ARTICOLI RECENTI

mercoledì 2 maggio 2018

SPETTACOLO, RECORD, GOL: L'EMPOLI RITROVA LA SERIE A

 LATO BAppunti sulla Serie Cadetta 
L’Empoli ritrova la massima serie dopo un solo anno di purgatorio. A distanza di undici mesi dall’harakiri al Barbera, tracollo contro il Palermo già retrocesso che costò la bocciatura in B per gli uomini di Martusciello, i toscani staccano il pass promozione con 4 turni d’anticipo dopo un campionato dominato a suon di record e reti.
Il crocevia risale allo scorso 16 dicembre quando, dopo l’1-1 a Cremona, Vivarini veniva esonerato nonostante il 5° posto a -5 dal Palermo capolista. Dall’avvento di Andreazzoli l’Empoli non ha più perso raggiungendo numeri mai visti in categoria con la formula a 22 squadre.
Non è un caso che Andreazzoli sia ancora imbattuto dal suo insediamento, 24 turni immacolati di fila a superare la striscia utile dello stesso Empoli 2004/05 promosso con Somma. Nient’altro che un record in Serie B proprio come le 28 gare consecutive a segno, exploit che ha messo in riga il super Pescara di Zeman nel 2012 dove strabiliavano Insigne, Immobile e Verratti.

Perfino il distacco abissale dalle inseguitrici non rende appieno lo strapotere degli azzurri che hanno asfaltato tutte le big con la "legge del poker": quattro le reti segnate a Parma e Palermo, Frosinone, Bari e Perugia ovvero le candidate alla promozione che inseguono in classifica. Numeri cari all’ex allenatore della Roma, d’altronde l’Empoli ha archiviato 17 partite segnando almeno tre gol (altro primato inedito) e raggiungendo quota 22 vittorie in un campionato di B per la prima volta. A ritoccare una leadership mai in discussione nel 2018 provvedono i 43 punti conquistati nel girone di ritorno e i 44 complessivi al Castellani, bunker espugnato solo dal Cittadella a fine settembre.

Tanti gol segnati ma anche pochi gol subiti. Il bilancio del nuovo allenatore risponde a 18 gol subiti in 19 gare contro i 29 in 19 partite incassati da Vivarini. Merito del giovane Luperto e del duttile Veseli, all’occorrenza terzino come il toscano Di Lorenzo e il monumentale Pasqual, 36 anni e 3 gol con un sinistro senza età. Mancino come Castagnetti, geometra nel rombo di centrocampo spalleggiato da Bennacer e da Krunic. Una mediana di palleggio e qualità dove il vertice alto ha premiato tutta la fantasia di Miha Zajc: sloveno classe 1994, un fattore sulla trequarti con 8 centri e 11 assist.
La differenza è tutta della premiata ditta "Caporumma" al comando della classifica marcatori: 25 i centri del capocannoniere Francesco Caputo tra i centenari di gol in B a dispetto del breve assaggio nella massima serie. 20 reti personali per il 27enne Alfredo Donnarumma di Torre Annunziata, nessuna parentela con il rossonero Gigio ma con un passato da scudiero di Lapadula a Teramo e di Coda a Salerno. I "gemelli del gol" accumulano 45 marcature, tesoretto che ha staccato la precedente coppia empolese da record costituita da Eder e Coralli con 43 centri nel 2010.
Nel mirino di Caputo e Donnarumma c’è la coppia Immobile-Insigne, 46 reti nel Pescara zemaniano che ritrovò la Serie A, tuttavia le cifre degli azzurri mirano altri record in categoria: difficile raggiungere i 95 gol della Spal targata anni Cinquanta, eguagliata invece la Juventus 2006/07 prima di puntare i 90 centri degli abruzzesi di Zeman. Certo è che gli attuali 83 gol dell’Empoli di Andreazzoli stracciano ogni confronto con i migliori reparti delle edizioni precedenti dalla Spal al Cagliari, dal Pescara di Oddo al Modena. I toscani hanno già battuto il primato di punti di Somma (77 punti contro 74) e mirano gli 86 del Palermo 2013/2014, record nella B a 22 squadre ricordando che la Juve arrivò a quota 85 ma con 9 punti di penalizzazione. La 6^ promozione in Serie A dell’Empoli è cosa fatta, salto di categoria al primo posto come era accaduto solo nel 2004 complice la condanna del Genoa e la leadership concessa a tavolino. Stavolta il traguardo è invece ufficiale e mai così meritato, ennesimo vanto dell’Empoli dei record dalla marcia trionfale.
 Pakos 

Se ti è piaciuto l’articolo ISCRIVITI AI FEED per rimanere sempre aggiornato sui nuovi contenuti !!!

4 commenti:

Mattia ha detto...

Speriamo che il "mio" Parma possa seguirli a breve. E comunque vi posso confermare che questo Empoli è davvero forte e che l'anno prossimo potrebbe anche ben figurare in Serie A.

Pakos ha detto...

Confermo. Questo Empoli è davvero impressionante. Sono anche io curioso di vederlo in Serie A. Anche perché a volte una squadra domina in Serie cadetta e poi nella massima serie ha qualche difficoltà (Vedi il Verona e la Spal promosse lo scorso anno...)

Simone ha detto...

Pakos, secondo te chi sarà l'altra squadra a salire direttamente e chi può avere la meglio nei playoff?

Pakos ha detto...

Credo che le altre due promosse usciranno tra Parma, Frosinone e Palermo. Salvo sorprese.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails

AVVISO

Questo è un BLOG NERAZZURRO pertanto rivolto soprattutto ai tifosi dell’Inter. Mi piacerebbe però che diventasse UN BLOG PER TUTTI. Dove gli interisti si sentano a casa ma dove tutti gli altri non si sentano estranei. Un blog rivolto a tutti gli appassionati di calcio non solo a quelli con cui condivido l’amore per i colori nerazzurri. Pertanto tutti i tifosi sono ben accetti a patto che mantengano un comportamento sportivo e civile. Potete scherzare, prendere in giro, fare sfottò purché non si superino i limiti dell’educazione e del rispetto. Questo vale per tutti, interisti e non. Grazie!!!