GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

sabato 25 febbraio 2017

Palla Al Centro. INTER-ROMA, PARTITISSIMA DAL PROFUMO D’EUROPA

 PALLA AL CENTRO – Discussioni e commenti aspettando il fischio d’inizio 
Weekend ricco di grandi sfide questo che stiamo andando a vivere. In Serie A la partitissima è Inter-Roma con i nerazzurri chiamati a vincere per tentare l’assalto alla qualificazione Champions. In Spagna occhio ad un’interessante Atletico Madrid-Barcellona e al derby di Siviglia, mentre in Francia c’è Marsiglia-PSg. Sfida al vertice in Olanda tra Feyenoord e Psv Eindhoven e in Serie B con il Frosinone che ospita il Verona. E per gli appassionati delle serie minori c’è il derby siciliano Messina-Catania che merita di essere seguito.


 Segui Tutti i Risultati 
 per non perderti nessun gol 

 SERIE A (Italia) – 26^ Giornata 
Il match clou è Inter-Roma con i nerazzurri costretti a vincere per alimentare speranze Champions. La capolista Juventus riceve l’Empoli mentre il Napoli ospita un’insidiosa Atalanta. Il Milan va a Sassuolo dove ha sempre perso.
Sabato 25 Febbraio ore 18
NAPOLI-ATALANTA
Sono state 45 le gare disputate al San Paolo dal 1938 a oggi: solo 4 volte però i padroni di casa sono usciti sconfitti dalla disputa, risultando invece vittoriosi in ben 32 occasioni (9 i pareggi). Per trovare la loro ultima vittoria esterna dobbiamo tornare alla stagione 2011/2012, quando i nerazzurri si imposero nell’1-3 finale grazie alle reti di Bonaventura, Bellini e Carmona.

Sabato 25 Febbraio ore 20.45
JUVENTUS-EMPOLI
Nelle 10 partite in casa, i bianconeri hanno collezionato ben 9 vittorie, 1 pareggio e nessuna sconfitta, segnando 26 gol e subendone appena 4. Gli azzurri non sono mai riusciti a violare il campo della Vecchia Signora; l’unico risultato utile nei 10 precedenti disputati a Torino è lo 0-0 del 22 novembre 1998.


Domenica 26 Febbraio ore 12.30
PALERMO-SAMPDORIA
Le due squadre si sono fino a ora scontrate in 24 gare nella massima serie. Il Palermo ha ottenuto 12 vittorie, mentre la Sampdoria ha totalizzato solo 3 al Renzo Barbera. Nove i pareggi. La Samp non vince il casa del Palermo dall’11 maggio del 2008: quella gara terminò 0-2, in virtù delle reti di Cassano e di Maggio.

Domenica 26 Febbraio ore 15.00
GENOA-BOLOGNA
Sono 83 i precedenti dal 1929 a oggi, ovvero da quando esiste il campionato a girone unico. Numeri che vedono gli emiliani in vantaggio, con 33 vittorie, mentre il Grifone ne totalizza 21 e altre 29 sono le gare terminate in parità.

CROTONE-CAGLIARI
Nessun confronto tra le due squadre nella massima serie.

SASSUOLO-MILAN
Quella in corso è la quarta stagione del Sassuolo in Serie A e, di conseguenza, anche il quarto anno in cui affronta il Milan che al Mapei Stadium è uscito a pezzi tre volte su tre. 4-3 il primo confronto (sconfitta che costa la panchina ad Allegri) e poi 3-2 la stagione successiva e 2-0 lo scorso anno.

CHIEVO-PESCARA
Il 31 ottobre del 2012 venne disputato l’ultimo scontro diretto al Bentegodi tra le due, l’unico giocato nella massima serie. In quella occasione, la partita terminò con la vittoria dei padroni di casa (2-0), in virtù del rigore segnato da Luciano e del gol realizzato da Stoian.

LAZIO-UDINESE
Quello di domenica sarà il 38° confronto in Serie A tra capitolini e friulani: ad oggi il computo parla di 18 vittorie dei locali, 11 affermazioni ospiti e 8 pareggi, con 62 marcature laziali e 44 bianconere.

Domenica 26 Febbraio ore 20.45
INTER-ROMA
Negli 83 precedenti la Roma è riuscita a vincerne solo 14 (contro i 44 dell’Inter) e solo in 25 ha conseguito strappare un punto agli avversari. E proprio il pari è il risultato che manca da più tempo e risale alla stagione 2011-2012: fu uno 0-0 alla terza giornata di campionato. L’ultima vittoria della Roma al “Meazza” avvenne nella stagione 2012-2013 (3-1 per i giallorossi). L’anno scorso, invece, terminò 1-0 per l’Inter di Mancini grazie al gol di Medel che, con un preciso destro in diagonale, insaccò il pallone nell’angolo basso.

Lunedì 27 Febbraio ore 20.45
FIORENTINA-TORINO
il campo racconta una tradizione ostica per i granata a Firenze: solamente 9 vittorie a fronte di 27 pareggi e 31 sconfitte. Per ritrovare una vittoria del Torino a Firenze bisogna tornare indietro addirittura al 1976, ben 37 anni di astinenza da quello 0-1 firmato Graziani.

 CLASSIFICA 
Juventus
63
 Chievo
32
 Roma
56
 Sassuolo
30
 Napoli
54
 Udinese
29
 INTER
48
 Cagliari
28
 Atalanta
48
 Bologna
27
 Lazio
47
 Genoa
25
 Milan
44
 Empoli
22
 Fiorentina
40
 Palermo
14
 Torino
35
 Crotone
13
 Sampdoria
34
 Pescara
12

 SERIE B (Italia) – 27^ Giornata 
Frosinone-Verona è sicuramente la partita di cartello di questo turno. Il Benevento ospita il Bari mentre Ternana-Latina è già sfida salvezza.
PARTITA
CLASSIFICA
Brescia
  Cittadella
Frosinone
48
 Novara
34
Benevento
  Bari
 Verona
46
 Salernitana
32
Novara
Spezia
 Benevento
46
 Avellino
32
Virtus Entella
Carpi
 Spal
45
 Cesena
29
Ternana
Latina
 Cittadella
39
 Brescia
28
Cesena
Pro Vercelli
 Perugia
39
 Vicenza
28
Frosinone
Verona
 Spezia
38
 Pisa
28
Avellino
Vicenza
 Bari
37
 Latina
26
Ascoli
Pisa
 Carpi
36
 Pro Vercelli
25
Spal
Perugia
 Virtus Entella
35
 Ternana
23
Trapani
Salernitana
 Ascoli
34
 Trapani
22

 PREMIER LEAGUE (Inghilterra) – 26^ Giornata 
Il match clou era il derby di Manchester che però è stato rimandato. Occhi puntati quindi sulla capolista Chelsea, mentre il Liverpool fa visita al Leicester che giovedì ha esonerato Ranieri.
PARTITA
CLASSIFICA
West Bromwich
Bournemouth
Chelsea
60
 Watford
30
Hull
Burnley
 ManchesterCity
52
 Southampton
30
Chelsea
Swansea
 Arsenal
50
 Burnley
30
Everton
Sunderland
 Tottenham
50
 Bournemouth
26
Crystal Palace
Middlesbrough
 Liverpool
49
 Swansea
24
Watford
West Ham
 Manchester Utd
48
 Middlesbrough
22
Tottenham
Stoke
 Everton
41
 Leicester
21
Leicester
Liverpool
 West Bromwich
37
 Hull
20
Southampton
Arsenal
 West Ham
32
 Crystal Palace
19
Manchester City
Manchester Utd
 Stoke
32
 Sunderland
19

 LIGA (Spagna) – 24^ Giornat
Se Atletico Madrid-Barcellona è la sfida più interessante di questo turno, sicuramente non sono da perdere nemmeno il derby di Siviglia e Villareal-Real Madrid. Sfide che promettono gol e spettacolo.
PARTITA
CLASSIFICA
Las Palmas
Real Sociedad
Real Madrid
52
 Alaves
30
Alaves
Valencia
 Barcellona
51
 Las Palmas
28
Betis
Siviglia
 Siviglia
49
 Valencia
26
Leganés
Dep La Coruna
 Atletico Madrid
45
 Malaga
26
Eibar
Malaga
 Real Sociedad
41
 Betis
24
Espanyol
Osasuna
 Villarreal
39
 Dep La Coruna
19
Atletico Madrid
Barcellona
 Eibar
35
 Leganés
18
Sporting Gijon
Celta Vigo
 Athletic Bilbao
35
 Sporting Gijon
16
Athletic Bilbao
Granada
 Celta Vigo
33
 Granada
16
Villarreal
Real Madrid
 Espanyol
32
 Osasuna
10

 BUNDESLIGA (Germania) – 22^ Giornata 
Il Bayern capolista ospita l’Amburgo, mentre il Lipsia riceve il Colonia. Impegno contro il Ingolstadt per il Monchengladbach che giovedì ha eliminato la Fiorentina in Europa League.
PARTITA
CLASSIFICA
Wolfsburg
  Werder Brema
Bayern Monaco
50
 Schalke 04
26
Friburgo
Borussia Dortmund
 Lipsia
45
 Gladbach
26
Lipsia
Colonia
 B. Dortmund
37
 Mainz 05
25
Bayern Monaco
Amburgo
 Hoffenheim
37
 Augsburg
24
Darmstadt
Augsburg
 Eintracht F.
35
 Wolfsburg
22
Bayer Leverkusen
Mainz 05
 Herta
34
 Amburgo
20
Herta
Eintracht Frankfurt
 Colonia
33
 Werder Brema
19
Ingolstadt
Gladbach
 B. Leverkusen
30
 Ingolstadt
18
Schalke 04
Hoffenheim
 Friburgo
30
 Darmstadt
12

 LIGUE 1 (Francia) – 27^ Giornata 
Marsiglia-Psg è la sfida principale. La capolista Monaco va a Guingamp, mentre il Nizza ospita il Montpelier e il Lione, prossimo avversario della Roma in Europa League, se la vedrà col Metz.
PARTITA
CLASSIFICA
Nantes
  Dijon
Monaco
59
 Montpellier
32
Nizza
Montpellier
 Parigi SG
56
 Metz
30
Guingamp
Monaco
 Nizza
56
 Angers
30
Lille
Bordeaux
 Lione
43
 Nantes
30
Angers
Bastia
 Marsiglia
39
 Lille
29
Rennes
Lorient
 Bordeaux
39
 Caen
28
Nancy
Tolosa
 St.Etienne
39
 Dijon
27
St.Etienne
Caen
 Tolosa
34
 Nancy
27
Lione
Metz
 Guingamp
34
 Bastia
23
Marsiglia
Parigi SG
 Rennes
33
 Lorient
22

 IN GIRO PER L’EUROPA   
NAZIONE
PARTITA
ALBANIA
Kukesi
Partizani
AUSTRIA
Austria Vienna
Altach
BELGIO
Anderlecht
Genk
CIPRO
Apollon
Apoel
DANIMARCA
Nordsjaelland
Copenaghen
GRECIA
Olimpiakos
Panionios
OLANDA
Feyenoord
Psv Eindhoven
PORTOGALLO
Boavista
Porto
SVIZZERA
Grasshoppers
Young Boys
TURCHiA
Galatasaray
Besikstas

 SERIE MINORI
LEGA PRO – GIR. A
Arezzo-Cremonese
LEGA PRO – GIR. A
Piacenza-Pistoiese
LEGA PRO – GIR. B
Padova-Teramo
LEGA PRO – GIR. B
Mantova-Maceratese
LEGA PRO – GIR. C
Messina-Catania
LEGA PRO – GIR. C
Cosenza-Fondi
SERIE D – GIR. A
Cuneo-Casale
SERIE D – GIR. B
Pro Patria-Pontisola
SERIE D – GIR. C
Belluno-Altovicentino
SERIE D – GIR. D
Ravenna-Scandicci
SERIE D – GIR. E
Grosseto-Gavorrano
SERIE D – GIR. F
Vastese-Vis Pesaro
SERIE D – GIR. G
Arzachena-Rieti
SERIE D – GIR. H
Manfredonia-Agropoli
SERIE D – GIR. I
Palmese-Gela

Se ti è piaciuto l’articolo ISCRIVITI AI FEED per rimanere sempre aggiornato sui nuovi contenuti !!!

6 commenti:

Pakos ha detto...

In serie B nelle prime quattro posizioni ci sono Frosinone, Spal, Verona e Benevento. Credo che a Lotito prenderà un coccolone.

Mattia ha detto...

La Serie B è all'opposto della Serie A. Classifica compatta e obiettivi più che mai aperti...

BlackWhite ha detto...

Non bastava che si scansassero le avversarie della Juventus, ora si scansano anche le dirette rivali.
Collettivo, occhio, qui c'è puzza di complotto. Tu che dici? :-) :-) :-)

Collettivo Contro i Ladri di Scudetti ha detto...

Dico che siete bravi a fare dell'ironia. Soprattutto quando serve per distogliere l'attenzione da certi atteggiamenti arbitrali.
Vincereste anche senza aiutini perché le rivali sono quelle che sono, ma voi non volete correre il rischio e allora andate a colpo sicuro.

Collettivo Contro i Ladri di Scudetti ha detto...

Prima che qualcuno inizi una polemica senza fine. Mi riferivo ad un discorso in generale, non a Juventus-Empoli.

Gaetano ha detto...

@Collettivo
Non c'è bisogno che puntualizzi, sei pesante peggio di una suocera, ripeti a menadito sempre le stesse identiche cose ed onestamente hai stufato perché non porti mai argomentazioni diverse.
Ieri al 15°del 2°T Hjsai (già ammonito) commette un fallo per interrompere una ripartenza dell'Atalanta....non viene ingiustamente ammonito. Kessie fa la stessa cosa 15min più tardi e viene giustamente cacciato. Ma di cosa stiamo parlando? Domenica scorsa a Bologna, prima ancora a Crotone ci sono stati errori e come li classifichiamo? Veniali?
Ma lo vuoi capire che l'arbitro è una componente del gioco che sbaglia come sbagliano i 22 in campo, i 2 guardalinee ed i 2 assistenti di linea?
Non è colpa degli arbitri se Reina spesso non vede partire e neppure arrivare i tiri da 30mt
Non è colpa degli arbitri se avete un presidente pagliaccio che se ne esce con certe dichiarazioni subito dopo una partita non certo indegna al Bernabeu contro i campioni del mondo.
Non è colpa degli arbitri se il vs.presidente acquista, acquista, acquista ed il vostro mister mette sempre gli stessi in campo.
Non è colpa degli arbitri se siete a -12 dalla capolista ed anche quest'anno non vincerete lo scudetto.
Quando imparerai ad accettare le sconfitte ed a parlare un po' di calcio giocato?
Guarda, io sono certo che passerete il turno in CI perché sarete più arrabbiati ed affamati di noi che giochiamo questa finale ogni anno e perché noi metteremo un po' di riserve e voi i titolarissimi come sempre, a prescindere da chi dirigerà.
Io sono dell'opinione che un arbitro condizioni in maniera assoluta una partita solo se concede un penalty inesistente al 95° come qualche anno fa avvenne a favore guarda un po' del Milan. In ogni altro caso se sei più forte la vinci come ti ha dimostrato Guardiola che con il Monaco pur avendo subito un danno gravissimo per il mancato rigore su Aguero, ha vinto una partita a dispetto di tutti coloro che in Italia avrebbero pianto e gridato al complotto.
P.S. Per la cronaca ieri c'è stato un fallo di mano in area di un difensore dell'Empoli. Si era ancora sullo 0-0. A mio parere il rigore non andava concesso, l'arbitro ha fatto benissimo a lasciar proseguire, ma sono certo che a parti invertite tu e tanti altri come te oggi avreste gridato allo scandalo.
Per diventare grandi e per crescere, devi smetterla di ragionare con la filosofia del perdente che si crea l'alibi prima ancora di entrare in campo, analizzando invece i limiti tecnici e societari ed ammettendo una volta tanto che perdi perché forse c'è qualcuno più bravo di te.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails