GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

giovedì 4 agosto 2016

BERARDI DA' SPETTACOLO: IL SOGNO EUROPEO DEL SASSUOLO CONTINUA

EUROPA LEAGUE - Ritorno del Terzo Turno Preliminare
SASSUOLO-LUCERNA 3-0
19’ Berardi – 39’Berardi (rig.) – 64’ Defrel

SASSUOLO (4-3-3): Consigli; Gazzola, Cannavaro, Acerbi, Peluso; Biondini (dal 28' s.t. Sensi), Magnanelli, Duncan; Berardi (dal 28' s.t. Politano), Defrel (dal 37' s.t. Falcinelli), Sansone. (Pegolo, Antei, Dell'Orco, Mazzitelli). All. Di Francesco
LUCERNA (4-2-3-1): Zibung; C. Schneuwly, Ricardo Costa, Puljic (dall11' p.t. Sarr), Lustenberger; Hass, Kryeziu; Hyka (dal 27' s.t. Joao Oliveira), Neumayr (dal 27' s.t. Arnold), Jantscher; M. Schneuwly. (Omlin, Grether, Itten, Juric). All. Babbel
ARBITRO: Palabiyik (Turchia)

Prosegue il sogno Europa League del Sassuolo. Nel ritorno del terzo turno preliminare la squadra di Di Francesco supera brillantemente lo scoglio Lucerna con un secco 3-0 ed accede così ai playoff validi per la fase a gironi dell'Europa League. Mattatore del match Berardi con una doppietta (di cui uno su calcio di rigore), ma il merito non è solo del talento calabrese. L'attaccante segna due gol e di fatto chiude la pratica ben prima che la partita finisca, ma è tutto il Sassuolo a dimostrare di essere di un'altra categoria. Il 3-0 al Lucerna è la conseguenza diretta di questa differenza: le reti potevano essere anche di più se Defrel fosse stato più cinico sotto porta nella ripresa.
Il sogno europeo continua... VOTACI SU NET PARADE !!!

Di Francesco non cambia nulla rispetto alla squadra scesa in campo nella prima partita. Nel consueto 4-3-3 degli emiliani, fra i pali c'è Consigli, mentre la difesa vede Gazzola a destra, Peluso a sinistra e la coppia Cannavaro-Acerbi al centro. A centrocampo accanto al regista Magnanelli ci sono Biondini mezz'ala destra e Duncan mezz'ala sinistra. In attacco Defrel agisce da centravanti, con Berardi e Sansone ai suoi lati.
Il gol subito in casa nel match d'andata obbliga il Lucerna, terzi in campionato nella scorsa stagione e tutt'altro che remissivi all'andata, a proiettarsi subito in avanti. Con il passare dei minuti il Sassuolo guadagna metri ed alla seconda opportunità non fallisce: Berardi riceve palla al limite dell'area di rigore e con un sinistro chirurgico non lascia scampo a Zibung.
La rete sblocca mentalmente la formazione di Di Francesco che fa girare palla senza frenesia e con l'attenzione di non concedere spazi agli avversari. A pochi minuti dalla fine del primo tempo Berardi si fa stendere in area di rigore da Ricardo Costa: cartellino rosso per il difensore e calcio di rigore. E' lo stesso numero 25 a presentarsi sul dischetto ed a trafiggere Zibung per la seconda volta.
Nella ripresa le occasioni fioccano: un tiro al volo di Berardi, un sinistro di Duncan, un'occasione divorata da Defrel su assist delizioso di Sansone. Il Sassuolo si diverte e diverte e il 3-0 arriva fin troppo tardi, al 64', con Defrel che stavolta non sbaglia, di testa, da due passi, su cross perfetto di Duncan.
Poi rimane tempo per la standing ovation a Berardi e per l'esordio del 20enne Stefano Sensi, che così debutta in Europa prima di farlo in Serie A. L'anno scorso, di questi tempi, l'Italia già salutava la Sampdoria, vittima della figuraccia col Vojvodina: considerando com'è andata a finire la stagione europea per i club di A, la speranza è che questo meraviglioso Sassuolo abbia dato solo il via a un'inversione di tendenza.

2 commenti:

Salvatore ha detto...

Vabbe, il Lucerna era davvero poca roba. Sono curioso di vedere il Sassuolo con avversarie un attimino più forti. Non sarà sempre tutto così semplice.

Nicola ha detto...

Scusate, è già partito il carro dei "come è bello il Sassuolo che ha tutti italiani"? No, perché vorrei vederlo partire e segnarmi i nomi di chi ci sta sopra.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails

AVVISO

Questo è un BLOG NERAZZURRO pertanto rivolto soprattutto ai tifosi dell’Inter. Mi piacerebbe però che diventasse UN BLOG PER TUTTI. Dove gli interisti si sentano a casa ma dove tutti gli altri non si sentano estranei. Un blog rivolto a tutti gli appassionati di calcio non solo a quelli con cui condivido l’amore per i colori nerazzurri. Pertanto tutti i tifosi sono ben accetti a patto che mantengano un comportamento sportivo e civile. Potete scherzare, prendere in giro, fare sfottò purché non si superino i limiti dell’educazione e del rispetto. Questo vale per tutti, interisti e non. Grazie!!!