barella, Lazaro, Godin, ma siamo praticamente senza attacco.
Proprio quest’ultimo punto è il problema principale dell’Inter: non abbiamo più attaccanti, o meglio, abbiamo il solo Lautaro Martinez. Troppo poco direi.
Purtroppo stiamo avendo notevoli difficoltà nel riuscire ad acquistare attaccanti di peso. Lukaku, dopo una lunga trattativa con l’Inter, sembra destinato alla Juventus in uno scambio con Dybala (sempre se l’argentino accetta) e comunque 85 milioni di euro mi sembrava (anzi è) una cifra esorbitante per questo tipo di giocatore. Stesso discorso per Dzeko. La Roma chiede 20 milioni di euro per un attaccante 32enne. Troppi, considerando anche che la formazione giallorossa un mese fa ha venduto il 26enne El Shaarawy per 16 milioni di euro.
 Che tu sia favorevole oppure no al reintegro di Icardi... VOTACI SU NET PARADE !!! 

Nei giorni scorsi si è parlato di un interessamento per Cavani. Scelta che a me non dispiaceva affatto. Certo l’attaccante uruguaiano ha i suoi bei 33 anni, ma comunque è ancora in grado di garantirci quei 15-20 gol a stagione che ci servono per essere competitivi. Le alternative sono rappresentate da Rebic (40 milioni di euro per un giocatore che si rompe un po’ troppo spesso), Zapata (buon attaccante, ma non è il top player che serve a noi) e qualcun altro che ora mi sfugge.
In questo contesto prende forma un’ipotesi utopistica ma che probabilmente alla fine potrebbe essere la soluzione ai nostri problemi: il reintegro di Mauro Icardi. Come già detto è un’ipotesi utopistica. Giusto ieri la società ha ribadito che Maurito è fuori da ogni progetto nerazzurro, potrà allenarsi con la squadra, ma non verrà inserito nella lista per il campionato, né in quella per la Champions League.
Ma analizziamo un attimo il profilo calcistico di Icardi Mauro da Rosario (Argentina). Attaccante, anni 26, sei stagione all’Inter in cui ha segnato 124 gol in 219 partite di cui 111 gol in 188 partite in campionato, due volte capocannoniere di Serie A. Per avere un’idea, nelle ultime sei stagioni Lukaku ha segnato 129 gol in 262 partite e Dzeko ha segnato 119 gol in 259 partite.
Quindi non credo che ci siano dubbi che Mauro Icardi sarebbe un ottimo acquisto per l’Inter, ma…. Purtroppo c’è un grande, immenso “ma”. Perché gli ultimi sei mesi in nerazzurro sono stati molto burrascosi per Mauro Icardi, tra presunte trattative sottobanco con la Juventus, fascia di capitano tolta, presunti infortuni al ginocchio, rientri in squadra solo grazie all’intervento di un avvocato, senza considerare i rapporti pessimi con alcuni compagni di spogliatoio e le dichiarazioni fuori luogo del suo procuratore-nonché-moglie Wanda Nara nel salotto televisivo di Tiki Taka. Insomma, se dal punto di vista sportivo reintegrare Mauro Icardi sarebbe una scelta sensata, dal lato umano sarebbe un pesante autogol per una dirigenza che finora si è mostrata determinata e irremovibile sulle sue scelte. E anche molti tifosi nerazzurri sono dello stesso parere. Piuttosto che vedere di nuovo Icardi in campo con la maglia dell’Inter preferirebbero che si giocasse con Puscas e Longo in attacco.
Ad essere sincero neanche io vedrei di buon occhio un reintegro di Mauro Icardi. Quello che ha fatto è troppo e non merita di indossare una maglia prestigiosa come quella nerazzurra. Ma allo stesso tempo credo che l’Inter venga prima di tutto, gli allenatori, i giocatori, i dirigenti, tutti passano, l’Inter e la maglia nerazzurra no. Ciò che veramente conta è il bene dell’Inter, viene prima di tutto e tutti. Per il bene dell’Inter abbiamo accettato Beppe Marotta che fino ad anno fa ci sbeffeggiava dall’altra parte della barricata. Sempre per il bene dell’Inter abbiamo accolto nel migliore dei modi Antonio Conte che è stato sempre un “nemico” dell’Inter e che quando vestiva la maglia bianconera non ha mai risparmiato veleno nei nostri confronti. Perché, sempre e solo per il bene dell’Inter, non dovremmo accettare che Mauro Icardi indossi nuovamente la maglia nerazzurra? Perché non dargli una seconda possibilità risolvendo in un solo colpo il problema di cercare e trovare un’attaccante di peso?

Vuoi rimanere sempre aggiornato sui nuovi contenuti?
☀☀☀ ISCRIVITI AI FEED ☀☀☀

6 commenti:

Nerazzurro ha detto...

Sono sempre stato fermamente contrario al suo reintegro. Ma vista la difficoltà a trovare un valido sostituto e considerando che potrebbe finire alla Juventus, inizio anche io a pensare che potrebbe essere una buona soluzione. Non so quanto sia fattibile, però.

Gaetano ha detto...

"Quello che ha fatto è troppo…….."
Ma tu o qualcun altro, saprebbe dirmi cosa realmente ha fatto questo ragazzo?
Qui l'unico dato incontrovertibile è che il signor Icardi ha segnato una valanga di gol togliendovi spesso le castagne dal fuoco e da veri dilettanti, perché cosi vanno definiti, i dirigenti inter, in primis il grande ex Juve, continua ad andare davanti ai microfoni ribadendo a caratteri cubitali "E'FUORI DAL PROGETTO".
Purtroppo non vi siete resi conto ancora che il mister ex Juve ha sempre avuto un gran limite, ovvero quello di avere paraocchi e di tirare sempre dritto. Qualunque altro allenatore avrebbe almeno provato il ragazzo dandogli una chance con un patto:"ALLA PRIMA CHE MI FAI, SEI FUORI". Icardi in fondo non sarà mai un beniamino, non ha empatia, ma fa maledettamente bene l'unica cosa per la quale viene pagato.
Sempre da dilettanti leggo che oggi avete dato in prestito gratuito Naingollan a quel Cagliari al quale avete versato una vagonata di soldi per un 20enne di buona prospettiva, ma pur sempre un 20enne. Non sarebbe stato forse meglio abbassare il costo del cartellino inserendo subito il ninja come parziale contropartita? In fondo bastava chiedere al giocatore piuttosto che fare il solito muro contro muro. Se nn è dilettantismo questo?
Qualcuno, lo stesso che definiva grandi buffoni il duo Buffon-Conte (scommetto che avrà cambiato idea al 50%), da saccente scriveva qualche tempo fa:"Se vogliono Icardi ci diano 80ml non un € di meno". Ma se il vs. ad ex Juve non perde occasione di elencare i giocatore fuori rosa, secondo voi il prezzo per quei giocatori lo fa l'Inter o chi acquista? Bah. Non credo serva essere dirigenti per capirlo.
E comunque non disperate perché il grande Paratici potrebbe avere in mente qualcosa di strano x quanto concerne Dybala-Lukaku-Icardi.
Staremo a vedere.
P.S.Dite ai 2 ex Juve che in giro ci sono anche giocatori bravi che non hanno militato o militano nella Juve. Li vedo troppo ancorati ai vecchi ricordi...Vidal, Cudrado, Dybala. Ci manca che tra un po virino su Giaccherini e Padoin

Nicola ha detto...

Alleluia!!! È tornato Gaetano a dispensarci perle di saggezza calcistica...
Sorvolo su ciò che hai scritto...

Gaetano73 ha detto...

Fai bene, sorvola

Winnie ha detto...

Reintegrare Icardi? Non mi pare una scelta opportuna. Anzi tutt'altro.

Matrix ha detto...

E se gli facessimo fare due anni di tribuna/panchina e lo impiegassimo solo nelle partite di Coppa Italia?

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails