GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

venerdì 24 febbraio 2017

EUROPA LEAGUE, PER LA ROMA C'E' IL LIONE

Si è tenuto al Nyon il sorteggio che ha stabilito gli accoppiamenti per gli ottavi di finale di Europa League che verranno disputati il 9 e 16 marzo.
L’unica squadra italiana rimasta in corsa è la Roma di Luciano Spalletti alla quale l’urna ha riservato il Lione (la prima delle due sfide si giocherà in Francia). Sorteggio quindi non fortunatissimo per i capitolini che dovranno vedersela con una squadra che, non solo è scesa dalla Champions League, torneo nel quale ha sfidato anche la Juventus nel Gruppo H perdendo in casa allo Stade de Gerland trafitto da un goal di Cuadrado e pareggiando 1-1 allo Stadium.

Nei sedicesimi il club francese ha battuto l'AZ vincendo 4-1 all'andata e addirittura 7-1 al ritorno. In questo momento è quarto in Ligue 1 con 43 punti, 16 in meno della capolista Monaco. Tanti i talenti da temere della squadra transalpina, a partire da Fekir autore di una tripletta nella gara di ritorno nei sedicesimi e l'ex Yanga Mbiwa in giallorosso nel 2014-2015. Ma la stella è Lacazette che in campionato ha già segnato 21 gol, 4 in meno di Cavani.

Le due squadre tornano a scontrarsi dopo 10 anni. Nel 2007 si affrontarono negli ottavi di Champions League, all'andata all'Olimpico finì 0-0, ma i giallorossi vinsero in trasferta per 2-0, in gol capitan Totti e Mancini: la Roma passò quindi ai quarti dove fu eliminata dal Manchester United. Il Lione ha collezionato quattro sconfitte e un pareggio le ultime cinque volte che incrociato una squadra italiana in Europa: ultima la Juventus nel girone di questa Champions (sconfitta in casa, pareggio a Torino). Bilancio positivo per la Roma contro club francesi in competizioni europee: cinque vittorie, tre pareggi e una sola sconfitta (datata 1992 contro il Monaco, Coppa delle Coppe).
Tra gli altri accoppiamenti sorteggiati, non può non spiccare il derby tedesco che vedrà lo Schalke 04 opposto al Borussia Borussia Mönchengladbach. La squadra di Gelsenkirchen è approdata agli ottavi superando agilmente l’ostacolo PAOK, la formazione guidata da Dieter Hecking ha invece, come noto, eliminato la Fiorentina dopo una rimonta entusiasmante all’Artemio Franchi.
Super derby anche per il Belgio che vedrà sfidarsi Gent e Genk (è la seconda volta nella storia che due squadre belghe della stessa città si affrontano in Europa) , mentre meglio è andata all’Anderlecht (che giovedì sera è riuscito in extremis ad eliminare una big come lo Zenit) che dovrà vedersela con il sorprendente Apoel che è reduce dal trionfo sull’Athletic Bilbao.
Compito non semplice ma certamente alla portata per il Manchester United di José Mourinho che, dopo essersi sbarazzato del Saint-Etienne, dovrà vedersela con i russi del Rostov, una compagine che ormai non può più essere considerata una sorpresa e che nei sedicesimi ha superato in scioltezza lo Sparta Praga.
Ostacolo Krasnodar per l’unica iberica rimasta in corsa, il Celta Vigo di Giuseppe Rossi (capace di eliminare lo Shakhtar), mentre a chiudere il tabellone saranno Olympiacos-Besiktas e Copenaghen-Ajax.

Ecco tutti gli accoppiamenti:
Celta Vigo (Spa)-Krasnodar (Rus)
Apoel Nicosia (Cip)-Anderlecht (Bel)
Schalke 04 (Ger)-Borussia Moenchengladbach (Ger)
Olympique Lione (Fra)-Roma (Ita)
Rostov (Rus)-Manchester United (Ing)
Olympiacos (Gre)-Besiktas (Tur)
Gand (Bel)-Genk (Bel)
Copenaghen (Dan)-Ajax (Ola).

2 commenti:

Anonimo Romanista ha detto...

Poteva andarci peggio (tipo il Manchester United), ma poteva decisamente anche andarci meglio. Pazienza, va bene così. Se giochiamo come sappiamo sono loro che devono temerci, non il contrario.

Simone ha detto...

Poteva andare peggio sicuramente. Meglio non saprei. Non esistono squadre semplici da affrontare. L'insidia può nascondersi anche dietro un Gent o un Krasnodar. L'Europa League in questi anni ci ha abituato a sorprese e colpi di scena.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails

AVVISO

Questo è un BLOG NERAZZURRO pertanto rivolto soprattutto ai tifosi dell’Inter. Mi piacerebbe però che diventasse UN BLOG PER TUTTI. Dove gli interisti si sentano a casa ma dove tutti gli altri non si sentano estranei. Un blog rivolto a tutti gli appassionati di calcio non solo a quelli con cui condivido l’amore per i colori nerazzurri. Pertanto tutti i tifosi sono ben accetti a patto che mantengano un comportamento sportivo e civile. Potete scherzare, prendere in giro, fare sfottò purché non si superino i limiti dell’educazione e del rispetto. Questo vale per tutti, interisti e non. Grazie!!!