ARTICOLI RECENTI

mercoledì 14 novembre 2018

SALERNITANA E CITTADELLA: SORPRESE, FLOP CROTONE E TANTI ESONERI

 LATO BAppunti sulla Serie Cadetta 
Sono sicuramente Salernitana e Cittadella le due rivelazioni di questo inizio di stagione in Serie B. Dietro il lanciatissimo Palermo e il Pescara c’è la formazione allenata da Stefano Colantuono e subito dopo i veneti di Roberto Venturato. C’è però da dire che per i veneti non è una novità lottare per i piani alti della classifica visto che anche negli anni scorsi è capitato di essere in lotta per le prime posizioni. Chissà se questo è l’anno buono….

Chi finora ha abbastanza deluso è sicuramente il Benevento. La formazione sannita, retrocessa della serie A, in estate era vista come una delle principali candidate alla promozione. Invece la formazione guidata da Cristian Bucchi sta avendo qualche difficoltà di troppo. In particolare è capitato in più di un’occasione di buttare al vento i tre punti facendosi recuperare dall’avversaria di turno. Discorso analogo anche per il Verona di Fabio Grosso, partito bene nelle prime giornate e ora in leggera difficoltà. Entrambe le formazioni però rimangono in zona play-off.



Nel caso del Crotone, che fino all’ultimo ha sperato in un ripescaggio in Serie A ai danni del Chievo, più che di delusione possiamo parlare di flop totale. I pitagorici sono nelle ultime posizioni, hanno finora disputato un campionato nettamente al di sotto delle attese e, come è logico che sia, hanno già cambiato tecnico con Massimo Oddo che ha preso il posto di Giovanni Stroppa.

Ben otto già gli avvicendamenti in panchina. A Brescia Eugenio Corini ha preso il posto di Suazo dopo appena tre giornate. La stessa durata di Marcello Chezzi a Carpi (sostituito da Fabrizio Castori). Bruno Tedino a Palermo è durato 5 giornate (nonostante due vittorie, due pareggi e una sola sconfitta) prima che Zamparini lo sostituisse con Roberto Stellone. A Venezia l’avventura di Stefano Vecchi, reduce dai trionfi con l’Inter Primavera, è durata sette turni, poi la sua panchina è passato ad un altro ex nerazzurro: Walter Zenga (all’esordio come allenatore nella Serie cadetta). Lo scorso feeling di Giovanni Stroppa con Crotone ha portato all’esonero dopo nove giornate (al suo posto Massimo Oddo). Ben tre allenatori esonerati prima del penultimo turno. L’11 giornata infatti è stata fatale per Andrea Mandorlini che la lasciato la panchina della Cremonese a Massimo Rastelli, per Cristiano Lucarelli a Livorno (al suo posto Roberto Breda) e per Pierpaolo Bisoli a Padova (sostituito da Bruno Foscarini). Ma non è finita qui. Piero Braglia a Cosenza rimane sulla graticola e non è da escludere un avvicendamento anche sulla panchina dei silani.

E' attesa per domani la decisione definitiva del Consiglio di Stato per il format del campionato di Serie B. Una vicenda assurda e dai contorni grotteschi che potrebbe riscrivere totalmente la storia di questo campionato. Se, infatti, dovessero essere riammesse una o più squadre si andrebbe ad uno stravolgimento totale dei calendari con conseguenze che lasciamo immaginare. E un campionato che rischierebbe seriamente di essere falsato.
 Pakos 

Inserisci il tuo indirizzo mail 
per rimanere sempre aggiornato sui nuovi contenuti:


Servizio offerto da FeedBurner

8 commenti:

DenisBergamini ha detto...

Per il momento Braglia resta al suo posto. Il Cosenza sta pagando in queste prime giornate il fatto che in più di un'occasione è passata in vantaggio ma non è riuscita a mantenere il vantaggio fino alla fine. Nel complesso avremmo meritato qualche punto in più.

Entius ha detto...

Probabilmente avremmo meritato qualcosina in più, ma il fatto di non riuscire a chiudere le partite o comunque non riuscire a vincerle è una pesante lacuna da dover colmare al più presto. Altrimenti rischiamo di salutare troppo presto la categoria.

Pakos ha detto...

Se vi può consolare anche le altre neopromosse sono in difficoltà. Livorno e Padova non se la passano certo meglio di voi.

DenisBergamini ha detto...

Mal comune mezzo gaudio? Uhm... non mi hai convinto...

Salvatore ha detto...

Scusate se cambio discorso. Pakos, ma in concreto, secondo te, cosa succederà riguardo al format della Serie B? C'è la possibilità di ripescaggi?

Pakos ha detto...

Sinceramente non credo. Siamo già a un terzo del campionato. Sai cosa vorrebbe dire reintegrare 3 squadre e stravolgere il calendario?
Poi tutto può succedere, ormai mi aspetto di tutto dopo quello che è successo negli ultimi mesi.

Entius ha detto...

Dubito anche io che si possa cambiare il format del campionato. Almeno per questa stagione. Non ci sarebbe nemmeno il tempo di recuperare i turni precedenti, a meno che non si giochi ogni 2 giorni.

Pakos ha detto...

Come volevasi dimostrare. Si va verso la conferma del format a 19 squadre per questa stagione. Del resto, era impensabile stravolgere tutto a metà novembre.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails

AVVISO

Questo è un BLOG NERAZZURRO pertanto rivolto soprattutto ai tifosi dell’Inter. Mi piacerebbe però che diventasse UN BLOG PER TUTTI. Dove gli interisti si sentano a casa ma dove tutti gli altri non si sentano estranei. Un blog rivolto a tutti gli appassionati di calcio non solo a quelli con cui condivido l’amore per i colori nerazzurri. Pertanto tutti i tifosi sono ben accetti a patto che mantengano un comportamento sportivo e civile. Potete scherzare, prendere in giro, fare sfottò purché non si superino i limiti dell’educazione e del rispetto. Questo vale per tutti, interisti e non. Grazie!!!