GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

mercoledì 7 giugno 2017

L’ITALIA DA’ SPETTACOLO CONTRO UN MODESTO URUGUAY

Amichevole
ITALIA-URUGUAY 3-0
7’ Gimenez (aut.) – 83’ Eder – 92’ De Rossi (rig.)

ITALIA (4-2-4): Donnarumma; Darmian, Barzagli (34' st Chiellini), Bonucci, Spinazzola; Marchisio (18' pt Montolivo), De Rossi; Candreva (14' st Bernardeschi), Belotti (1' st Eder), Immobile (38' st Gabbiadini), Insigne (20' st El Shaarawy).
A disp.: Buffon, Scuffet, Conti, Astori, D'Ambrosio, Ferrari, Pellegrini.
All. Ventura
URUGUAY (4-4-2): Muslera; Maxi Pereira (38' st Corujo), Gimenez, Coates, Caceres; Sanchez (1' st Stuani), Nandez, Vecino, Gonzales; Urretaviscaya, Rolan (29' st A.Silva).
A disp.: Conde, Guruceaga, Ricca, Laxalt, Gaston Silva, Arevalo Rios.
All. Tabarez.
Arbitro: Turpin (Francia)

Una convincente e pimpante Italia supera 3-0 l'Uruguay in amichevole a Nizza. Gli azzurri del ct Ventura passano subito in vantaggio dopo sette minuti grazie all’autogol di Gimenez e poi nel finale raddoppiano con la rete di Eder e trovano il tris con De Rossi su rigore. Nota stonata l'infortunio di Marchisio, sostituito al 18esimo da Montolivo. L'Italia tornerà in campo domenica a Udine per il match di qualificazione a Russia 2018 col Liechtenstein.
Gli azzurri, schierati col 4-2-4 con Donnarumma in porta e davanti la coppia Belotti-Immobile con Insigne e Candreva sulle ali, partono bene e trovano subito l'1-0: lancio lungo di Insigne per Belotti, il bomber controlla di petto spalle alla porta, arriva Gimenez che lo anticipa ma spedisce il pallone nella propria porta.
Nonostante il vantaggio l'Italia continua a premere, Insigne chiama Muslera alla grande parata sul suo destro a giro. Al minuto 18 Marchisio incappa in un guaio muscolare e deve uscire, al suo posto entra Montolivo. Prima dell'intervallo Immobile ha una buona chance ma Vecino devia in angolo.
Nella ripresa spazio ai cambi, Eder prende il posto di Belotti, poi entrano anche Bernardeschi, El Shaarawy, Chiellini e Gabbiadini. I ritmi sono più bassi, la Celeste prende coraggio e sfrutta un calcio da fermo per segnare, ma il colpo di testa di Caceres viene considerato irregolare per fallo su Montolivo. L'Uruguay non punge, le assenze di Cavani e Suarez pesano tantissimo e per Donnarumma è una serata tranquilla. Ben diverso è per Muslera che al 75esimo vede l'incornata di Eder uscire di poco e poco dopo deve impegnarsi per deviare il diagonale di El Shaarawy. All'83esimo però l'ex portiere della Lazio non può nulla sulla deviazione di testa sotto misura di Eder per il 2-0. In pieno recupero l'Italia trova anche il tris: El Shaarawy viene steso in area da Gimenez e De Rossi al 92esimo fa 3-0 su rigore.
E' un 3-0 forse un po' largo. Ma ci sta, perché gli azzurri s'impegnano fino alla fine contro l'Uruguay e meritano di incassare questo tris in amichevole. Insigne alterna tiri a giro a tocchi di prima e lanci a tagliare il campo, l'intesa Belotti-Immobile è un punto fermo, Candreva è da tempo una colonna azzurra come De Rossi e Marchisio. L'Uruguay, va detto, si presenta in Costa Azzurra senza Cavani, Suarez e Godin, che da soli valgono una squadra intera, ma è pur sempre un’avversario di tutto rispetto.
Domenica sera a Udine c'è il Liechtenstein, un match da non sottovalutare e da non fallire per restare al passo della Spagna nella corsa che porta a Russia 2018.

2 commenti:

Ciaskito ha detto...

Ma quale spettacolo? Abbiamo trovato il vantaggio su un'autorete incredibile, l'Uruguay ci aveva pure pareggiato se l'arbitro non l'avesse annullato. Tutto questo entusiasmo per come gioca la Nazionale mi sembra eccessivo e fuori luogo.

Rudy ha detto...

Con questo Uruguay avrebbe vinto anche l'Inter di Pioli o l'Empoli...

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails