ARTICOLI RECENTI

mercoledì 26 settembre 2018

I DUBBI DI "MANO" E L'INTER IN CRESCITA

È da ieri sera che mi attanaglia un dubbio. Quando tocchi il pallone in area con la mano l’arbitro dà calcio di rigore. Su questo siamo tutti d’accordo. Ma per “fallo di mano” cosa si intende? Quando il pallone tocca il palmo della mano? E se tocca dita, polpastrelli e unghie? Lo possiamo considerare sempre rigore?
In tutta onestà io ero convinto che fosse così, che il fallo di mano comprendesse palmo, dita, polpastrelli e unghie, ma dopo le polemiche che hanno fatto i dirigenti viola nel dopo partita ieri sera, qualche dubbio mi è venuto. Addirittura qualcuno ha dichiarato che l’arbitro si è inventato il “rigore di polpastrelli”. Cos’è il rigore di polpastrello? Se ha toccato con i polpastrelli vuol dire che ha toccato con la mano e quindi è un comunissimo rigore per fallo di mano.
Se poi dita e polpastrelli sono considerati un’entità estranea alla mano, allora è tutto un altro discorso. Ci siamo sbagliati, ci hanno regalato un rigore generoso e gli arbitri addetti al Var non capiscono nulla di anatomia.


Chiusa la parentesi “arbitrale” (di presunti rigori e probabili espulsioni ne abbiamo già discusso nel post precedente e non credo sia il caso di tornare sull’argomento), parliamo del lato prettamente tecnico.
L’Inter di ieri sera non mi è dispiaciuta, ma è parere comune che c’è ancora molto da lavorare. Stiamo migliorando. Rispetto alle sfide con Sassuolo e Torino stiamo vedendo un’Inter più convinta nei propri mezzi, che non si disunisce, che gioca bene e dà l’impressione di essere sempre più “squadra”. Ma purtroppo c’è ancora molto da lavorare. In alcuni tratti abbiamo sofferto troppo, dopo il gol del pareggio abbiamo fatto fatica a ritrovare il bandolo della matassa. A centrocampo fa tutto Brozovic, ma manca un altro giocatore di qualità. L’accoppiata con Vecino ha funzionato bene in Champions League, ma in campionato è sempre andata in affanno. La spalla ideale di EpicBrozo secondo me è Gagliardini, ma io proverei anche Borja Valero perché è l’unico centrocampista di qualità che abbiamo in rosa. Il reparto offensivo, infine, ha difficoltà a rendersi pericoloso. La qualità non manca, Candreva e Perisic sono giocatori che sanno fare la differenza, Naingollan non lo scopriamo oggi e Icardi è sempre letale. Ma manca sempre lo spunto finale, il passaggio giusto, il cross pericoloso, il tiro insidioso. Io proverei a cambiare modulo e a giocare con le due punte. Di Lautaro Martinez si dice un gran bene, ma noi non abbiamo ancora avuto il piacere di vederlo all’opera in tandem con Icardi. Secondo me sarebbe un esperimento interessante da fare (magari proprio sabato contro il Cagliari).
C’è da dire, riguardo a ieri sera, che i nostri demeriti vanno di pari passo con i meriti di una Fiorentina che ha giocato un’ottima partita e che ha dato l’impressione di essere letale da un momento all’altro. Se i viola fossero tornati da Milano con un punto nessuno avrebbe avuto di che recriminare. Ha pagato caro un’ingenuità difensiva, ma se giocherà sempre così, in questa stagione potrà togliersi delle belle soddisfazioni.
Soddisfazioni che potrà togliersi anche l’Inter se continuerà sulla retta via, se continuerà questo processo di crescita e se riuscirà a colmare le lacune che ad oggi ha. Per il resto ci teniamo stretti i tre punti e…. FORZA INTER !!!

5 commenti:

Pippo ha detto...

@entità. Il regolamento parla ad oggi di movimento congruo o meno della mano. Sarebbe bene sempre farvi riferimento. Quindi per me se Mazzoleni o il Var conferma che è rigore ci sta. Il problema è che per un anno intero ci avete triturato i maroni per il fallo di mano di De Sciglio in Juve Milan e mi sembra fosse ben più netto. Così come l'anno scorso avete fatto con Pjanic mentre passa in cavalleria il fallo di Asamoah o quello di Gagliardini.
Facciamo così d'ora in poi. Accettiamo le decisioni dell'arbitro serenamente e senza pagliacciate tipo panolade.
Sarete sicuramente d'accordo con me. ..........O no?

Nicola ha detto...

No, polpastrelli e dita non fanno parte della mano, sono un'entità a parte.
Un pò come dire che le orecchie e il naso non fanno parte della testa e che le labbra non fanno parte della bocca.
Sono semplicemente ridicoli. I dirigenti viola e soprattutto i "giornalai" che li assecondano.

Nicola ha detto...

Sono daccordo con Pippo. Accettiamo serenamente che Pjanic pesti tranquillamente gli avversari (vedi ieri sera) e venga solo ammonito, mentre Vecino per lo stesso fallo venga espulso.
Accettiamo serenamente che il Var venga utilizzato come fa più comodo all'arbitro. Accettiamo serenamente che gli arbitri indirizzino le partite a loro piacimento.

Pippo ha detto...

Apprezzo la. ... serenità Che come sempre vi contraddistingue.

Gaetano ha detto...

L'arbitro ha deciso di assegnare il rigore e non c'è nulla di scandaloso.
Il problema è semmai capire quale reazione l'intero mondo pallonaro avrebbe avuto se a beneficiarne fosse stata la Juve.
Sono sicuro che proprio qui avremmo letto di tutto con articolo coadiuvato da foto con tanto di zoom con il telescopio più potente della terra.
Il vero nocciolo della situazione è che gli episodi vengono sempre commentati ed interpretati a proprio piacimento.
Nicola fare sempre le vittime passando per una squadra che viene sistematicamente presa di mira da tutto il sistema senza che se ne comprenda il motivo è una cosa che vi rende ridicoli a tutto il mondo pallonaro.
Cambiano gli arbitri, cambiano i vertici dirigenziali, cambiano le persone ma il ritornello è sempre lo stesso, non vinciamo perché non ci vogliono far vincere.
Mi devi credere, parlare di episodi a me scoccia tantissimo, ma tanto tanto tanto. Purtroppo però sto imparando a guardare anch'io ciò che accade agli altri perché altrimenti sembra che a noi succeda tutto a favore ed agli altri tutto contro.
Cosa è successo a Gagliardini per l'entrata assassina su Di Gaudio in Inter parma? Eravamo al 3°min, si 3°min e poco ci manca che Di Gaudio esca in barella con gamba rotta. Avete tutti fatto finta di nulla e recriminato (come sempre) per il gol, la mancata espulsione di Stulac ecc.ecc. Ma cominciamo a giocare in 10 dal 3°min e poi vediamo come va a finire.
Allora o si parla di tutto o si tace e si guarda a quanto fatto in campo.
Mi perdonerai adesso se faccio notare una cosa che nessuno ha fatto notare.
Su qst blog scrivono anche tifosi napoletani o presunti tali. Uno in particolare parla sempre e solo della Juve e mai della propria squadra ammesso che per essa tifi.
Ieri il Parma ha lasciato fuori un giocatore devastante come Gervinho e schierava 3 tesserati del Napoli. Il mister avrà ritenuto (giustamente) più opportuno far riposare Gervinho per utilizzarlo domenica in casa contro l'Empoli piuttosto che rischiarlo e stancarlo in una partita sulla carta dall'esito scontato. Apriti cielo se il parma avesse fatto una cosa simile contro la Juve.Vergogna!!! Si è scansata!!! Scanparma e stronzate (perdonami il francesismo) del genere proprio e soprattutto dall'elemento pocanzi citato.
Pertanto cerchiamo tutti di essere più sereni e di parlare di calcio giocato senza cercare sempre alibi.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails

AVVISO

Questo è un BLOG NERAZZURRO pertanto rivolto soprattutto ai tifosi dell’Inter. Mi piacerebbe però che diventasse UN BLOG PER TUTTI. Dove gli interisti si sentano a casa ma dove tutti gli altri non si sentano estranei. Un blog rivolto a tutti gli appassionati di calcio non solo a quelli con cui condivido l’amore per i colori nerazzurri. Pertanto tutti i tifosi sono ben accetti a patto che mantengano un comportamento sportivo e civile. Potete scherzare, prendere in giro, fare sfottò purché non si superino i limiti dell’educazione e del rispetto. Questo vale per tutti, interisti e non. Grazie!!!