ARTICOLI RECENTI

martedì 18 dicembre 2018

COLPO DI SCENA A MANCHESTER: SEPARAZIONE MOU-UNITED

"Il Manchester United annuncia che José Mourinho ha lasciato il club con effetto immediato. Il club vuole ringraziare Mourinho per il suo lavoro svolto durante la sua permanenza e gli augura successi in futuro. Un allenatore provvisorio sarà nominato fino alla fine della stagione in corso mentre il club cercherà un nuovo allenatore".
Con questo comunicato ufficiale, diramato questa mattina, il Manchester United annuncia a sorpresa che José Mourinho non è più l’allenatore dei Red Devils.
La notizia arriva a sorpresa, due giorni dopo una delle sconfitte più dure subite dallo “Special One” nella sua esperienza al Manchester United, il 3-1 contro il Liverpool ad Anfield che aveva aumentato le critiche e reso critica la situazione in casa United.
Non è stato ancora precisato, però, se Mourinho abbia lasciato lo United come si evincerebbe dalla breve nota del club o se sia stato licenziato. In Inghilterra, infatti, tutti parlano di esonero a causa degli scarsi risultati ottenuti finora e dei rapporti difficili con alcuni suoi giocatori, come ad esempio Paul Pogba.
E' stata invece usata una formula volutamente vaga, per evitare complicazioni legali dal momento che gli avvocati delle due parti stanno lavorando in queste ore per trovare una soluzione per la rescissione del contratto e l'indennizzo che spetterà al portoghese (pare circa 30 milioni di euro), legato allo United fino al 2020.
Il club è attualmente al sesto posto in Premier League con 26 punti dopo 17 giornate, a 19 lunghezze dal Liverpool capolista e con una differenza reti pari (29 goal fatti e 29 subiti).
Annunciato il 27 maggio 2016, dopo due anni e mezzo si chiude l'esperienza dello Special One a Old Trafford: con i Red Devils ha vinto Coppa di Lega, Community Shield e soprattutto l'Europa League, unico trofeo che mancava nella bacheca del club.
Nelle settimane scorse si erano manifestati diversi malcontenti, ma il rapporto d'amore tra Mou e il club non era mai sbocciato davvero. E nonostante il rinnovo firmato nel gennaio scorso, questa mattina è arrivata la separazione.
Che cosa accadrà ora? Lo United nel comunicato annuncia "che sarà nominato un traghettatore entro 48 ore", in attesa di una nuova guida e di un nuovo progetto a partire dal prossimo giugno. La squadra è affidata in questo momento a Michael Carrick, ma secondo le primissime voci potrebbe essere presto offerta a Laurent Blanc, al quale potrebbe essere proposto un contratto di sei mesi, con possibile conferma di un anno se il francese dovesse centrare la non facile qualificazione in Champions. In pista c’è anche Antonio Conte: è l’altro nome eccellente libero su piazza. Altri nomi accostati dalla stampa inglese alla panchina dello United sono quelli dell'ex tecnico del Real Madrid, Zinedine Zidane, e dell'attuale manager del Tottenham, Mauricio Pochettino.

2 commenti:

Matrix ha detto...

Per il bene di entrambi spero che non torni all'Inter. E' stato bello stare insieme, ci ha regalato grandi emozioni, ma sono contro i ritorni.
Ci ha lasciato un bel ricordo. Non sciupi tutto...

Theseus ha detto...

Era un esonero che era nell'aria già da un pò. Lo spogliatoio non era più dalla sua parte e credo che avrebbero dovuto esonerarlo già da un paio di mesi.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails