ARTICOLI RECENTI

martedì 19 giugno 2018

GIAPPONE E SENEGAL: LE SORPRESE "MONDIALI" CONTINUANO

Mondiali di Calcio “Russia 2018” – Girone H
COLOMBIA-GIAPPONE 1-2
6’ Kagawa (rig.) – 39’ Quintero – 73’ Osako

COLOMBIA (4-2-3-1) Ospina; Arias, Da. Sanchez, Murillo, Mojica; Ca. Sanchez, Lerma; Ju. Cuadrado (dal 31’ p.t. Barrios), Quintero (dal 14’ s.t. J. Rodriguez), Izquierdo (dal 25’ s.t. Bacca); Falcao. All Pekerman.
GIAPPONE (4-2-3-1) Kawashima; G. Sakai, Yoshida, Shoij Nagatomo; Hasebe, Shibasaki (dal 35’ s.t. Yamaguchi); Haraguchi, Kagawa (dal 25’ s.t. Honda), Inui; Osako (dal 40’ s.t. Okazaki). All: Nishino.
ARBITRO Skomina

Inizia con una sorpresa il Gruppo H del Mondiale in Russia 2018. Il Giappone ha battuto 2-1 la Colombia in un match condizionato dall'espulsione di Sanchez dopo appena 3 minuti. Asiatici in vantaggio con il rigore successivo di Kagawa, ma raggiunti sul pari da un calcio di punizione beffardo di Quintero al 39esimo. Nella ripresa il Giappone ha fallito tre ghiotte occasioni, ma al 73esimo è arrivato il colpo di testa da tre punti di Osako.
Nipponici alla prima gioia contro una squadra sudamericana ai Mondiali dopo un pareggio e tre sconfitte.
Disciplina, tattica e pazienza. Con queste armi il Giappone di Nishino ha sorpreso tutti battendo 2-1 la favorita Colombia e dando un segnale a tutti dopo un avvicinamento al Mondiale in Russia complicato. Gli asiatici hanno conquistato i tre punti meritatamente giocando in superiorità numerica per 84 minuti e con questa vittoria rendono ancora più imprevedibile il girone più equilibrato di Russia 2018. Per la Colombia un brutto stop dal punto tecnico e tattico, sicuramente non preventivato.
La Colombia non è considerata una grande ma l’eterna sorpresa che dalla seconda fila può anche spodestare qualche big. In un gruppo equilibrato, con Polonia, Senegal e Giappone, era la favorita, ma adesso deve subito rincorrere perché inizia il Mondiale con una follia. Quella di Sanchez è la seconda espulsione più veloce nella storia dei Mondiali, la Fifa certifica il rosso dopo due minuti e 56 secondi. Peggio solo l’uruguaiano Batista nel 1986, contro la Scozia, non era trascorso un minuto.

Mondiali di Calcio “Russia 2018” – Girone H
POLONIA-SENEGAL 1-2 
38’ Cionek (aut.) – 60’ Niang – 86’ Krychowiak

POLONIA (4-4-2) : Szczesny; Piszczek (dal 38’ s.t. Bereszynski), Cionek, Pazdan, Rybus; Blaszczykowski (dal 1’ s.t. Bednarek), Krychowiak, Zielinski, Grosicki; Milik (dal 29’ s.t. Kownacki), Lewandowski (Fabianski, Bialkowski, Jedrzejczyk, Glik, Goralski, Linetty, Peszko, Kurzawa, Teodorczyk). All. Nawalka.
SENEGAL (4-4-2) K. Ndiaye; Wague, Sané, Koulibaly, Sabaly; Sarr, Gueye, A. Ndiaye (dal 42’ s.t. Kouyaté), Mané; Diouf (dal 16’ s.t. Ndoye), Niang (dal 31’ s.t. Konaté) (Diallo, Gomis, Mbengue, Mbodji, Sow, Ndoye, Sakho, Ndiaye, Keita, Gassama). All. Cissé.
ARBITRO: Shukralla (Bahrein).

Altra grande sorpresa nel gruppo H dei Mondiali di Russia 2018. Allo Spartak Stadium di Mosca, il Senegal batte 2-1 la Polonia e regala all'Africa la prima vittoria nel torneo. La sfida è decisa da un gol per tempo: al 38esimo è decisiva la deviazione del difensore della Spal Cionek sul tiro di Gueye, mentre nella ripresa (61esimo) un retropassaggio di Krychowiak manda in porta Niang. Tardivo il gol di Krychowiak a quattro minuti dalla fine.
Come a Corea e Giappone nel 2002, il Senegal non sbaglia l'esordio al Mondiale. Lo scalpo odierno è meno illustre rispetto ai campioni in carica della Francia, ma la vittoria contro la Polonia è meritatissima e può valere già tanto nella corsa agli ottavi. I Leoni della Teranga giocano una gara tutta corsa e cuore e regalano all'Africa la prima vittoria nel torneo dopo le sconfitte al debutto di Egitto, Marocco, Nigeria e Tunisia.
I meriti del Senegal e del tecnico Cissé sono tanti, ma gli errori e le incertezze dei polacchi hanno aiutato molto gli africani. Goffa l'autorete di Cionek, quasi da comiche il secondo gol partito da un retropassaggio sballato di Krychowiak, proseguito con l'indecisione di Bednarek e finito con l'uscita fuori tempo di Szczesny.

 Se ti è piaciuto l’articolo ISCRIVITI AI FEED per rimanere sempre aggiornato sui nuovi   contenuti !!! 

1 commento:

Winnie ha detto...

La vittoria del Giappone è anche "merito" della Colombia che si è complicata la vita con l'espulsione dopo 3 minuti. Comunque è un Mondiale che sta regalando sorprese. E questo lo rende più interessante.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails

AVVISO

Questo è un BLOG NERAZZURRO pertanto rivolto soprattutto ai tifosi dell’Inter. Mi piacerebbe però che diventasse UN BLOG PER TUTTI. Dove gli interisti si sentano a casa ma dove tutti gli altri non si sentano estranei. Un blog rivolto a tutti gli appassionati di calcio non solo a quelli con cui condivido l’amore per i colori nerazzurri. Pertanto tutti i tifosi sono ben accetti a patto che mantengano un comportamento sportivo e civile. Potete scherzare, prendere in giro, fare sfottò purché non si superino i limiti dell’educazione e del rispetto. Questo vale per tutti, interisti e non. Grazie!!!