ARTICOLI RECENTI

mercoledì 3 aprile 2019

POKER INTER, I NERAZZURRI FANNO FESTA CON GAGLIARDINI E ICARDI

Serie A 2018-2019 – 30^ Giornata
GENOA - INTER 0 - 4
15' GAGLIARDINI – 40' ICARDI (rig.) – 54’ PERISIC – 80’ GAGLIARDINI

GENOA (4-4-1-1): Radu; Pereira, Romero, Zukanovic, Pezzella; Sturaro (20' st Bessa), Rolon, Radovanovic, Lerager; Kouamé; Sanabria (41' Biraschi).
A disp.: Marchetti, Jandrei, Gunter, Lakicevic, Veloso, Pandev, Lapadula, Lazovic, Favilli.
All.: Prandelli.
INTER (4-2-3-1): Handanovic; D'Ambrosio, Skriniar, Miranda, Asamoah; Gagliardini, Brozovic (20' st Joao Mario); Politano (27' st Borja Valero), Nainggolan, Perisic; Icardi (34' st Keita).
A disp.: Padelli, Berni, Ranocchia, Dalbert, Cedric, Vecino, Candreva, Salcedo, Colidio.
All.: Spalletti.
Arbitro: Mariani

Riscatto doveva essere e riscatto è stato. L’Inter torna da Genova con tre punti dopo aver rifilato 4 gol alla formazione rossoblu, vittoriosa negli ultimi cinque confronti al Ferraris. Icardi ha festeggiato il suo ritorno con un gol (su rigore da lui stesso procurato) e un assist per Perisic, ma il vero protagonista è Gagliardini che come all’andata infila una doppietta (cinque gol in Serie A, quattro al Genoa). Vittoria pesantissima quella dei nerazzurri in chiave qualificazione Champions League considerando che ha recuperato tre punti sulla Lazio (sconfitta dalla Spal) e due su Roma (2-2 contro la Fiorentina) e Milan (che ieri sera ha pareggiato 1-1 con l’Udinese), aspettando l’Atalanta che giocherà domani sera.
Formazioni della vigilia quasi confermate con D’Ambrosio e Naingollan preferiti a Cedric Soares e Joao Mario, Gagliardini al fianco di Brozovic e il grande ritorno di Icardi dopo 53 giorni in cui è successo praticamente di tutto.

È un’Inter determinata che si rende subito pericolosa e al quarto d’ora è in vantaggio. Politano smista sulla sinistra per Asamoah, cross in mezzo, Perisic fa velo e dalle retrovie sbuca Gagliardini che infila il gol che sblocca la partita. Dopo cinque minuti Icardi ha una ghiotta occasione per raddoppiare, ma tutto solo davanti a Radu spedisce la palla sul palo. Poco male, l’appuntamento con il gol è solo rinviato. Al 39esimo sempre Icardi viene strattonato in area da Romero. Rigore e rosso per il difensore del Genoa. Dal dischetto si presenta ovviamente Icardi, che spiazza Radu con grande freddezza e torna a segnare dopo 109 giorni di astinenza (ultimo gol il 15 dicembre contro l’Udinese, sempre su rigore). L'attaccante può finalmente esultare e si prende l’abbraccio di tutti i compagni, Perisic incluso. Con questo gol Mauro Icardi raggiunge Vieri all’ottavo posto nella classifica all-time dei bomber nerazzurri con 123 gol.
In vantaggio e in superiorità numerica l'Inter chiude i giochi ad inizio ripresa con il terzo gol realizzato da Perisic su assist di Icardi. Mentre nel finale su calcio d’angolo Gagliardini di testa mette dentro la sua doppietta personale e il poker per l’Inter (l'arbitro assegna il gol grazie alla goal line technology, la palla sembrava sulla linea).
Finisce 4-0. L’Inter vince e blinda il terzo posto, grazie anche alle buone notizie che arrivano da Ferrara (gol della Spal su rigore a pochi minuti dalla fine) e Roma (2-2 tra Roma e Fiorentina). Prestazione molto positiva della squadra nerazzurra su un campo tutt’altro che facile e che, come già ampiamente sottolineato, nelle ultime stagioni aveva regalato parecchie delusioni. Positivo il rientro di Icardi (sarà una testa di c…o, ma in campo fa la differenza come pochi), benissimo Gagliardini che se giocasse sempre come fa contro il Genoa sarebbe un incrocio tra Lampard e Xavi, bene tutti gli altri da Politano a Naingollan, passando per Perisic.
Insomma, è stata sicuramente una serata perfetta e ci auguriamo che possa essere l’inizio di un finale di stagione finalmente tranquillo per le vicende extracampo e positivo per quanto riguarda i risultati sul campo. FORZA INTER !!!



Inserisci il tuo indirizzo mail e non perderti i nuovi contenuti nerazzurri:


Servizio offerto da FeedBurner

3 commenti:

Nerazzurro ha detto...

Prestazione positiva e positivo anche il rientro di Icardi. Direi che nelle ultime tre partite abbiamo approcciato bene la partita, con la differenza che nel derby e ieri sera abbiamo trovato il gol, mentre domenica scorsa contro la Lazio sono stati i biancocelesti a trovare il gol.

Winnie ha detto...

Sì, in effetti l'atteggiamento delle ultime gare è stato molto simile. Ma anche vero che una squadra che punta alla qualificazione Champions deve essere in grado di ribaltare un gol preso dopo 13 minuti.

Brother ha detto...

Un po’ come non è successo contro l'Eintracht Francoforte (gol dopo 5 minuti) e Psv Eindhoven a dicembre (gol subito dopo 12 minuti). È un nostro limite stagionale, un limite che, come sottolineava anche Winnie, non è da grande squadra.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails