GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

sabato 14 ottobre 2017

E LA VECCHIA SIGNORA RIMASE…. IMMOBILE

Serie A 2017-2018 – 8^ Giornata
JUVENTUS-LAZIO 1-2
23' Douglas Costa – 47’ Immobile – 54’ Immobile (rig.)

JUVENTUS (4-3-3): Buffon; Lichtsteiner (28' st Sturaro), Barzagli, Chiellini, Asamoah; Khedira (20' st Dybala), Bentancur, Matuidi; Douglas Costa (9' st Bernardeschi), Higuain, Mandzukic. (Szczesny, Pinsoglio, Benatia, Rugani, Alex Sandro, Cuadrado). All. Allegri.
LAZIO (3-5-1-1): Strakosha; Bastos, De Vrij, Radu; Marusic, Parolo, Leiva, Milinkovic, Lulic (39' st Patric); Luis Alberto (27' st Nani); Immobile (31' st Caicedo). (Vargic, Guerrieri, Luiz Felipe, Mauricio, Murgia, Di Gennaro, Jordao). All. Inzaghi
ARBITRO: Mazzoleni di Bergamo.

Non basta un rigore generoso in pieno recupero ad evitare alla Juventus la prima sconfitta stagionale in campionato (e cade l’imbattibilità casalinga che durava da 26 mesi, ovvero 41 partite). Perché come due settimane fa contro l’Atalanta, Paulo Dybala (Messi, per gli amici) si fa parare il rigore da Strahoska.
Come nella trasferta di Bergamo i bianconeri erano andati in vantaggio nel primo tempo con Douglas Costa (primo gol stagionale). Ma ad inizio ripresa arriva l’uno-due di immobile a ribaltare l’esito del match. Il bomber azzurro prima pareggia i conti al 47esimo con un preciso destro e poi, dopo sette minuti dopo realizza il rigore che Mazzoleni assegna per atterramento dello stesso Immobile da parte di Buffon. Nove minuti decisivi per la squadra bianconera che prova a raddrizzare la partita, colpisce un palo con Dybala e, come detto, ha il jolly decisivo in pieno recupero.
Patric interviene a piedi uniti su Bernardeschi prendendo prima la palla e poi il giocatore. Rigore abbastanza generoso (niente a che vedere con lo scandaloso rigore dato a Bergamo sempre alla Juventus) che Mazzoleni assegna dopo aver consultato il Var. Dal dischetto però, come già scritto, Dybala si fa parare il tiro.
La Lazio dopo 15 anni torna alla vittoria in casa della Juventus e dimostra di essere una seria candidata alla corsa alla Champions League. La Juventus dal canto suo mostra qualche lacuna e commette qualche errore di troppo. E’ vero che alcuni giocatori non sono al top, è vero che la difesa non è più imperforabile come gli anni scorsi, è vero che pure Allegri commette qualche errorino (tipo rispolverare il 4-3-3, rinunciare inizialmente a Dybala o far entrare Sturaro e non Cuadrado o Alex Sandro), ma una grande squadra non può permettersi di buttare via partite che ha comunque in pugno.
Poi da sportivo posso dirvi che questa Juventus in difficoltà non mi dispiace perché rende più avvincente ed appassionante la corsa scudetto e che senza dubbio aggiunge interesse al campionato.
E ovviamente, ma questo penso sia scontato e da personcine intelligenti l’avrete capito già, da tifoso nerazzurro sono ben felice di vedere la Juventus perdere. A dir la verità, ero abbastanza tranquillo. Poi il rigore in pieno recupero mi ha fatto girare le scatole e alla parata di Strahoska sono esploso di gioia (anche per farmi sentire dall’inquilino juventino del piano di sotto).
Questo lungo weekend di passione è iniziato col piede giusto. Speriamo continui ad essere così positivo.
Ci piace vedervi così...


5 commenti:

BlackWhite ha detto...

Potete giusto far festa per le nostre sconfitte, se aspettate le vostre vittorie...
E comunque tranquilli, domani sera toccherà a voi prendere una scoppola.

Nicola ha detto...

Premesso che vedere la Juventus perdere è una goduria senza eguali, credo che in ottica qualificazione Champions League per noi sarebbe stato meglio se a vincere fosse stata la Juventus...
O al limite un pari...

Matrix ha detto...

E' prematuro fare determinati calcoli. Al limite li possiamo fare nel girone di ritorno, ma al 15 ottobre non ha senso. Intanto ci godiamo questa Juventus in evidente difficoltà.

Alex ha detto...

Mi pesa ammetterlo ma è stata una sconfitta meritata per come abbiamo affrontato l'impegno e per come abbiamo giocato. Il rigore era netto ed è stato giusto darlo.
Piuttosto vorrei far notare un certo accanimento nei confronti della Juventus con un uso eccessivo del Var. A Bergamo tutti ricordano il rigore che ci hanno dato, ma nessuno parla del gol annullato per un fallo avvenuto due ore prima? E ieri sera il nostro gol è stato convalidato solo dopo il consulto del Var. Credo sia tutto eccessivo e fuori luogo.

Nerazzurro ha detto...

@Nicola. Aldilà del fatto che, come scrive Matrix, è presto per fare certi calcoli. Ma anche se fossi costretti io proprio non ci riuscirei a tifare Juventus. Nemmeno sotto tortura.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails