GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

sabato 15 luglio 2017

SIMPLY THE BEST - I Campioni Del Passato. MICHEL PLATINI

 Viaggio tra alcuni campioni del passato che hanno fatto la storia del calcio 
MICHEL PLATINI
Luogo e Data di Nascita: Joeuf, 21 giugno 1955
Nazionalità: Francese
Ruolo: Trequartista
Altezza: 179 cm – Peso: 73 kg

Ritenuto da molti esperti uno dei migliori giocatori della storia del calcio mondiale, Platini era un regista dotato di un notevole bagaglio tecnico, ottima visione del gioco e un innato senso del gol; anche grazie a quest'ultima caratteristica risultò più prolifico di molti attaccanti della sua generazione.
La sua capacità tecnica e l'attitudine a essere un leader gli valsero il soprannome di Le Roi (Il Re, in francese).
Inizia la sua carriera al Nancy nel 1972, dove rimane fino al 1979. Con 127 gol in 215 partite, Platini è il miglior cannoniere della storia del Nancy.
Nel 1979 si trasferisce al Saint-Étienne, la squadra più titolata in patria. Totalizza 145 partite e mette a segno 82 gol con la maglia del Saint-Étienne, vincendo un titolo francese nel 1981, il decimo e, finora, ultimo del club.

Nel 1982 si trasferisce in Italia, prelevato dalla Juventus. Dopo un inizio difficile, le sue prestazioni vanno in crescendo e con 16 gol è capocannoniere del campionato
Nell'annata successiva segna un maggior numero di gol: 20 in 28 presenze, cifra con cui vince il duello a distanza per il titolo di capocannoniere con il brasiliano Zico (19 reti). A fine stagione la Juventus vince il campionato italiano, il primo per il francese.
Invece in campo europeo, vince la prima e unica Coppa delle Coppe della sua carriera, battendo in finale 2-1 i lusitani del Porto.
Le Roi conquista il suo primo Pallone d'oro nel 1983.
Nella stagione 1984-1985 Platini con 18 gol ottiene la sua terza affermazione nella classifica dei marcatori (davanti ad Altobelli e Maradona).
Il 29 maggio 1985, in finale di Coppa Campioni, all'Heysel di Bruxelles contro il Liverpool, il centrocampista francese segna su rigore il gol dell'1-0 finale.
Nell'anno calcistico 1985-1986, il francese è determinante nella finale di Coppa Intercontinentale, vinta al National Stadium di Tokyo contro i sudamericani dell'Argentinos Jrs l'8 dicembre 1985.
Sul finire del 1985 Platini si aggiudica il terzo Pallone d'oro della sua carriera. Inoltre vince il suo secondo campionato italiano in questa stagione.
A fine stagione annuncia il suo addio al calcio giocato, all'età di 32 anni, in un'intervista rilasciata allo stadio Comunale nella quale il giocatore adduce motivazioni fisiche.

Con la maglia della Nazionale francese fu l'assoluto protagonista del campionato d'Europa 1984, vinto dai transalpini padroni di casa. Andò a segno in tutte le gare del torneo, per un totale di 9 reti in 5 presenze
Platini è tuttora il secondo marcatore di sempre con la maglia della nazionale francese, con 41 gol in 72 presenze, alle spalle di Thierry Henry con 51 gol in 123 presenze.

Dopo il suo ritiro dall'agonismo ricopre il ruolo di commissario tecnico della Nazionale francese (dal 1º novembre 1988 al 17 giugno 1992), senza vincere alcuna competizione.
In totale ha seduto sulla panchina della Nazionale transalpina per 29 partite, ottenendo 16 vittorie, 8 pareggi e 5 sconfitte.

Il 10 novembre 1992 è nominato co-presidente (insieme a Fernand Sastre) del comitato organizzatore del campionato del mondo 1998.
Vicepresidente della Federcalcio francese dal 2001 al 2008, dal 2002 ricopre la medesima carica nell'Esecutivo della FIFA. Il 26 gennaio 2007 vince le elezioni per la presidenza della UEFA dove viene riconfermato il 22 marzo 2011. Il 24 marzo 2015 viene rieletto per la terza volta.
L'8 ottobre 2015 viene sospeso per 90 giorni dal comitato etico della FIFA poiché accusato di aver percepito, nel 2011, 2 milioni di franchi svizzeri come compenso dall'allora presidente della federazione mondiale, Joseph Blatter, per lavori svolti tra il 1999 e il 2002; Il 21 dicembre la stessa commissione etica FIFA lo squalifica per 8 anni, in seguito ridotti a 6, da tutte le attività calcistiche.

 PALMARES 
1 Campionato d'Europa 1984 (Nazionale Francese)
1 Campionato di calcio francese: 1981, con il Saint-Étienne
2 Scudetti: 1984 e 1986 con la Juventus
1 Coppa Italia: 1983, con la Juventus
1 Coppa dei Campioni : 1985, con la Juventus
1 Coppa Intercontinentale: 1985, con la Juventus
1 Coppa delle Coppe : 1984, con la Juventus
1 Supercoppa Europea: 1984, con la Juventus
1 Coppa di Francia: 1978 (Nancy)
3 Pallone d'oro: 1983, 1984, 1985
3 Capocannoniere della Serie A: 3 1982-1983 (16 gol), 1983-1984 (20 gol), 1984-1985 (18 gol)

 LA CARRIERA DI MICHEL PLATINI 
STAGIONE
SQUADRA
SERIE
PRESENZE
GOAL
1972-1973
NANCY
A
5
2
1973-1974
NANCY
A
8
2
1974-1975
NANCY
B
32
17
1975-1976
NANCY
A
38
22
1976-1977
NANCY
A
38
25
1977-1978
NANCY
A
36
18
1978-1979
NANCY
A
18
12
1979-1980
SAINT ETIENNE
A
36
16
1980-1981
SAINT ETIENNE
A
28
20
1981-1982
SAINT ETIENNE
A
30
18
1982-1983
JUVENTUS
A
30
16
1983-1984
JUVENTUS
A
28
20
1984-1985
JUVENTUS
A
30
18
1985-1986
JUVENTUS
A
30
12
1986-1987
JUVENTUS
A
29
2



Se ti è piaciuto l’articolo ISCRIVITI AI FEED per rimanere sempre aggiornato sui nuovi contenuti !!!

2 commenti:

Lady Marianne ha detto...

Antipatico ed arrogante come tutti i francesi. E anche sopravvalutato. I fuoriclasse sono ben altri.

Salvatore ha detto...

Vabbè, se iniziamo a mettere in discussione anche la bravura di Platini...

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails