ARTICOLI RECENTI

giovedì 22 febbraio 2018

RIBALTONE LAZIO. NAPOLI, NON BASTA L’ORGOGLIO. ATALANTA BEFFATA

Europa League 2017-2018 – Ritorno dei Sedicesimi di Finale
LAZIO-STEAUA BUCAREST 5-1
7' Immobile - 35' Bastos - 43' Immobile – 51’ Felipe Anderson – 71’ Immobile – 82’ Gnohere

Europa League 2017-2018 – Ritorno dei Sedicesimi di Finale
LIPSIA-NAPOLI 0-2
33' Zielinski 86’ Insigne

Europa League 2017-2018 – Ritorno dei Sedicesimi di Finale
ATALANTA-BORUSSIA DORTMUND 1-1
11' Toloi – 83’ Schmelzer

Europa League 2017-2018 – Ritorno dei Sedicesimi di Finale
MILAN-LUDOGORETS 1-0
21' Borini


Nel ritorno dei sedicesimi di Europa League, all'Olimpico la Lazio travolge 5-1 la Steaua, ribalta l'1-0 delll'andata e si qualifica agli ottavi. Il re della serata è Immobile che realizza una tripletta, segna il 31esimo gol stagionale e con 57 reti totali scavalca Casiraghi al decimo posto della classifica dei marcatori di tutti i tempi del club. In rete anche Bastos di testa e uno straripante Anderson. All'82esimo il gol della bandiera di Gnohere.
Il roboante 5-1 a danno dei rumeni certifica la ritrovata vitalità di una squadra perfetta nella conduzione del gioco, affidato alla lucida regia di Luis Alberto e Leiva, reso imprevedibile da un indemoniato Anderson e finalizzato da un imprendibile Immobile, sempre più la punta di diamante della creatura di Inzaghi: il bomber azzurro entra di diritto nella storia biancoceleste ma soprattutto si conferma terminale ideale, spietato e puntuale. E diventa il primo italiano a realizzare una tripletta in Europa League.

Al Napoli non riesce l'impresa di rimontare l'1-3 del San Paolo e dice addio all'Europa League già ai sedicesimi di finale. I ragazzi di Sarri battono 2-0 il Lipsia e tornano dalla Germania con tanti rimpianti per lo sciagurato match di andata che ha compromesso la qualificazione. La sfida è aperta da un gol di Zielinski al 33esimo, bravo a sfruttare una ribattuta del portiere Gulacsi. Insigne raddoppia all'86esimo, ma non basta.
Una prestazione molto convincente quella dei partenopei che lascia tanto amaro in bocca. Questo Lipsia era davvero alla portata dei partenopei che in questa manifestazione avrebbero potuto dire la loro e, magari con un po' di voglia e fortuna, giocarsi anche la vittoria finale.

Atalanta a un passo dalla storia: con il Borussia Dortmund finisce 1-1 e addio Europa. I bergamaschi giocano da Dea per 80 minuti, segnano con Toloi dopo appena undici minuti e sprecano tanto, tantissimo. I tedeschi ringraziano, giocano male ma trovano l'insperato gol-qualificazione al 83esimo con Schmelzer. Una beffa atroce e immeritata per una squadra che, al contrario di qualche altra formazione italiana, ha onorato in pieno la competizione continentale. L'Atalanta, per quello che può servire, esce comunque a testa altissima dalla Europa League. Finisce la cavalcata europea di una splendida Atalanta, sfortunata nei sorteggi ma sempre all’altezza della situazione. Finisce, ma c’è già voglia di tornarci, in questa coppa.

Tutto facile per il Milan di Gattuso che ha eliminato i bulgari del Ludogorets. Forti del tre a zero dell'andata, i rossoneri hanno vinto 1-0 anche la gara di San Siro sbloccandola nel primo tempo con il tap-in vincente di Borini al 21esimo. Da lì in poi è stato poco più che un allenamento.

Inserisci il tuo indirizzo mail 
per rimanere sempre aggiornato sui nuovi contenuti:


Servizio offerto da FeedBurner

5 commenti:

Simone ha detto...

Mi dispiace moltissimo per l'Atalanta. Non meritava di uscire. È stata abbastanza sfortunata nel pescare il Borussia Dortmund.

Stefano ha detto...

Assolutamente daccordo. Se pensiamo che il Napoli si è fatto sbattere fuori dal Lipsia... Ad avversarie invertite avremmo avuto un'italiana in più agli ottavi.

Mattia ha detto...

Il Napoli è stato eliminato "grazie" ad una partita davvero indecorosa all'andata. Una settimana fa sono stati penosi, a tratti direi anche vergognosi.

Alex ha detto...

Hanno deciso di puntare tutto sullo scudetto. Mossa intelligente se riescono a portare a casa il tricolore, altrimenti faranno la figura dei gran coglioni.

Gaetano73 ha detto...

Davvero un gran peccato x l'Atalanta.
Meritavano x tanti motivi di andare avanti. Sarebbe stata una bellissima impresa.
Sul Napoli è inutile girarci attorno.....si è fatto eliminare cercando, per rispetto dei tifosi giunti in Germania, di dare una parvenza di serietà.Se a Napoli fosse finita 1-4, ieri avrebbero vinto 3-0.....A buon intenditor poche parole

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails

AVVISO

Questo è un BLOG NERAZZURRO pertanto rivolto soprattutto ai tifosi dell’Inter. Mi piacerebbe però che diventasse UN BLOG PER TUTTI. Dove gli interisti si sentano a casa ma dove tutti gli altri non si sentano estranei. Un blog rivolto a tutti gli appassionati di calcio non solo a quelli con cui condivido l’amore per i colori nerazzurri. Pertanto tutti i tifosi sono ben accetti a patto che mantengano un comportamento sportivo e civile. Potete scherzare, prendere in giro, fare sfottò purché non si superino i limiti dell’educazione e del rispetto. Questo vale per tutti, interisti e non. Grazie!!!