ARTICOLI RECENTI

giovedì 21 giugno 2018

SPETTACOLO CROAZIA, DISFATTA ARGENTINA

Mondiali di Calcio “Russia 2018” – Girone D
ARGENTINA-CROAZIA 0-3
8’ Rebic – 80’ Modric – 91’ Rakitic

ARGENTINA (3-4-2-1) Caballero; Mercado, Otamendi, Tagliafico; Salvio (dal 11’ s.t. Pavon), Mascherano, Perez (dal 22’ s.t. Dybala), Acuña; Messi, Meza; Aguero (dal 9’ s.t. Higuain). (Armani, Guzman, Ansaldi, Fazio, Rojo, Biglia, Banega, Di Maria, Lo Celso). All. Sampaoli
CROAZIA (4-2-3-1): Subasic; Vrsaljko, Lovren, Vida, Strinic; Rakitic, Brozovic; Perisic (dal 37’ s.t. Kovacic), Modric, Rebic (dal 12’ s.t. Kramaric); Mandzukic (dal 47’ s.t. Corluka). (Livakovic, L. Kalinic, Jedvaj, Caleta-car, Pivaric, Badelj, Bradaric, Pjaca) All. Dalic.
ARBITRO: Irmatov (Uzbekistan).

L'Argentina crolla contro la Croazia ed è ora vicina all'eliminazione dal Mondiale. Messi e compagni perdono 3-0 al termine di una gara a dire poco deludente per l'Albiceleste. Rebic sblocca la partita al 53esimo, sfruttando un clamoroso errore del portiere Caballero. Il bis è opera di Modric (80esimo) con un destro da fuori, poi Rakitic chiude i conti nel recupero. La squadra di Dalic vola agli ottavi, la qualificazione dell’Albiceleste è invece appesa ad un filo. La Nazionale di Sampaoli ora deve sperare in una vittoria della Nigeria per restare in corsa, per non rischiare che Croazia e Islanda vadano a braccetto agli ottavi, all’ultima gara.
Dopo un primo tempo a tinte soprattutto biancorosse (l'Argentina tenta qualcosina più che altro in contropiede) e chiuso sullo 0-0, la Croazia passa al minuto 53 in seguito a un clamoroso errore di Caballero, che colpisce male la sfera durante un rinvio servendo di fatto a Rebic l'assist per l'1-0 (destro al volo sotto la traversa).
Sampaoli inserisce Higuain, Pavon e poco dopo pure Dybala, all'esordio Mondiale. Gli juventini sono vivaci ma non riescono a colpire, così Modric manda i titoli di coda con un pregevole destro da fuori area a 10' dal termine. E' l'apoteosi per i ragazzi di Dalic, che poi colpiscono anche una traversa con Rakitic (punizione all'86') prima del tris in contropiede firmato proprio dal centrocampista del Barcellona (91'). La Croazia è già agli ottavi di finale con una gara d'anticipo, per i vicecampioni del mondo inizia invece la fase più difficile.
E' un disastro totale quello dell'Argentina, a cui ora serve un mezzo miracolo per restare aggrappata a questo. Il progetto firmato Sampaoli naufraga forse miserabilmente. L'Albiceleste, che non dimentichiamoci è vice campione del mondo in carica, offre una prestazione imbarazzante che si conclude con uno 0-3 difficilmente pronosticabile alla vigilia. Messi, l'uomo più atteso, è un fantasma che vaga per il campo in cerca di chissà che cosa e i compagni, va sottolineato, non riescono una sola volta a metterlo nelle condizioni di potersi esprimere al meglio. È pur vero che il campione del Barcellona ci ha abituato a queste prestazioni opache (per usare un eufemismo) quando gioca in Nazionale e anche sabato con l’Islanda non è che avesse brillato particolarmente. E pensare che, secondo alcuni voci che circolano, sia proprio la Pulce a decidere chi deve essere convocato (da qui la motivazione del perché un capocannoniere da 29 gol in campionato sia rimasto inspiegabilmente a casa) e chi deve giocare. Il problema è che in questa Argentina di grossi campioni ce ne stanno pochi e che ci si affida ancora a gente come Higuain. In questi casi (e lo abbiamo visto anche in questa prima settimana dei Mondiali) il fuoriclasse fa la differenza anche se intorno non ha 10 campioni (ogni riferimento a Cristiano Ronaldo non è puramente casuale), mentre il campione (o presunto tale) aspetta che la squadra si metta al suo servizio. E i risultati, ahimé, sono quelli che si vedono. Argentina ormai fuori che dovrà sperare in un miracolo. Sempre ammesso che poi nell’ultima giornata riesca a battere la Nigeria…

 Se ti è piaciuto l’articolo ISCRIVITI AI FEED per rimanere sempre aggiornato sui nuovi   contenuti !!! 

3 commenti:

Matrix ha detto...

Come leggevo di sfuggita oggi da qualche parte, in questa Argentina ci sono molti "amici di Messi" e pochi "compagni di Messi". Nel senso che la squadra è fatta per lo più da giocatori graditi alla Pulce, ma non ci sono giocatori che possano esaltarne le qualità tecniche. Pavon, Higuain, Aguero. A centrocampo si affidano ancora a Mascherano. E questi vorrebbero vincere i Mondiali? Non scherziamo.

Theseus ha detto...

Deludente, molto deludente. Sinceramente mi aspettavo qualcosina in più da questa Argentina e soprattutto da Messi. È, anzi doveva essere, il suo Mondiale e invece finora è non pervenuto.

Entius ha detto...

Dobbiamo rendere merito anche ad una Croazia fin qui impeccabile. Ha una formazione di tutto rispetto con Modric e Rakitic a centrocampo che è tanta roba.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails

AVVISO

Questo è un BLOG NERAZZURRO pertanto rivolto soprattutto ai tifosi dell’Inter. Mi piacerebbe però che diventasse UN BLOG PER TUTTI. Dove gli interisti si sentano a casa ma dove tutti gli altri non si sentano estranei. Un blog rivolto a tutti gli appassionati di calcio non solo a quelli con cui condivido l’amore per i colori nerazzurri. Pertanto tutti i tifosi sono ben accetti a patto che mantengano un comportamento sportivo e civile. Potete scherzare, prendere in giro, fare sfottò purché non si superino i limiti dell’educazione e del rispetto. Questo vale per tutti, interisti e non. Grazie!!!